Gara combattuta, ricca di cadute e anche di vari problemi tecnici questo secondo atto del mondiale della MotoGP 2020. A vincere però è sempre lui: Fabio Quartararo si ripete a Jerez e conquista la seconda vittoria consecutiva e in carriera. Stavolta non c'è storia: El Diablo domina dalla prima all'ultima curva, chiudendo con un vantaggio di una vita su tutti gli altri.

Fabio Quartararo si gode la seconda pole position stagionale, l'ottava in MotoGP, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Dopo essersi tolto di dosso la pressione per la prima vittoria in carriera, il francese letteralmente vola. Con giri super, Fabio guida da vero campione e conquista un secondo successo veramente importante in ottica mondiale, contando l'assenza di Marc Marquez. Poco da dire: al momento è lui l'unico in grado di poter lottare con il Cabroncito. Intanto parte con 50 punti di vantaggio.
GP Andalucía
Valentino Rossi: "Partire quarti va bene, ma non ho il passo per il podio"
25/07/2020 ALLE 16:08
Secondo posto, anche questo consecutivo, per Maverick Viñales. Top Gun, se possibile, delude ancora: sette giorni fa non è mai riuscito a stare al passo col futuro compagno di squadra, stavolta deve combattere con le unghie e con i denti con un redivivo Valentino Rossi. Alla fine Maverick ottiene un buon secondo posto, ma sempre da favorito non riesce mai a cogliere il bersaglio grosso. La sua corsa è sempre ricca di troppi alti e bassi.
Resiliente Valentino Rossi. Il Dottore dopo una buona qualifica, combatte con le unghie e con i denti e, a suon di super staccate, ci prova in tutti i modi a lottare con Viñales per il secondo posto. Vale si deve solo arrendere al penultimo giro, ma finalmente rivediamo il Rossi di un tempo, quello mai domo e super combattivo. Tre Yamaha davanti a tutti, en plain sul podio.
Tanti altri argomenti da trattare. Prima di tutto casa Ducati: Dovizioso limita i danni ed è sesto, ma grazie per lo più alle cadute degli altri. Il forlivese non riesce a ripetersi dopo il podio di sette giorni fa ed è sempre lontanissimo dai primi. Almeno guadagna punti su Marquez, ora arriveranno circuiti più favorevoli a lui. Il Dovi purtroppo è l'unica Ducati al traguardo: Petrucci e Miller finiscono a terra, mentre super Pecco Bagnaia si deve fermare col motore in fumo, mentre era clamorosamente secondo. Superba gara di Bagnaia, sempre in lotta con i primi. Pecco riesce ad avere la meglio di entrambe le Yamaha ufficiali e quando era saldamente secondo, è costretto al ritiro per un problema tecnico.
Altro italiano fermato dal motore è il Morbido. Franco Morbidelli si deve arrendere sul rettilineo finale mentre era quarto, in lotta per il podio. Ennesimo motore Yamaha in fumo, un vero campanello d'allarme dopo i problemi di Rossi e Viñales di settimana scorsa. Quarto il buon Nakagami, poi Mir e Dovizioso.
Ora c'è una settimana di pausa. Poi si va a Brno con Marc Marquez di nuovo in pista. Vedremo se Fabietto Quartararo terrà questo passo, se la Yamaha rimarrà davanti e se Ducati tornerà a primeggiare.

L'ordine d'arrivo

POSIZIONERIDERMOTODISTACCO
1Fabio QuartararoYamaha-
2Maverick ViñalesYamaha+4.495
3Valentino RossiYamaha+5.546
4Takaaki NakagamiHonda+6.113
5Joan MirSuzuki+7.693
6Andrea DoviziosoDucati+12.554
7Pol EspargaròKTM+17.488
8Alex MarquezHonda+19.357
9Johann ZarcoDucati+23.523
10Alex RinsSuzuki+27.091

I 5 momenti della gara

- Pronti via e le Yamaha volano. Quartararo in testa davanti a Viñales e Rossi. Quarto Miller, poi Bagnaia, Nakagami e Morbidelli. Dietro crash tra Binder, Oliveira e Smith. Viñales ci prova ma va lungo e si fa passare da Valentino che sale al secondo posto.
- Quartararo fa gara a sé e va via. Rossi dopo qualche giro in difesa, poi riesce a tenere dietro un Viñales che sembra in crisi e viene braccato dalle due Pramac di Miller e Bagnaia. Sesto Morbidelli, poi Nakagami, Mir, Dovizioso e Petrucci che chiude la top ten.
- Bagnaia rompe gli indugi e prima passa Miller, poi supera un Viñales in calo e sale momentaneamente sul podio. Davanti Quartararo con oltre 4 secondi di vantaggio su un grande Valentino Rossi. Maverick si fa passare anche da Miller e da Morbidelli.
- Poco dopo metà gara Miller cade e alza bandiera bianca. Bagnaia attacca e passa Rossi, braccato da Morbidelli. Cade anche Petrucci. Davanti Quartararo vola davanti a Pecco, poi Rossi, Morbidelli, Viñales lento, poi Nakagami, Mir, Dovizioso, Pol e Alex Marquez che clamorosamente è nei 10.
- Si ferma la moto di Morbidelli. Un vero peccato per il Morbido, con Viñales che guadagna una posizione e si risveglia, attaccando Rossi per la terza piazza. Davanti dominano Quartararo e Bagnaia, ma a 4 giri dalla fine salta anche il motore di Pecco Bagnaia. Top Gun sale sul podio e attacca il Dottore. Al penultimo giro arriva il sorpasso. Vince Fabietto, poi Maverick e Valentino. Dovizioso sesto.

La statistica chiave

Ultimo podio di Rossi Austin 2019 con Rins vincitore. 17 gare e 469 giorni dopo. Fabio Quartararo con due vittorie nella classe regina, primo francese a farcela.

La dichiarazione

Valentino ROSSI: "Sono molto contento. E' passato tanto tempo dall'ultimo podio e veniamo da un periodo negativo. Questo weekend abbiamo lavorato in modo diverso e sono molto contento. Sono partito bene, ma la gara è stata lunga. Non è come una vittoria ma quasi".

Valentino Rossi, verso l'infinito e oltre: la leggenda sempre sul podio da 25 anni

Il tweet da non perdere

Il migliore

Fabio QUARTARARO: Semplicemente perfetto. Se l'altra volta ha vinto in rimonta, stavolta decide di comandare, anzi di dominare. Vince con una vita di vantaggio su tutti. E' lui l'anti Marquez.

Il peggiore

Aleix ESPARGARO': E' una delle grandi delusioni di quest'inizio di stagione. Dopo i test sembrava quasi in lotta per il podio. Poi però qualche problemino al motore gli hanno tolto dei giri e quindi rallentato. Oggi in gara, sempre nelle retrovie, finisce a terra dopo poche tornate. Malissimo.

Dal braccio di Marquez all'amputazione di Bayliss: quando i piloti corrono contro il dolore

GP Andalucía
Valentino Rossi, verso l'infinito e oltre: la leggenda sempre sul podio da 25 anni
27/07/2020 ALLE 08:16
GP Andalucía
GP di Andalucia in Diretta tv e Live-Streaming
21/07/2020 ALLE 19:20