Finalmente una bella gara della Moto2 da Assen, nono atto del mondiale. Dopo diverse corse prive di emozioni e senza lotta per il successo, ne arriva una combattuta, fino all'ultimo giro. A vincere è Raul Fernandez, che nel finale stacca gli avversari e se ne va in solitaria
Gara divisa in due tronconi: quello dei riders in lotta per la vittora e quello degli altri. Davanti sono in quattro, i due alfieri del team Marc VDS e quelli della KTM Ajo. Prima Gardner, poi Lowes comandano nei primi giri. Dalla seconda parte prende il comando Augusto Fernandez davanti al compagno di squadra, poi Raul e Gardner. Il ritmo del leader del mondiale è inferiore agli altri tre e si stacca, lasciando il podio ai due Marc VDS e a Raul Fernandez. A trionfare è quest'ultimo, che si riprende alla grande dopo lo zero in Germania. Super gara di Raul che sta con gli altri rivali per quasi una ventina di giri, poi cambia marcia e se ne va.
Gran Premio d'Olanda
Dominio Yamaha con Viñales in pole davanti a Quartararo. Rossi 12°
26/06/2021 A 12:03
Bella vittoria di Raul, Gardner però limita i danni ed è secondo. Remy corre veramente da campione: non ne ha per vincere, sembra più in difficoltà rispetto al solito, ma nel finale si riprende e chiude ancora sul podio, per l'ennesima doppietta del team KTM Ajo. Buona terza piazza per Augusto Fernandez che, dopo ben quatttro zeri consecutivi, torna a fare punti. Fuori dal podio Sam Lowes, battuto senza appello e out per il mondiale.
La gara degli altri è vinta da Marco Bezzecchi che è terzo nel mondiale. Grande corsa per l'alfiere del team VR46, che parte dalle retrovie e rimonta sino al massimo possibile di oggi, ossia la quinta piazza. Sesto Ogura, poi Navarro, Vierge, Schrotter e Vietti che conquista la top ten. Peccato per gli altri italiani: Dalla Porta e Arbolino cadono dopo poche curve, mentre Di Giannantonio finisce a terra quando stava lottando con Bezzecchi per la quinta posizione.
Si va in vacanza con Remy Gardner saldamente leader della generale, ma Raul è vivo, anche se è a -31.

La cronaca in 5 momenti

- Pronti via e per noi italiani è subito un disastro: in poche curve cadono sia Dalla Porta che Arbolino. Davanti primo Canet, poi Lowes, Gardner, Fernandez, Ogura, Augusto Fernandez, Schrotter, Vierge, Di Giannantonio nono. Raul Fernandez sbaglia e perde posizioni, mentre davanti Gardner passa in breve tempo sia Lowes che Canet, andando davanti a tutti. Bezzecchi è 13mo.
- Cade Joe Roberts, Gardner prova subito ad andarsene. Secondo Lowes, poi Augusto Fernandez, Canet. Ogura e Schrotter. Settimo Vierge, poi Raul Fernandez e Diggia. Bella la lotta davanti con Gardner e Lowes che si danno fastidio e Augusto Fernandez che ne approfitta e si porta in testa. Canet è quarto, poi RAul Fernandez, Diggia, Ogura e Schrotter. Nono Bezzecchi, già molto staccato.
- Grande rimonta di Raul Fernandez che a suon di giri veloci torna sui primi tre. Davanti si porta Lowes, poi Gardner, Augusto e Raul Fernandez. Quinto, ma fuori dalla lotta per la vittoria per il buon Diggia, davanti a Ogura. Ottimo Bezzecchi che sale al settimo posto davanti a un Canet in caduta libera. Nono Schrotter, poi Vierge.
- A dieci giri dalla fine Augusto Fernandez supera il compagno e va davanti, poi Lowes, Raul e Gardner che è sempre quarto e un po' in difficoltà. Dietro, molto lontano, Diggia e Bez. Gardner perde terreno e lascia gli altri tre lottare per il podio. Raul passa Lowes e prova ad agganciare Augusto Fernandez. Dietro invece purtroppo cade Di Giannantonio.
- Raul attacca e passa Augusto Fernandez. Lowes terzo mentre Gardner si riporta sugli altri. Raul scappa e vince, mentre dietro è bagarre. Lowes passa il compagno di squadra e sale in seconda piazza. Ma dietro attaccano e Augusto e Gardner ripassano Lowes. Vince quindi Raul, sul podio

La statistica chiave

Primo hat trick in carriera per Raul Fernandez. Quarta doppietta nelle ultime cinque gare per il team Ajo.

La dichiarazione

Remy GARDNER - "Mi mancava quel decimo in più per poter vincere. Sapevo che in gara avrei potuto fare bene, ma non per vincere. Podio difficile, ci ho provato a vincere ma ho chiuso secondo e ho limitato i danni. Devo ringraziare la squadra".

Il migliore

Raul FERNANDEZ - Si riprende alla grande dopo la caduta del Sachsenring. Vittoria importante, batte il compagno di squadra senza appello. Nel finale fa un altro sport e trionfa in solitaria.

Il peggiore

Aron CANET - Parte bene, con un ottimo ritmo. Poi però crolla e diventa una chicane mobile. Nel finale scivola e butta al vento una buon top ten.

Di Giannantonio racconta Fausto Gresini: "Era il fulcro di tutto"

Grand Prix Emilia Romagna
Rossi, Quartararo, Bagnaia e Acosta: le 5 domande a Misano-2
21/10/2021 A 22:57
MotoGP
Dalle Frecce Tricolori ai cappelli, come Misano celebrerà Rossi
21/10/2021 A 13:59