Mentre i piloti della MotoGP in Qatar si preparano per il primo weekend della stagione, Andrea Dovizioso festeggia il 35esimo compleanno dietro le quinte, un modo inedito per uno che è stato per tre anni consecutivi è stato vicecampione del mondo MotoGP (2017-2018-2019) e che è stato indiscutibilmente il pilota più costante e competitivo nella classe regina di Ducati negli ultimi 8 anni (regalando alla casa bolognese 14 vittorie e 39 podi).
In attesa di capire cosa gli riserverà il futuro a lungo termine, il rider forlivese può tirare un sospiro di sollievo dopo l’incidente patito nel corso dell’ultima tappa del regionale di motocross (Lombardia) a cui ha preso parte domenica scorsa. Il Dovi è caduto violentemente sul terreno, prendendo una bella botta per fortuna la TAC svolta nella giornata di lunedì conseguenze significative e il pilota di Forlì, sempre attraverso i social, ha voluto ringraziare il suo casco, postando una foto della vistosa crepa presente dopo l’impatto.
MotoGP
Dovizioso, caduta in motocross: a rischio test con l'Aprilia?
21/03/2021 A 18:04
Gli esami hanno evidenziato anche un piccolo trauma alla spalla, che però non condizionerà il test previsto con Aprilia a Jerez de la Frontera dal 12 al 14 aprile, che resta in programma e in cui il Dovi testerà la nuova RS-GP, moto apparsa nettamente in miglioramento nelle sessioni in Qatar e soprattutto moto che Andrea potrebbe sviluppare in questa stagione in qualità di collaudatore e con la quale poi tornare protagonista nel 2022. Perché a 35 anni Dovizioso ha ancora tante manate di gas da dare in pista, qualche sogno da inseguire e qualche rivincita da riprendersi.

Valentino Rossi, 42 anni di una leggenda non ancora sazia

MotoGP
Dovizioso in sella ad Aprilia: test a metà aprile
17/03/2021 A 13:00
MotoGP
Da meteora in Moto2 al titolo: come Quartararo è diventato re
3 ORE FA