Non il miglior modo di concludere la giornata per Francesco Bagnaia. Il pilota della Ducati, impegnato nel primo giorno di prove libere del GP di Indonesia, non è andato oltre 21ma posizione questo day-1. Tanta sfortuna per “Pecco” che nel momento in cui stava per migliorare in maniera decisa il suo riscontro ha dovuto fare i conti con le bandiere gialle causate dalle cadute di Enea Bastianini e di Marc Marquez. Un vero peccato per il centauro piemontese che aveva mostrato un’ottima velocità sul passo gara e ora, per via di un meteo un po’ “capriccioso”, rischia di dover iniziare le sue qualifiche dalla Q1.

LE PAROLE DI BAGNAIA

Penso che sia stata la mia miglior giornata dall’inizio dell’anno a livello di feeling con la moto. Mi sono sentito di nuovo come l’anno scorso e non succedeva dal 2021 che con la gomma usata riuscissi a stare nei primi tre, perché prima dei time-attack ero secondo con la gomma media. Riuscivo ad essere costante ed era una cosa che per ora mi era mancata quest’anno. Qui le previsioni danno sempre che alla sera piove e alla mattina magari fa qualche scroscio d’acqua, quindi bisognerà avere un po’ di fortuna, che oggi ci è un po’ mancata con le bandiere gialle. Il potenziale però è molto alto, sono convinto di essere molto più competitivo di quanto non lo fossi in Qatar. Una possibilità per stare nei dieci ce l’abbiamo, ma bisogna avere un po’ di fortuna con la pioggia. Nel caso in cui dovesse piovere ed essere bagnato anche in Q1, allora poi bisognerà essere bravi ad approfittarne per avere un vantaggio nell’eventuale Q2. Mi piacciono le gomme che hanno portato per la gara, perché rendono la moto un po’ più stabile ed è un qualcosa che per noi è un aiuto“. (fonte: Motorsport.com).
GP Indonesia
Bagnaia: "Dopo Portimao sarà possibile tracciare un bilancio"
20/04/2022 A 13:18

LE PAROLE DI MORBIDELLI

"Io mi auguro che sia più veritiera la Yamaha di oggi, ma non lo posso sapere con certezza. E’ evidente che le performance di oggi siano migliori di quelle del Qatar. Però ci vuole tempo... Siamo tutti molto contenti all’interno del box anche se sappiamo che è solo venerdì e che dobbiamo continuare a capire come migliorare, anche se siamo già ad un buon livello".

LE PAROLE DI MARQUEZ

"Pregherò che non piova domattina così posso provare a entrare nella top ten. La giornata è stata positiva, ma non possiamo essere felici perché siamo troppo indietro in classifica. Non era il momento di cadere. Ho messo la gomma posteriore nuova e sono entrato più velocemente del dovuto in quella curva. La telemetria è chiara in tal senso".

LE PAROLE DI DOVIZIOSO

"Il mio passo non è veritiero, questi sette decimi di differenza dal vertice sono un abisso, ma è la conferma di quello che pensavo delle caratteristiche di questa moto. Guidarla è abbastanza particolare e lo stile che ho in testa è difficile da modificare. Devo ancora lavorare sul modo di guidare mentre gli altri possono lavorare sui dettagli. Ma è stato un pomeriggio interessante. Sono partito con la gomma morbida usata al mattino e il rendimento è stato disastroso, l’unico che ha fatto una scelta simile alla nostra è stato Morbidelli, che poi ha cambiato direzione, mentre gli altri hanno usato la media nuova e sono andati forte. Il giro migliore l’ho fatto dietro a Franco: stando dietro a lui ho capito come i piloti Yamaha devono guidare questa moto per andare forte e sfruttarne i lati positivi. Sabato proveremo a migliorare".

LE PAROLE DI BASTIANINI

"L’unica cosa di cui avrei fatto a meno è stata la caduta. Sono soddisfatto del lavoro svolto e della mia FP2. Nella mattinata la pista era ancora bagnata, quindi ho cercato di sfruttare la sessione per migliorare anche da quel punto di vista, perché questo è sicuramente uno dei miei punti deboli. Nella FP2 le condizioni erano davvero strane. Il grip era cambiato rispetto alla mattinata, la carcassa dello pneumatico era diversa per cui dovevo prima conoscerlo. Sfortunatamente, nel secondo giro del mio time attack” sono stato portato troppo fuori in curva 12, quindi ho avuto problemi alla 13. Ho provato a tenere, ma non ci sono riuscito. Dobbiamo continuare a lavorare in vista di domani e soprattutto spero che le condizioni della pista migliorino, oggi non erano il massimo".

Bastianini in esclusiva fra MotoGP, Ducati, Rossi, Sic e tuffi

GP Indonesia
Marquez si ferma ancora, nuovo episodio di diplopia!
22/03/2022 A 10:26
GP Indonesia
Bagnaia: "Sono giù di morale, dobbiamo svoltare in fretta"
20/03/2022 A 13:18