Tempo di “Tango Argentino”, tempo di Termas de Rio Hondo. Il Circus del Motomondiale volge il proprio sguardo al Sud America, ad una cittadina termale della provincia di Santiago del Estero, nella parte nord-orientale dell’Argentina. Sul tracciato che dal 2014 ha rappresentato i colori albicelesti, il Mondiale 2019 di MotoGP si esibisce dopo che il giudizio sul famoso spoiler è stato emesso ed ha sorriso alla Ducati.
Ciò detto, il circuito sudamericano sarà teatro di sfide interessanti che per un motivo o per l’altro hanno spesso regalato gare emozionanti e mai banali. Valentino Rossi vorrà ritagliarsi un ruolo da protagonista memore dei tre podi (1 vittoria e 2 secondi posti) degli ultimi quattro anni. Una pista che, sulla carta, non piace così tanto al “Dottore“: pochi curvoni veloci, diversi cambi di direzione e decelerazioni. Tuttavia i risultati degli ultimi tempi sono stati più che buoni, ad eccezione del 2018, ed il pilota ha dimostrato di sapersi adattare piuttosto bene alle caratteristiche del lay-out:
GP Argentina
Rossi in Argentina ritrova podio e sorriso. Honda e Marquez sono tornati imbattibili?
01/04/2019 A 09:23
Questo è un tracciato particolare, sia per l’asfalto sia per le condizioni meteo. Vedremo, speriamo di correre sull’asciutto. Cercheremo di cominciare bene per arrivare pronti alla gara. Come essere protagonisti qui? Dobbiamo essere più veloci degli altri. Nel caso di questo tracciato, è molto importante essere pronti ad affrontare qualsiasi condizione meteo. E’ difficile pianificare nel weekend il lavoro.
A Valentino è stata posta anche la domanda sul caso menzionato dell’appendice della Rossa, di cui tanto si è dibattuto:
Sinceramente non ho seguito molto questo tutto questo. Per quanto riguarda la nostra situazione specifica dobbiamo solo pensare a noi, lavorare duro e cercare di essere forti. Posso solo dire che negli ultimi anni la Ducati è sempre stata forte e competitiva, potrebbe essere intelligente capire quello che fanno. Magari chissà, lo spoiler fa parte di questo. Ma non so cosa succederà in futuro per noi.
Torna quindi a parlare anche il protagonista dell'ultimo GP, Andrea Dovizioso, che può finalmente festeggiare la vittoria.
La vittoria è stata il coronamento di un grande weekend, sono soddisfatto. Mi aspetto di essere più competitivo dell’anno scorso qui, anche se questo è uno strano GP, a cominciare dal meteo che complica spesso i piani dei team nelle prove libere. Suzuki e Honda potranno fare molto bene, anche la Yamaha di solito su questo tracciato è veloce, quindi potrà succedere di tutto. Il nostro obiettivo è quello di vincere, daremo il massimo per riuscirci
Pronto a scaldare i motori anche Marc Marquez.
Dopo un avvio positivo su un circuito nel quale ho sempre sofferto come quello del Qatar, ora siamo su una pista che mi piace molto e nella quale ho sempre fatto bene, dato che si adatta al mio stile di guida. Ad ogni modo le condizioni meteo parlano di chance concrete di pioggia, per cui dovremo prima valutare questo aspetto. Io sono pronto, concentrato e ormai al 100% anche dal punto di vista del fisico. Cercherò il massimo risultato sapendo che solitamente dispongo di un buon passo a Termas de Rio Hondo.
E a proposito dello spoiler della Ducati, anche il Cabroncito dice la sua:
Anche se non conosco bene la situazione e ogni dettaglio, ovviamente anche la Honda sta studiando quella appendice per capire se e quanto funziona. Noi, come tutti gli altri, stiamo pensando sul da farsi e se lo riterremo opportuno la installeremo a nostra volta
GP Argentina
Il GP dell'Argentina in Diretta tv e Live-Streaming
28/03/2019 A 19:00
GP Argentina
Le pagelle: Marquez alieno, Rossi e Dovizioso promossi. Male Viñales e Iannone
31/03/2019 A 19:48