Succede di tutto nelle qualifiche del Gran Premio del Portogallo, terzo atto del mondiale 2021 della MotoGP. In pole position c'è Fabio Quartararo, che regala alla Yamaha la prima pole stagionale. Ma questo è il risultato finale, in mezzo c'è molto da dire.
Si perché la qualifica si chiude con tante polemiche, dovute alle bandiere gialle per le scivolate nel Q2 di Zarco e Oliveira. La MotoGP diventa sempre più la Formula 1 e i tempi annullati per bandiere gialle fioccano. A rimetterci principalmente è il nostro Pecco Bagnaia.
Gran Premio del Portogallo
Martin, il video dell'incidente spaventoso a Portimao: niente GP
17/04/2021 A 11:37
L'alfiere della Ducati stampa un crono stellare. Dopo un primo tentativo cancellato per la bandiera gialla di Zarco, Francesco non si perde d'animo e nell'ultimo giro fa un crono stellare, di quasi 4 decimi inferiore a tutti. Ma dopo la bandiera a scacchi la Direzione Gara annulla il suo tempo per la gialla dovuta alla scivolata di Oliveira. Una grande beffa per Pecco e la Ducati.
Davanti quindi c'è Fabietto, che domani sarà davanti a tutti. Prosegue il sogno per la Francia con Zarco terzo dietro a Rins. Seconda fila aperta dalla Ducati di Miller, poi il buon Franco Morbidelli che si riscatta dopo un periodo molto negativo.
Chiude la seconda fila Marc Marquez. Il Cabroncito, bisogna dire con grande fatica fisica, chiude in testa il Q1, mentre nel Q2 fa praticamente un solo tentativo che lo porta in terza fila. Poi sfrutta la "squalifica" di Bagnaia per andare in seconda. Settimo Alex Marquez, chiudono la top ten l'ottimo Luca Marini ottavo, poi Mir e Oliveira.
Q2 quindi chiusa da Bagnaia e Viñales. Come detto Pecco si ritrova i giri cancellati per bandiera gialla. Per Maverick ancora più beffa: i suoi crono vengono eliminati per track limits, dato che, secondo il sensore, è sempre andato sul verde in curva nove. Forse si sta esagerando, giudicate voi dalla foto qui sotto...
I delusi sono tanti: oltre a Maverick e Pecco c'è da segnalare tutte le Honda battute da Marc Marquez, con Aleix e Pol fuori nel Q1. Poi Oliveira sicuramente negativo, solo decimo. Infine c'è sempre il solito capitolo Valentino Rossi: il Dottore è in grande difficoltà, 17mo e lontano dalle altre Yamaha.
Per domani sarà grande battaglia. Difficile dire chi potrà fare bene. Quartararo parte con un buon vantaggio, attenzione però alle Suzuki e alle rimonte di Viñales, Pecco e Oliveira. E poi c'è sempre grande interesse per il Cabroncito: oltre 20 giri su questa pista saranno veramente duri da fare fisicamente.

La griglia di partenza

I 5 momenti della qualifica

- FP4 chiuse con Quartararo davanti a Oliveira. Terzo Zarco, poi Viñales, Bagnaia, Morbidelli. Rossi 15mo, Marquez nono.
- Inizia il Q1 con Marquez che prende la scia di Mir e vola in testa, davanti all'attuale campione del mondo. Terzo Alex, poi Binder. Rossi in difficoltà dietro a Bastianini, ancora peggio va a Petrucci.
- Secondo tentativo abbastanza inutile. Nessuno si migliora, neanche nelle retrovie. Marquez e Mir passano nel Q2. Fuori Aleix, Pol e tutti gli altri. Rossi 16mo.
- Q2 che parte con un primo piccolo colpo di scena: mentre tutti escono, Marquez rimane ai box senza casco. In pista Quartararo fa subito il miglior tempo davanti a super Morbidelli. Terzo Mir, poi Aleix, Miller e Zarco. Bagnaia fa un gran crono ma gli viene tolto per aver fatto il giro con bandiera gialla per la scivolata di Zarco. Anche Viñales e Marin subiscono lo stesso trattamento.
- Anche Marquez va in pista nel secondo tentativo. Tutti praticamente migliorano, con Quartararo primo davanti a Zarco, poi Miller e Marquez. Cade Oliveira, mentre è un trionfo di caschi rossi, ma il più rosso di tutti è quello di Pecco Bagnaia che stamp il miglior tempo davanti a Fabietto, terzo Rins, poi Zarco, Miller, Morbidelli. Marquez settimo. Ma la Direzione Gara cambia tutto e Bagnaia si vede annullati i giri per la bandiera gialla di Oliveira. Anche Viñales si ritrova tutti giri cancellati, sembra però per track limits. Quindi in pole va Quartararo, poi Rins e Zarco.

La statistica chiave

Prima pole position stagionale per la Yamaha. Tre poleman differenti nei primi tre GP dell'anno.

La dichiarazione

Fabio QUARTARARO: "Non è veramente una pole, Bagnaia ha fatto un tempo per me impossibile da pensare. L'ha meritata lui. Sono contento del mio passo e della mia posizione per domani".

Il momento social

Il migliore

Francesco BAGNAIA: Seconda pole stagionale, poi sfuggita. Questa prestazione però pesa molto di più della prima. Perché la pista è diversa rispetto al Qatar, meno favorevole alla Ducati. E poi lo scorso anno qui fece una fatica terribile. Stavolta invece fa tutto bene. Il tempo viene cancellato, la prestazione rimane.

Il peggiore

Valentino ROSSI: Due settimane fa aveva fatto tanta fatica, ma Morbidelli non era lontano, segno di grande confusione nel box Petronas. Oggi il Dottore è sempre indietro, ma Franco è molto più avanti. Quartararo inoltre in pole, mentre Viñales comunque va forte, anche se viene penalizzato. Insomma, questa volta l'unico in difficoltà è lui.

Di Giannantonio racconta Fausto Gresini: "Era il fulcro di tutto"

Gran Premio del Portogallo
FP3: bene Morbidelli e Bagnaia, Valentino Rossi e Marquez in Q1
17/04/2021 A 10:22
Gran Premio del Portogallo
Rossi: "Peccato, potevo fare dei punti"
18/04/2021 A 15:29