Nonostante il titolo, davanti c'è sempre lui. Non lascia nulla agli avversari Marc Marquez che in Giappone ottiene la pole position sul circuito di Motegi. Sull'asfalto umido il Cabroncito è super, unico capace di battere le agguerrite Yamaha. Come al solito lo spagnolo fa la differenza e domani partirà davanti a tutti.
Di solito la pole di Marquez non fa notizia, questa volta si. Perché questa di Motegi (tra l'altro di proprietà della Honda) era l'unica pista dove Marquez non aveva mai ottenuto la pole. Inoltre Honda non partiva davanti a tutti addirittura dal 2011. Ma le condizioni non semplici del tracciato favoriscono il Cabroncito, che quindi ora ha ottenuto la prima piazza in tutte le piste attuali del motomondiale.
Gran Premio del Giappone
Fabio Quartararo è un fulmine nelle FP2, Marquez 3° precede Dovizioso, Rossi e Morbidelli
18/10/2019 A 08:01
Come detto, grande Yamaha in Giappone. A vincere la gara interna però è super Franco Morbidelli, che all'ultimo tentativo batte Fabio Quartararo. Prima fila quindi con entrambe le Petronas davanti a Maverick Viñales. Buona prestazione quindi della M1, tranne per Rossi. Valentino fatica enormemente e non va oltre la decima piazza. Risultato difficile da giustificare quello del Dottore, a oltre sette decimi da Franco Morbidelli.
Anche Ducati paga dazio. Il primo in griglia è Miller, poi Dovizioso e Petrucci. Su questa pista la moto italiana si era sempre trovata bene e quindi non è certo il risultato sperato. Inoltre da constatare il fatto che qui il Dovi aveva ottenuto l'ultima pole la scorsa stagione, per cui è un anno che l'italiano non parte in pole.
Per domani sarà asciutto e Marquez naturalmente è favorito davanti alle Yamaha. Il passo gara della Ducati comunque non è male, mentre per Rossi è sicuramente complicato risalire la classifica.

La griglia di partenza

I 5 momenti della qualifica

- Stranissime FP4. Dopo la pioggia di questa mattina l'asfalto si asciuga minuto dopo minuto. Nel finale i piloti azzardano le slick e i tempi si migliorano vertiginosamente. E così Marquez sale in cattedra e rifila distacchi abissali per tutti.
- Q1 ormai asciutta. E' lotta a tre per due posti: Nakagami parte benissimo e si porta davanti a Crutchlow e Rins, ma l'inglese ne ha e torna in testa.
- Nel finale però Rins sorpassa Nakagami e lo elimina. Quindi passano in Q2 Cal e Alex, con il giapponese beffato di 34 millesimi.
- Q2 che si apre con Marc Marquez che piazza sempre giri incredibili con tempi inarrivabili per tutti gli altri. Quartararo e Viñales però non sono lontani.
- Nel finale il Cabroncito si migliora ancora e va in pole. Dietro è lotta Yamaha. Alla fine la spunta il mitico Franco Morbidelli che batte il compagno di squadra. Quarto Viñales, poi Crutchlow. Rossi solo 10mo.

La statistica chiave

Incredibilmente questa era l'unica pista del mondiale dove Marc Marquez non aveva mai ottenuto la pole. Non poteva non colmare questa lacuna.

La dichiarazione

Franco MORBIDELLI: "Devo ringraziare la mia squadra che sta facendo un ottimo lavoro. Miglioriamo piano piano, non è facile avere della Yamaha così forti vicino. Oggi è andata molto bene".

Il migliore

Marc MARQUEZ: Che dire, sempre pazzesco. Yamaha dimostra di essere la più forte in queste condizioni, ma alla fine davanti a tutti c'è sempre lui. Domani sarà asciutto e quindi sarà naturalmente l'uomo da battere

Il peggiore

Jorge LORENZO: Queste condizioni potevano magari aiutarlo a chiudere il gap con i migliori. Invece il distacco aumenta dopo un buon venerdì e chiude ultimissimo, davanti solo a Tito Rabat che non scende in pista nel Q1 per un problema alla mano.
Gran Premio del Giappone
Marquez, Rossi, Dovizioso, Petrucci e Zarco: le 5 domande al GP di Motegi
18/10/2019 A 06:58
Gran Premio del Giappone
GP Giappone in diretta tv e Live-Streaming
17/10/2019 A 18:47