Johann Zarco (Ducati Reale Avinti) chiude in vetta laseconda sessione di prove libere del Gran Premio del Portogallo, quattordicesimo ed ultimo appuntamento del Mondiale MotoGP 2020. Sullo splendido tracciato di Portimao i piloti hanno potuto girare per altri 70 minuti, sia per fare esperienza sull’inedito layout lusitano, sia per trovare il giusto bilanciamento delle rispettive moto. Il sole e le alte temperature (24.5 gradi) hanno permesso uno svolgimento regolare del turno che ha emesso i suoi verdetti.

Mai come in questa occasione l’equilibrio è sovrano, con tutti i marchi rappresentati nella top10. Davanti a tutti, come detto, il francese Johann Zarco con il tempo di 1:39.417, inseguito a 119 millesimi da Maverick Vinales (Yamaha) in 1:39.536 e da Aleix Espargarò (Aprilia) in 1:39.645 a 228. Quarto tempo per Fabio Quartararo (Yamaha Petronas) in 1:39.692 a 275, quinto tempo per il sudafricano Brad Binder (Red Bull KTM) in 1:39.697 a 280, sesto per il campione del mondo, Joan Mir (Suzuki) in 1:39.732 a 315. Settima posizione per Andrea Dovizioso (Ducati) in 1:39.741 a 324 millesimi, ottava per lo spagnolo Pol Espargarò (Red Bull KTM) in 1:39.783 a 366 millesimi, quindi nono l’australiano Jack Miller (Ducati Pramac) in 1:39.820 a 403 millesimi e decimo Franco Morbidelli (Yamaha Petronas) in 1:39.888 a 471.

Gran Premio del Portogallo
Rossi, Dovizioso, Bastianini, Arbolino: le 5 domande al GP
20/11/2020 A 08:40

Si ferma in quindicesima posizione Francesco “Pecco” Bagnaia (Ducati Pramac) in 1:39.977 con un distacco di 560 millesimi, quindi è sedicesimo Lorenzo Savadori (Aprilia) in 1:40.185 a 668 millesimi, davanti agli spagnoli Alex Rins (Suzuki) e Alex Marquez (Honda). Diciannovesima posizione per Danilo Petrucci (Ducati) in 1:40.547 con un distacco di 1.130 mentre è addirittura ventunesimo e penultimo Valentino Rossi (alle sue spalle troviamo solamente il rientrante Mika Kallio con la KTM del team Red Bull Tech3) in 1:41.279 a 1.862 dalla vetta. Il “Dottore”, come si era visto nel corso della FP1, è in piena difficoltà a Portimao e sembra lontano anni luce dal trovare il giusto feeling con la propria Yamaha. Peraltro il 41enne di Tavullia è incappato anche in una scivolata senza conseguenze nel finale.

A questo punto la classe regina si concentra in vista della giornata di domani che prenderà il via alle ore 10.55 con la terza sessione di prove libere, quindi la quarta sarà di scena alle ore 14.30, mentre le qualifiche scatteranno alle ore 15.10 con la Q1, mentre la Q2 decisiva prenderà il via alle ore 15.35.

alessandro.passanti@oasport.it

Valentino Rossi, verso l'infinito e oltre: la leggenda sempre sul podio da 25 anni

MotoGP
Mir: "Mi ispiro a Valentino Rossi, che sfida con Marquez"
18/11/2020 A 09:53
Gran Premio del Portogallo
Le pagelle: Oliveira perfetto, Rossi no. Bravo Miller
22/11/2020 A 17:08