Marc Marquez ha conquistato la decima pole position stagionale nel GP del Giappone 2019 di MotoGP in corso sul tracciato di Motegi, l’unico del calendario nel quale il cannibale spagnolo non era mai riuscito in carriera a ottenere una partenza dalla prima casella. A seguire lo spagnolo in griglia di partenza saranno tre Yamaha con Franco Morbidelli, Fabio Quartararo e Maverick Viñales.
C’è chiaramente soddisfazione nelle parole del poleman che non aveva iniziato il weekend nella maniera ideale, lamentando qualche problema di settaggio di troppo:
Gran Premio del Giappone
GP Giappone in diretta tv e Live-Streaming
17/10/2019 A 18:47
Mancava solamente questa pista in stagione, sono contento. Ieri non abbiamo iniziato nel miglior modo e oggi abbiamo fatto un piccolo step ma dobbiamo stare attenti perché non era 100% asciutto. La condizione per domani sarà più normale, asciutto e soleggiato quindi dobbiamo capire come lavorare e scegliere al meglio la gomma posteriore. Le Yamaha vanno molto forte anche qui
C'è soddisfazione per Franco Morbidelli, che con un gran giro è riuscito ad aggiudicarsi il secondo posto in griglia.
Sono molto contento di questo tempo, non era facile per le condizioni della pista. Il livello è molto alto ed essere spesso l’ultima Yamaha del lotto non è facile da accettare. Il team mi sta aiutando molto a crescere e a migliorare il mio feeling con la M1. Questo risultato, quindi, mi dà fiducia e spero di potermi confermare anche in gara
Infine una piccola confessione per il terzo della prima fila, Fabio Quartararo:
Un risultato davvero fantastico per tutto il team. Dal mio punto di vista posso dire di avere vissuto una qualifica complicata, dato che le condizioni del tracciato (ancora ancora non completamente asciutto) mi rendevano nervoso. Mi ricordava quanto accaduto a Brno, dove riuscii comunque a fare bene, e così è stato anche oggi. Bene così, anche se qualche errore l’ho commesso
Fiducioso, invece, Valentino Rossi:
Nella FP4 ero andato abbastanza bene, poi in qualifica abbiamo abbassato molto i tempi. Siamo andati tutti fortissimo anche se le condizioni della pista non erano perfette. A me, purtroppo, è mancato qualche decimo per partire un po’ più avanti perché non sono stato abbastanza bravo in frenata e nei punti dove si poteva fare la differenza. Parto decimo però sarà tutto da vedere. Domani sembra che correremo sull’asciutto ma sarà fresco a livello di temperature, per cui la scelta delle gomme risulterà quanto mai decisiva.
Gran Premio del Giappone
Marquez: "La strategia era scappare da subito", Dovizioso "Un giro in più e sarei arrivato secondo"
20/10/2019 A 08:35
Gran Premio del Giappone
Le pagelle: mostruoso Marquez, Quartararo miglior rookie. Male Rossi e Petrucci
20/10/2019 A 07:36