Lo spagnolo Maverick Viñales è stato il più veloce delle prove libere 1 del GP del Giappone, quartultimo round del Mondiale 2019 di MotoGP. Sul tracciato di Motegi, lo spagnolo della Yamaha ha impressionato per la costanza del proprio passo e anche per il picco di prestazione ottenuto. Il crono di 1’45″572 gli ha permesso di terminare, quindi, davanti a tutti, candidandosi ad un ruolo da protagonista in vista delle qualifiche di domani e della corsa domenicale.
Una M1 che, nel suo insieme, è parsa decisamente in palla. Alle spalle di Vinales, infatti, troviamo le due “creature” di Iwata del Team Petronas guidate dal francese Fabio Quartararo (+0″258) e da Franco Morbidelli (+0″411). Una prestazione assai convincente da parte del transalpino e del “Morbido” a proprio agio su questo circuito, nel quale lo stile assai scorrevole di entrambi i piloti sembra essere particolarmente efficace. In quarta posizione si è classificato Marc Marquez: l’otto volte campione del mondo, reduce dai festeggiamenti del suo ultimo iride, ha voglia di dar seguito ai propri successi nell’appuntamento di casa della Honda. L’iberico, come suo solito, non si è concentrato tanto sulla ricerca della prestazione, ma sulla continuità. Per questa ragione, l’1’46″035 (a 0″463 dal vertice) è da sottolineare perché ottenuto non in configurazione da “time-attack”.
Gran Premio del Giappone
Marquez, Rossi, Dovizioso, Petrucci e Zarco: le 5 domande al GP di Motegi
18/10/2019 A 06:58
Scorrendo la graduatoria, abbiamo la coppia delle due Suzuki degli spagnoli Alex Rins (+0″493) e Joan Mir (+0″553) e le due Ducati dell’australiano Jack Miller (+0″625) e di Andrea Dovizioso (+0″634). Il forlivese, un po’ come Marquez, si è molto concentrato nella ricerca del miglior passo gara, mettendo in mostra una buona velocità. Pertanto, il “Dovi” pare avere buone carte nel proprio mazzo, anche se si attendono conferme nelle FP2 (programmate alle ore 08.05 italiane). Fuori dalla top-10 (qualificante per la Q2), c’è Valentino Rossi.
Il “Dottore” si è presentato in questo fine settimana con una Yamaha priva dello scarico e del forcellone di ultima generazione. Un ritorno al passato per Valentino, desideroso di trovare delle soluzioni relativamente al degrado dello pneumatico posteriore. Per questa ragione, il campione di Tavullia ha girato molto pensando alla gara di domenica e quindi senza fare i salti mortali per l’attacco al tempo. In quest’ottica va letta la sua prestazione (12° a 0″848 dal compagno di team). A completare il quadro dei piloti italiani, Danilo Petrucci (Ducati) ha terminato 13° a 0″963, Andrea Iannone 14° a 1″173 e Francesco Bagnaia 20° a 1″924.

Classifica Prove Libere 1 - GP del Giappone

12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’45.572 20 20 306.8
2 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT YAMAHA 1’45.830 18 18 0.258 0.258 303.3
3 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT YAMAHA 1’45.983 18 20 0.411 0.153 304.2
4 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team HONDA 1’46.035 12 19 0.463 0.052 310.3
5 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI 1’46.065 17 19 0.493 0.030 310.3
6 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI 1’46.125 19 20 0.553 0.060 310.3
7 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing DUCATI 1’46.197 15 16 0.625 0.072 311.2
8 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team DUCATI 1’46.206 20 20 0.634 0.009 311.2
9 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 1’46.215 14 15 0.643 0.009 310.3
10 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL HONDA 1’46.289 17 18 0.717 0.074 309.4
11 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini APRILIA 1’46.414 13 13 0.842 0.125 307.6
12 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’46.420 18 19 0.848 0.006 302.5
13 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team DUCATI 1’46.535 18 19 0.963 0.115 308.5
14 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini APRILIA 1’46.745 16 17 1.173 0.210 304.2
15 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU HONDA 1’46.763 14 19 1.191 0.018 305.9
16 82 Mika KALLIO FIN Red Bull KTM Factory Racing KTM 1’46.898 12 14 1.326 0.135 307.6
17 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 1’46.942 16 18 1.370 0.044 303.3
18 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing DUCATI 1’47.327 17 18 1.755 0.385 307.6
19 99 Jorge LORENZO SPA Repsol Honda Team HONDA 1’47.438 16 17 1.866 0.111 307.6
20 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing DUCATI 1’47.496 18 18 1.924 0.058 307.6
21 50 Sylvain GUINTOLI FRA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI 1’47.753 12 19 2.181 0.257 306.8
22 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing DUCATI 1’48.097 19 20 2.525 0.344 306.8
23 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 1’48.358 15 17 2.786 0.261 300.8
giandomenico.tiseo@oasport.it
Gran Premio del Giappone
GP Giappone in diretta tv e Live-Streaming
17/10/2019 A 18:47
Gran Premio del Giappone
Marquez: "La strategia era scappare da subito", Dovizioso "Un giro in più e sarei arrivato secondo"
20/10/2019 A 08:35