Seconda vittora in carriera nella classe regina per Franco Morbidelli. Super Frenkie domina in lungo e in largo il Gran Premio di Teruel, back to back sul circuito di Aragon.
Come a Misano, Morbido comanda praticamente dal primo all'ultimo giro con la sua "solita" tranquillità. Semplicemente perfetto Franco, unico a portare la Yamaha sul podio su questa pista. La M1 doveva dominare ad Aragon, invece fatica enormemente. Tranne Morbidelli, che vola e vince in Spagna.
GP Teruel
MotoGP Teruel 2020 in diretta tv e Live-Streaming
22/10/2020 A 08:54
Parte bene Franco, sempre seguito da Rins. I due se ne vanno con un ritmo infernale, ma a metà gara ci si aspetta prima o poi il cambio di marcia di Alex. Invece Rins non ne ha per stare al passo con Morbidelli ed è costretto ad alzare bandiera bianca, lasciando il Morbido da solo sotto la bandiera a scacchi.
La Suzuki comunque si conferma ad altissimi livello. Ancora un doppio podio per la casa di Hamamatsu, con Rins secondo e Mir terzo. Grande Rins, bravissimo anche Joan a recuperare al suo solito dalla dodicesima piazza in griglia. Secondo terzo posto di fila per Mir che, zitto zitto, continua ad allungare nel mondiale.
Si perché per la Yamaha, nonostante la vittoria di Frenkie, non c'è molto altro da festeggiare. Viñales e Quartararo crollano e chiudono settimo e ottavo, dietro a Pol Espargaro, Johann Zarco e Miguel Oliveira. Bene la KTM dopo il disastro di settimana scorsa, super gara del francese, unico a portare la Ducati in alto.
Poco da salvare anche per la Ducati. Oltre a Zarco si segnala il decimo posto di Petrucci. Bagnaia è costretto al ritiro, Miller cade al primo giro centrato da Binder, mentre Dovizioso incappa in un'altra gara disastrosa. Il Dovi naviga sempre ai margini della top ten, ma negli ultimi giri finisce lungo in una curva e chiude tristemente 13mo.
Dopo questa tripletta di gare si lascia Aragon per andare a Valencia tra due settimane. Ora nella generale abbiamo Mir davanti a Quartararo di 14 punti, a 19 Viñales, a 25 addirittura Morbidelli che supera Dovizioso che va a -28.

L'ordine d'arrivo

PilotaDistacco
Franco Morbidelli-
Alex Rins+2.205
Joan Mir+5.376
Pol Espargaro+10.299
Johann Zarco+12.915
Miguel Oliveira+12.953
Maverick Viñales+14.262
Fabio Quartararo+14.720
Iker Lecuona+17.177
Danilo Petrucci+ 19.519

I 5 momenti della gara

- Pronti via e subito grosse sorprese: Nakagami parte bene ma subito scivola in curva 4. Dietro crash tra Binder che centra Miller. Davanti quindi c'è Morbidelli, poi Rins, terzo un super Zarco unica Ducati nei dieci. Poi Viñales, Mir, Quartararo, Marquez. Dovizioso dodicesimo.
- Quartararo fatica e perde terreno, facendosi superare da Marquez. Morbidelli ci crede e prosegue in testa davanti a Rins. Terzo Zarco a due secondi, quarto Mir, poi Marquez, Viñales, Quartararo, Pol, Oliveira e Crutchlow.
- Super Frenkie ne ha e rimane in testa, a mezzo secondo Rins. Terzo sale Mir in grande rimonta, poi Marquez, Zarco, Viñales, Pol e Quartararo ottavo. Dovizioso sempre 12mo e in difficoltà.
- A dieci giri dalla fine arriva la caduta di Alex Marquez. Davanti proseguono sempre in due col Morbido davanti alla Suzuki di Rins. Terzo Mir in solitaria, poi Zarco, Pol, Viñales, Quartararo settimo, poi Oliveira, Dovizioso che sale in nona piazza e Crutchlow decimo.
- Davanti non ce n'è e Morbidelli trionfa in solitaria davanti al duo Suzuki Rins e Mir. Quarto Pol supera Zarco nelle ultime curve. Sesto Oliveira, poi Viñales e Quartararo. Malissimo Dovizioso che sbaglia negli ultimi giri e chiude solo 13mo. Decimo Petrucci.

La statistica chiave

Con la caduta di Nakagami, non c'è nessun pilota della MotoGP che non ha incassato almeno uno zero in questa stagione.

La dichiarazione

Joan MIR: " Sinceramente oggi dare di più sarebbe stato troppo. Ho fatto una buona gara, ma sono partito lontano e non ho recuperato più di tanto. Ho dato il mio 100%, non avevo più gomma per il finale. Ottimo risultato dopo essere partito dodicesimo".

Il tweet da non perdere

Il migliore

Franco MORBIDELLI: Cosa dire di questo ragazzo? Seconda vittoria stagionale per lui, anche questa ottenuta in solitaria contro due Suzuki stratosferiche. Settimana scorsa aveva subito il ritorno delle moto giapponesi, soprattutto nel finale. Stavolta ne ha di più e conquista una grande vittoria. La Yamaha doveva dominare su questa pista, invece ha faticato. Tranne il Morbido. GRANDISSIMO FRENKIE!

Il peggiore

Takaaki NAKAGAMI: Occasione persa per il giapponese, che dopo una buona partenza finisce a terra dopo poche curve. Gran peccato per Naka che forse va un filo fuori traiettoria e con gomme fredde perde subito l'anteriore. Primo zero stagionale per lui.
GP Teruel
Le pagelle: Morbidelli perfetto, super Suzuki. Disastro Dovi
25/10/2020 A 14:30
GP Teruel
Moto2: Lowes vince! Secondo Di Giannantonio, poi Bastianini
25/10/2020 A 14:18