1) Dopo le polemiche, trionferà ancora la Ducati su una pista dove non ha mai vinto?

Sono state tre settimane ricchissime di polemiche, dove si è parlato fin troppo della Ducati ma non per quanto riguarda le sue prestazioni in pista. L'argomento spoiler è stato sulla bocca degli addetti ai lavori, finalmente qualche giorno fa è arrivata la sentenza e questo "misterioso oggetto" è regolare. Per cui si torna allo sport, con la Desmosedici e Dovizioso chiamati alla conferma a Termas de Rio Hondo. La storia non è per nulla dalla parte della squadra italiana: zero vittorie e soltanto un podio nel 2015 ottenuto dal Dovi in Argentina. Un misero bottino, obbligatoriamente da rimpinguare in questa stagione. La moto è assolutamente competitiva e fa letteralmente paura agli avversari, il pilota non si discute. E' lei la favorita, riuscirà a primeggiare anche in Sudamerica?
Grand Prix Emilia Romagna
Rossi, Quartararo, Bagnaia e Acosta: le 5 domande a Misano-2
21/10/2021 A 22:57
Quattro vincitori differenti negli ultimi 4 anni, un solo podio per Ducati in 5 edizioni nel 2015 con Dovizioso
AnnoVincitore
2014Marquez (HRC)
2015Rossi (Yamaha)
2016Marquez (HRC)
2017Viñales (Yamaha)
2018Crutchlow (Honda LCR)
LEGGI ANCHE: Dovizioso è il 3° italiano più vincente nella Top Class

Andrea Dovizioso, Marc Marquez, MotoGp, Getty Images

Credit Foto Getty Images

2) Marquez torna in Argentina dopo il fattaccio con Rossi: il Cabroncito è l'uomo da battere a Termas?

Vi ricordate cosa è successo 12 mesi fa? Vi aiutiamo noi in breve: gara pazza con Jack Miller in pole e gli altri 4 file indietro per un cambio di gomme in griglia, Marquez spegne la moto e viene penalizzato, riparte all'arrembaggio e "stende" Valentino Rossi. Vince Cal Crutchlow, ma a nessuno interessa del podio. Tutti guardano cosa accade al box Yamaha, col Cabroncito che va a chiedere scusa al Dottore ma viene letteralmente cacciato via da Uccio che si erge a guardia del corpo di Valentino. Una gara non certo da ricordare per la Dorna, con la tragicomica della partenza e l'errata gestione di Marquez in pista e della controversia finale. Ora, un anno dopo, si torna nel luogo del misfatto. Se il meteo non farà scherzi sarà ancora lotta per la vittoria tra Marquez e il Dovi. La Honda si è sempre trovata bene da queste parti, e lo spagnolo parte favorito col Dovi pronto ad inseguire, sarà un altro duello all'ultima curva?
LEGGI ANCHE: I 150 anni della motocicletta: una fabbrica di emozioni diventata mito grazie all'Italia

3) Rossi e Viñales, è già ora della resa dei conti?

Stranissimo il weekend in Qatar della casa di Iwata, con Maverick Viñales che conquista la pole ma crolla in gara, mentre Rossi fatica terribilmente in qualifica ma arriva a ridosso del podio. Purtroppo non c'è molto ottimismo in vista dell'Argentina: il divario della M1 rispetto a Honda e Ducati sembra essere elevato e, a meno di clamorosi colpi di scena, la Yamaha sarà la terza o anche la quarta forza in pista, dietro alla Suzuki in netto miglioramento. Il rischio è, a fine marzo, di dire già addio ad ogni (flebile) speranza di vittoria.
Da Assen 2017 a Termas 2019, il rendimento dei big negli ultimi 29 GP: Rossi a digiuno di vittorie da oltre 640 giorni
PilotaGP corsiVittoriePodi
ROSSI (Yamaha)2907
Marquez (HRC)291423
Dovizioso (Ducati)29915
Viñales (Yamaha)2918
Lorenzo (Ducati/HRC)2936

4) Jorge Lorenzo: weekend di rinascita o ancora convalescenza?

Non è stato il debutto dei sogni quello di Jorge Lorenzo in sella alla Honda. In Qatar, Por Fuera è volato a terra diverse volte e il suo fisico ne ha risentito. In queste tre settimane ha fatto tanta riabilitazione, cercando di mettere a posto il più possibile polso e costole malridotte. Cosa aspettarsi da lui in questa gara? Anche la Honda in Argentina ha sempre fatto bene, ma Jorge non ha mai brillato a Termas (un solo podio nel 2014 con Yamaha) e la sensazione è che, con questi problemi fisici importanti, già un piazzamento nella top 10 sarebbe roba da applausi.

5) Lo "spoiler" è regolare. Ora lo useranno tutti?

L'appendice incriminata sulla Ducati che ha portato i team a presentare reclamo in Direzione Gara, MotoGP

Credit Foto Other Agency

Dopo la sentenza della FIM sullo spoiler regolare della Ducati, ora parte la caccia allo sviluppo da parte delle altre case. Per la Federazione Internazionale Motociclistica non è una parte aerodinamica attiva, e così le altre case hanno già iniziato un loro sviluppo per stare al passo con la squadra italiana. Lo vedremo anche su altre moto in questo weekend? Forse è un po' prematuro, di solito le novità arrivano per le gare europee, ma di sicuro il caso terrà banco...
MotoGP
Dalle Frecce Tricolori ai cappelli, come Misano celebrerà Rossi
21/10/2021 A 13:59
Grand Prix Emilia Romagna
MotoGP, GP Emilia Romagna 2021 in Diretta tv e Live-Streaming
18/10/2021 A 10:54