Il Circus del Motomondiale volge lo sguardo ad Assen (Olanda), sede del prossimo round iridato. Dopo l’appuntamento del Sachsenring (Germania), Valentino Rossi si presenta sul circuito che da tutti viene definito l’Università del Motociclismo per le sue caratteristiche uniche come layout.
Nel tempo il tracciato è cambiato, ma il suo fascino è sempre lo stesso. Una pista particolarmente gradita al “Dottore” che in carriera ha totalizzato ottenuto otto vittorie, dieci podi, cinque pole position e sulla quale ha vinto la propria ultima gara in MotoGP, ovvero nel 2017.
MotoGP
The King is Back! Il ritorno del Cabroncito
22/06/2021 A 08:34
“Si prova sempre una grande emozione quando si corre in questo circuito, quindi dobbiamo rimanere positivi, concentrarci sull’ultimo round prima della pausa estiva e ottenere un buon risultato ad Assen“, le parole di Rossi (fonte: sito ufficiale Yamaha). “Dobbiamo capire cosa sia successo in Germania e lavorare bene per apportare alcuni miglioramenti prima di tornare in pista questo fine settimana. Assen è una pista fantastica per me e mi piace molto il layout, è molto scorrevole“.
Rossi, reduce dal 14° posto della prova in terra teutonica, deve rispondere a degli interrogativi che durano da diverso tempo e riguardano lo sfruttamento delle mescole. Al momento, il suo stile di guida, molto composto sulla moto, non sembra dargli quella velocità che altri hanno. Vedremo se sulla pista dei Paesi Bassi ci sarà un’inversione di tendenza.

MotoGP: tutti i team e i piloti del Mondiale 2021

Gran Premio di Germania
Le pagelle: Marquez da 10 e lode, disastro per la Yamaha
20/06/2021 A 13:43
Gran Premio di Germania
L'emozione di Marquez: "Ce l'ho fatta e ce la farò ancora"
20/06/2021 A 13:31