Fabio QUARTARARO Voto 10: Mai inquadrato, e questo è un segnale di un dominio incredibile. Terza vittoria stagionale, ringrazia Pecco per il grosso regalo e trionfa senza grossi problemi. Vola nella generale ora. Guida con una leggerezza incredibile, su una moto costante e competitiva su ogni pista. E' chiaramente l'uomo da battere e, per chiunque, non sarà semplice rimontare i punti di svantaggio.

Fabio Quartararo, Johann Zarco, GP Mugello, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Miguel OLIVEIRA Voto 9: Grandissimo Miguel! La KTM si ritrova clamorosamente al Mugello dopo un disastroso inizio di stagione. Il portoghese la guida al meglio e arriva il primo podio stagionale. Oggi assolutamente all'altezza, a livello della concorrenza.
Gran Premio d'Italia
Trionfo Quartararo, Ducati giù dal podio! Rossi 10°, Bagnaia out
30/05/2021 A 11:45
Joan MIR Voto 8: Garone del campione del mondo. In qualifica fatica da oltre un anno, in gara ripete un po' una delle tante rimonte della scorsa stagione e chiude con una ottima terza posizione. Da ora arrivano pista più favorevoli a lui, anche se in confronto allo scorso anno sembra un gradino più in basso rispetto a Quartararo e compagni.
Johann ZARCO Voto 8: Finisce fuori dal podio, ma è sempre comunque costante ad alti livelli. Il francese comunque fa una ottima corsa, per lunghi tratti secondo lontano comunque da Quartararo. Nella seconda parte la moto accusa un calo e finisce fuori dalla top three. Bravo comunque a rimanere concentrato dopo il crash con Bastianini prima della partenza.
  • Ducati senza podio al Mugello: non accadeva dal 2014, nelle ultime tre edizioni erano giunte tre vittorie!
ANNO GPMIGLIORE DUCATIDUCATI SUL PODIO
20214° Zarco 0
20191° Petrucci2
20181° Lorenzo2
20171° Dovizioso2
20163° Iannone1
20152° Iannone 1
20146° Dovizioso0
Alex RINS Voto 5: Gara difficile da valutare. Per una quindicina di giri fa una corsa spettacolare, alle spalle del compagno di squadra ma sempre competitivo e in rimonta. Poi però finisce ancora a terra. Non va a punti da Losai, sono quattro gli zeri di fila. Troppi.
Jack MILLER Voto 6: Sufficienza striminzita solo per il fatto che finisce sesto e raccoglie buoni punti. Per il resto non c'è molto da salvare. Inizia bene, poi però non ha fiducia nell'anteriore e crolla in classifica. Dopo due gare da sogno, torna sulla terra.
Aleix ESPARGARO Voto 7 e mezzo: Altra ennesima gara ottima di Aleix e della sua Aprilia, settimo al traguardo ma non lontano dal podio. Su una pista velocissima e completa, la moto è ancora all'altezza e ultra competitiva, sia in qualfiica che in gara.

Aleix Espargaró durante le prove libere del Gran Premio di Doha sul circuito di Losail - Mondiale 2021 MotoGP

Credit Foto Getty Images

Maverick VINALES Voto 5: Ancora una volta in difficoltà Top Gun. Ieri innervosito da Marquez rimane eliminato nel Q1, oggi non riesce a rimontare più di tanto e finisce mestamente ottavo. Mentre il compagno di squadra domina in lungo e in largo, l'altra parte del box Factory si lecca le ferite.
Valentino ROSSI Voto 5 e mezzo: Difficile dare un voto alla gara del Dottore, ancora una volta anonima. Almeno però torna in top ten, che mancava da ben 11 gare, circa nove mesi. Il decimo posto non sarebbe mai arrivato senza le cadute degli altri, ma chi cade ha sempre torto. Per cui speriamo che questo risultato possa dare un po' di entusiasmo a Valentino.
Pecco BAGNAIA Voto 4 e mezzo: Primo errore della stagione, che però ha un peso specifico notevole. Poteva vincere, o comunque lottare per il successo. Finisce a terra invece dopo pochi kilometri e vede Quartararo andarsene nella generale.

Pecco Bagnaia e Marc Marquez: i grandi delusi del Mugello, GP Italia 2021, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Marc MARQUEZ Voto 4 e mezzo: In difficoltà per tutto il weekend, in verità inizia la gara al meglio con un grande primo giro, poi però alla tornata due finisce a terra dopo un contatto con Binder e butta tutto alle ortiche.
HONDA Voto 4: Siamo a 20 gare senza vittorie. Nessuna Honda nei 10. Oggi a terra Marquez e Nakagami, con Pol e Alex dispersi nelle retrovie. Un mostro di questa disciplina al momento in digrazia.
Enea BASTIANINI Voto 4: Un vero peccato. Si distrae sul rettilineo del giro di ricognizione e per non centrare Zarco alle prese col riscaldamento dei freni, finisce a terra prima ancora della partenza.

Valentino Rossi-Mugello: una storia di imprese e record lunga oltre 20 anni

Gran Premio d'Italia
Jason Dupasquier non ce l'ha fatta: troppo grave l'incidente
30/05/2021 A 10:20
Gran Premio d'Italia
Moto3: Foggia vince al Mugello! Secondo Masia, Fenati 5°
30/05/2021 A 10:12