Valentino Rossi non ha certo brillato nella prima giornata di prove libere del Gran Premio di Portogallo. Il Dottore ha archiviato la mattinata con un discreto 11° posto, mentre nel pomeriggio il quarantaduenne di Tavullia è scivolato in 15ma posizione nella classifica combinata e attualmente si trova a mezzo secondo dalla decima piazza, detenuta da Takaaki Nakagami. Cionondimeno, il sette volte Campione del Mondo della classe regina non è apparso poi così negativo al termine del venerdì di Portimao. Ecco quanto ha dichiarato alla stampa, come riportato da speedweek.com.
“La pista è bella, ma anche molto difficile. Qui è complicato per tutti e per di più oggi mancava anche grip. Però, è verosimile che l’aderenza migliorerà di turno in turno” ha esordito Valentino, il quale poi ha sviluppato il suo pensiero. “Stamattina è stato molto difficile, perché l’asfalto era per metà asciutto e per metà bagnato. In fin dei conti, la mia prestazione nella FP1 non è stata così malvagia. La sessione del pomeriggio è stata più regolare. Ho fatto alcuni giri con le medie e il passo gara non è male. Purtroppo non sono stato costante, perché ho commesso qualche errorino e ho anche trovato un po’ di traffico. Però ho fatto anche alcuni giri sono stati piuttosto buoni. Diciamo che non un ritmo fantastico, ma non sono lontanissimo dai primi”.
Rossi ha spiegato di non aver trovato grande feeling soprattutto con la mescola morbida. “Ho provato a giocarmi una soft all’anteriore, ma ho fatto fatica. Non ho potuto spingere al 100% ed è per questo che sono quindicesimo. Comunque sono piuttosto soddisfatto del set-up della mia Yamaha. Dobbiamo ancora migliorare, soprattutto in frenata e ho ancora qualche problema in alcune aree. Domani mattina sarà molto importante riuscire a entrare nella top-10, in maniera tale da essere direttamente in Q2”.
Gran Premio del Portogallo
Rossi: "Peccato, potevo fare dei punti"
18/04/2021 A 15:29
Infine, non poteva mancare una dichiarazione sul ritorno di Marc Marquez. “Le sue performance non mi sorprendono, mi aspettavo che sarebbe tornato molto forte. Mi sembra anche in ottima forma fisica. L’ho visto in un paio di curve sul tracciato e mi sembra veloce tanto quanto prima dell’infortunio. Infatti è già molto competitivo”.

La versione di Bagnaia

Può decisamente sorridere Francesco Bagnaia al termine del primo giorno di prove libere del GP del Portogallo, terzo round del Mondiale 2021 di MotoGP. Sul tracciato di Portimao la Ducati di “Pecco” ha ottenuto il miglior crono di giornata di 1’39″866, dimostrando un’ottimo feeling con la GP21.
“Essere primi già dal venerdì è una cosa positiva, sono molto contento. Mi ha soddisfatto anche il passo: sono partito nelle FP2 con le medie usate della mattina e con 20 giri di gomma alla seconda uscita sono andato sull’1:40. Anche Il time attack è venuto bene“, ha dichiarato Bagnaia ai microfoni di Sky Sport.
Tuttavia, sarà domani che si dovrà compiere uno step importante. Le qualifiche stanno diventando sempre più decisive in una categoria così equilibrata e da questo punto di vista il centauro italiano ha grande fiducia: “Possiamo riuscire a restare davanti, sarà fondamentale il quarto turno di prove libere per prepararci bene alla gara“.
Estendendo il discorso all’attuale situazione di campionato, “Pecco” guarda il bicchiere mezzo pieno: “Siamo quarti nel Mondiale, abbiamo iniziato con una pole in Qatar, in una pista dove nel 2020 avevo faticato molto, sono molto contento di questo. La nostra moto ora è competitiva anche in piste dove in passato non lo era, si adatta meglio, anche grazie al nuovo tipo di gomme“.
Immancabile poi il parere sullo spagnolo Marc Marquez, tornato in sella alla Honda dopo nove mesi di lontananza dalle corse per quanto accaduto nel GP di Spagna dell’anno scorso. L’iberico ha concluso in sesta posizione nella FP2, facendo vedere di esserci: “Mi aspettavo un ritorno così di Marquez, avrebbero dovuto aspettarselo anche gli altri: è un pilota che ha vinto tanto, non sarebbe mai tornato se non fosse stato al 100%, credo sia già in forma. Bisogna solo fargli i complimenti per quanto abbia saputo essere competitivo“, ha sottolineato Bagnaia.

Valentino Rossi, 42 anni di una leggenda non ancora sazia

Gran Premio del Portogallo
Moto2: Lowes cade! Vince Raul Fernandez, 6° Bezzecchi
18/04/2021 A 14:46
Gran Premio del Portogallo
Le pagelle del GP: grande Quartararo, bene Bagnaia e Marquez
18/04/2021 A 14:11