Fausto Gresini ci ha lasciati ormai da due mesi e manca tremendamente ad appassionati e a tutte le persone che quotidianamente da oltre 20 anni lavoravano al suo fianco. Qualche settimana fa, Fabio Di Giannantonio – pilota Moto2 della Gresini Racing – ci ha raccontato che figura fosse Fausto e quanto fosse coinvolto e centrale in ogni scelta del suo team, nato quasi dal nulla negli anni ’90 e diventata una delle squadre clienti più vincenti ed apprezzate dell’intero panorama del motomondiale. Il suo sogno però di essere protagonisti in tutte le categorie del Motomondiale, lanciare giovani talenti e tornare in MotoGP come team indipendente (attualmente la struttura faentina è impegnato in classe regina come struttura di supporto del team ufficiale Aprilia, ndr) dal 2022 però prosegue e ad alimentarlo saranno proprio le persone a lui più care: la moglie Nadia Padovani insieme ai figli Lorenzo e Luca.
Con un comunicato diramato nella mattina di giovedì, la Gresini Racing ha ufficializzato che la consorte di Fausto sarà – con effetto immediato – la nuova amministratrice delegata della struttura faentina assumendo gli incarichi di Team Owner e Team Principal. Insieme a Nadia anche i figli Lorenzo (25 anni) e Luca (22) saranno protagonisti, con il primo che sarà coinvolto soprattutto nella parte amministrativa dell’azienda, mentre il secondo avrà un ruolo più sportivo e già da Jerez sarà presente in circuito per seguire la squadra. Il primo obiettivo di Nadia sarà proprio quello di preparare al meglio il ritorno in Motogp, annunciando moto (negli , piloti e partner operativi.
Gran Premio del Qatar
Di Giannantonio, il podio più speciale: "Per Fausto Gresini"
28/03/2021 A 23:48

"Uniti per realizzare il sogno e la missione di Fausto"

"Mi piace pensare – ha dichiarato la neo team principal della Gresini Racing, Nadia Ottaviani - che le due famiglie di Fausto, la nostra e quella Racing, si siano unite per portare avanti tutto ciò che stava pianificando e in particolare il progetto MotoGP. Tornare ad avere una squadra nella massima categoria come team indipendente è senza dubbio qualcosa di molto impegnativo, con una squadra da creare da zero, ma so che tutti in azienda stanno dando il 110% per realizzare il suo sogno. Personalmente la vedo come una vera e propria missione, una sfida che affronteremo, anche e soprattutto, grazie alla forza di Fausto che da lassù ci segue. Al momento stiamo parlando con varie case costruttrici e nel giro di qualche settimana comunicheremo i dettagli del nostro progetto MotoGP".

Di Giannantonio racconta Fausto Gresini: "Era il fulcro di tutto"

Gran Premio di San Marino
MotoGP, ci sarà il pubblico al Gran Premio di Misano
23/07/2021 A 19:26
MotoGP
Emergenza Covid: cancellato il GP di Thailandia
21/07/2021 A 11:36