E' Sergio Garcia il vincitore del Gran Premio del Portogallo sul circuito di Portimao, quinto atto del mondiale 2022 della Moto3. Gara difficile, per il fatto che le Moto3 per tutto il weekend hanno gareggiato sul bagnato a Portimao, mentre oggi c'è il sole e l'asfalto è asciutto. Ne consegue che non viene fuori la solita gara della classe piccola, ultra combattuta tra decine di piloti, ma sono solo in cinque in fuga a lottare la vittoria, mentre il resto del gruppo è lontanissimo.
Ad andare più forte con le slick e quindi a vincere la gara è Sergio Garcia. Bravissimo lo spagnolo a conquistare la seconda vittoria stagionale, la sesta in carriera in questa classe. Garcia è semplicemente il più forte di oggi: parte a bomba insieme a Oncu, poi però viene ripreso dai rivali, ma rimane costantemente davanti e gestisce al meglio le ultime tornate. Dopo il trionfo di Termas, Sergio si ripete e con questi 25 punti si ritrova in testa alla generale. Secondo al traguardo un buon Jaume Masia, chiude il podio Sasaki. Questi tre piloti, insieme a Oncu e Guevara, se ne vanno in solitaria per oltre metà gara, rifilando ampi distacchi al resto del gruppo.
Gran Premio del Portogallo
Bagnaia dolorante ma correrà il GP di Portimao: c'è ok dei medici
24/04/2022 ALLE 08:36
Italiani in ombra. Il primo al traguardo è Andrea Migno che, come tutti gli altri azzurri, è troppo guardingo nella prima fase della corsa e perde il treno buono per podio e vittoria. Mig è settimo, Peggio va a Foggia nono, ma recupera una posizione post gara per la penalità a Moreira. The Rocket deve quindi lasciare la leadership del mondiale a Garcia. Riccardo Rossi fuori dalla top ten.
Tra sette giorni si torna subito in pista a Jerez. Per ora è un mondiale senza un vero leader. Foggia rimane forse il favorito, con maggiore esperienza, ma attenzione ai vari MAsia, Garcia, Guevara e tanti altri.

L'ordine d'arrivo

LA CLASSIFICA: Garcia, Masia, Sasaki, Oncu, Guevara, Tatay, Migno, Foggia, Kelso, Moreira, Rossi, Suzuki, Ogden, Fellon, Nepa.

La cronaca in cinque momenti

- Pronti via con Oncu e Garcia che provano subito a scappare. Terzo Guevara, poi Aji, Fellon, e Tatay. Primo degli italiani Riccardo Rossi ottavo, poi Migno 14mo. Male Foggia solo 17mo. Oncu non ne ha e viene ripreso dal gruppo, Garcia invece vola via.
- In pochi giri Garcia prende oltre un secondo di vantaggio. Secondo Oncu, poi Guevara, Tatay, Sasaki, Masia e Fellon. Faticano tutti gli italiani nel gruppo: Rossi decimo, Migno 12mo, Foggia sempre 16mo.
- Oncu cala, così Guevara e Sasaki si buttano all'inseguimento di Garcia. Quarto un buon Masia più staccato, poi Oncu, Moreira, Rossi, Tatay, Fellon e Odgen decimo davanti a Migno, Aji e Foggia in rimonta. Guevara ne ha, riprende Garcia e lo passa in curva 1 a metà gara. Poco dopo anche Masia, Sasaki e Oncu si agganciano a Guevara.
- Si arriva agli ultimi dieci giri con cinque persone in lotta per il successo: Guevara, Garcia, Masia, Sasaki e Oncu. I cinque lottano a suon di sorpassi e controsorpassi. Sesto è Tatay staccatissimo, poi Moreira, Migno e Riccardo Rossi. Foggia 11mo.
- Ultimi giri: Sasaki si porta in testa davanti a Garcia, Masia, Oncu e Guevara. Garcia però attacca e ad inizio ultima tornata va in testa insieme a Masia. Sergio rimane davanti e vince davanti a Masia, Sasaki, Oncu e Guevara. Primo degli italiani è Migno settimo.

La dichiarazione

Andrea MIGNO: "E' stato un weekend difficile per me, dato che stamattina non ho provato nel warm up, ho cambiato motore e non ho provato sull'asciutto. Ho comunque ottenuto qualche punto e, in una gara difficile, è il massimo che potevo fare".

Il momento social

Il migliore

Sergio GARCIA: In fin dei conti è una gara dominata, dato che è davanti praticamente dal primo giro. Inoltre comanda e gestisce al meglio gli ultimi giri, da pilota esperto. Bravissimo.

Il peggiore

Mario AJI: Aveva stupito tutti tra venerdì e sabato, sempre ad alti livelli sull'asfalto bagnato. Sull'asciutto oggi però non ci ha capito nulla e dal secondo posto naufraga fuori dai punti, lontanissimo dai primi.

7 italiani, 5 rookie e 8 Ducati in pista: i piloti della MotoGP 2022

MotoGP
Come sta Bagnaia? Dolore alla spalla, controllo medico prima della gara
23/04/2022 ALLE 17:59
Gran Premio del Portogallo
Marc Marquez striglia la Honda: "Non dovremmo essere così indietro"
24/04/2022 ALLE 19:08