Due file guadagnate in sette giorni ma soprattutto la consapevolezza che forse la svolta nella lunga rincorsa alla risoluzione dei propri problemi di usura del posteriore sulla Yamaha M1 factory, è più vicina. Valentino Rossi si gode una qualifica ottima nel caldissimo sabato a Jerez de la Frontera, il Dottore però nonostante i progressi evidenti non vuole fare troppi voli pindarici e ammette candidamente che, salvo sorprese, sarà molto complicato tornare su quel podio da dove manca ormai dall’aprile 2019.
Parto quarto e quindi sono in una buona posizione per lottare per il podio e al momento, guardando i passi gara, non sono da podio, perché mi manca ancora un po', però stiamo lavorando e domani proveremo delle altre cose e se riesco a migliorare in due o tre punti non siamo tanto lontani . Poi con queste temperature la gara sarà veramente difficile per tutti. Entreranno in campo diversi fattori e quindi può succedere di tutto. Per me è importante cercare di fare meglio rispetto allo scorso week end e fare una bella gara. Stiamo lavorando e dobbiamo essere più competitivi. Negli ultimi hanno a Jerez ho sempre fatto fatica e fare una bella gara qui potrebbe valere di più
GP Andalucía
Quartararo: "Felice per la pole. Mondiale? Presto per parlarne"; Vinales: "Proverò a vincere"
25/07/2020 ALLE 13:51
Inevitabile la domanda su Marc Marquez, che dopo averci provato sabato mattina ha alzato bandiera bianca nelle qualifiche del pomeriggio.
Questa volta era molto estrema. E' già incredibile vedere come stà... per un essere umano, perché dopo un'operazione così già è incredibile andare in giro con il motorino. Guidare la moto è difficile e ci sono delle condizioni davvero estreme. Senza Marquez meglio approfittarne? Personalmente che Marquez ci sia o no non cambia molto. Vengo da un week end in cui non sono riuscito a stare neanche con il gruppo. Una situazione che mi è capitata anche lo scorso anno a volte e quindi domani bisogna essere più vicino. Alla fine siamo tutti lì.

Dovizioso: "Sarà importante partire bene per portare a casa più punti possibili"

Reduce dal primo terzo posto in MotoGP sull’indigesto tracciato di Jerez de la Frontera, Andrea Dovizioso è una delle delusioni di questo sabato di qualifiche. Costretto in Q1, il forlivese dovrà partire addirittura dalla 5a fila ma non demorde...
Sono stati due giorni piuttosto strani. Abbiamo lavorato molto basandoci sui dati raccolti la settimana scorsa e questo ci ha permesso di migliorare molto il feeling con la moto ed essere più costanti come ritmo di gara. Purtroppo non siamo ancora abbastanza veloci ed oggi non siamo riusciti ad entrare in Q2. Essere così indietro sulla griglia potrebbe essere un limite per la gara, ma con una buona partenza potremo puntare ad ottenere un buon risultato e portare a casa il maggior numero di punti in ottica campionato

Dal braccio di Marquez all'amputazione di Bayliss: quando i piloti corrono contro il dolore

GP Andalucía
Quartararo in pole davanti a Viñales e Bagnaia! Rossi quarto, Dovizioso fuori dal Q2
25/07/2020 ALLE 11:58
GP Andalucía
Valentino Rossi, verso l'infinito e oltre: la leggenda sempre sul podio da 25 anni
27/07/2020 ALLE 08:16