Prima sessione di prove libere che è andata in scena sul tracciato di Lusail (Qatar), sede del primo round del Mondiale 2022 di MotoGP. Sulla pista qatariana si è iniziato il lavoro di messa a punto sulle nuove moto per arrivare pronti all’appuntamento delle qualifiche e della gara domenicale.
Il circuito presenta curve lente e veloci con un lungo rettilineo principale da 1068 metri, tra i più lunghi dei circuiti in calendario. Il layout richiede massima concentrazione, non consentendo un attimo di respiro. Come set-up sarà necessario un compromesso tra velocità e accelerazione, con l’obiettivo di trovare prestazione nell’ultimo tratto dove spesso si fa la differenza.
I team dovranno fare anche molta attenzione per via di un asfalto particolarmente abrasivo e per questo avere la corretta messa a punto sarà fondamentale per avere le gomme nel miglior stato possibile in gara ed essere in grado di gestire un margine di sicurezza nel finale.
Gran Premio del Qatar
Le pagelle: Bastianini da 10, Bagnaia non sufficiente
06/03/2022 ALLE 16:45
Nella FP1 ha stupito tutti il sudafricano Brad Binder. Il pilota della KTM ha ottenuto il tempo di 1:54.851 a precedere la Honda LCR di Takaaki Nakagami (+0.056) e la Suzuki di Alex Rins (+0.127). Nella top-5 lo spagnolo della Honda con Pol Espargaró a 0.275 e Marc Marquez a 0.286. Sesto Franco Morbidelli a 0.443 con la Yamaha, mentre 11° Fabio Quartararo a 0.749 sull’altra M1. Da segnalare la caduta di Francesco “Pecco” Bagnaia 18° a 1.261 per via anche di una caduta.

La classifica

Valentino Rossi, le 10 vittorie più belle della carriera

Gran Premio del Qatar
Enea Bastianini: “Una vittoria incredibile, la dedico a Fausto Gresini"
06/03/2022 ALLE 16:24
Gran Premio del Qatar
Trionfa un immenso Bastianini! Secondo Binder, Bagnaia out
06/03/2022 ALLE 14:42