Dalle stalle alle stelle. E’ il caso di cambiare l’ordine in questo caso perché lo spagnolo Maverick Viñales (Yamaha) ha risposto nel migliore dei modi alla prova estremamente negativa del Sachsenring (Germania) e si è ritrovato nelle qualifiche del GP d’Olanda, nono round del Mondiale 2021 di MotoGP.
Sullo storico tracciato di Assen l’iberico è riuscito, con un ultimo tentativo letteralmente volato, a conquistare la pole-position davanti al team-mate (leader della classifica mondiale) Fabio Quartararo (+0″071) e a un eccellente Francesco Bagnaia (+0″302) su Ducati. Per Maverick si tratta della pole n.13 in top-class e della n.24 in carriera.
Il modo migliore per rispondere alle critiche su di un circuito da sempre particolarmente gradito, ricordando il successo del 2019. Pertanto, la p.1 odierna è sorprendente fino a un certo punto: “Nel primo run ho puntato su una gomma dura davanti ed ero stato abbastanza veloce, ma poi montando la soft ho espresso tutto il mio potenziale".
Gran Premio d'Olanda
Rossi: "La caduta? Dai dati non abbiamo capito"
27/06/2021 A 17:13
Complessivamente sono molto soddisfatto del lavoro che ho fatto, anche pensando alla FP4 dove ho girato con le gomme che mi piacevano poco.
Questa pista ha grip, quando sono in piega ho più confidenza. Il weekend è andato bene dalla FP1, in caso contrario fatichiamo come in Germania. E’ un piacere poter andare forte. Io proverò a spingere dal primo giro domani, posso fare la gara full gas e proveremo ad andare via anche se so che non sarà facile“, ha aggiunto il Top Gun del Motomondiale ai microfoni di Sky Sport.
Una Yamaha che, dopo i problemi della prova tedesca, si è ritrovata più forte che mai con questo uno-due nelle qualifiche odierne, grande viatico per la corsa domenicale.
Gongola anche il Diablo Fabio Quartararo: "Sono soddisfatto perché per tutto il weekend la soft qui è stato un pneumatico che non mi è piaciuto. Non ho un buon feeling. Alla fine quando ho visto 31.9 all’ultimo giro, quando sono andato lungo alla 10, vuol dire che il giro era buono. Sono contento di essere in prima fila. Questo è sempre l’obiettivo numero uno. Mi sento bene e fiducioso per la gara di domani. Pochi hanno provato la hard ma penso che sia la gomma buona per domani".
Tira un sospiro di sollievo Francesco Pecco Bagnaia, che completa la prima fila dopo delle prove un po' complicate: "E’ incredibile. La moto non è perfetta e abbiamo fatto tanta fatica ma passo dopo passo tra fp3 e fp4 siamo riusciti a trovare qualcosa e migliorare. E’ lampante che qui le Yamaha abbiano qualcosa in più ma sono contento perché passare dalla Q1 alla Q2 e poi centrare la prima fila è davvero fantastico. Grande lavoro ma ovviamente dobbiamo rimanere concentrati, la gara è domani e non sarà facile, anche se questo risultato mi dà fiducia. Al Sanchesnring non pensavo che avremmo fatto così fatica nelle prove, ma dopo le preoccupazioni partire così avanti è qualcosa con il quale guardare con ottimismo".
Gran Premio d'Olanda
Quartararo: "Ho temuto per l'avambraccio, è andata alla grande"
27/06/2021 A 13:59
Gran Premio d'Olanda
Le pagelle: Quartararo domina, disastro Valentino Rossi
27/06/2021 A 13:34