Sono cinque vittorie di fila, sedici podi stagionali su 17 gare. In testa almeno un giro in tutti i gran premi di quest'anno. Prosegue la stagione d'oro di Marc Marquez: il Cabroncito vince il Gran Premio d'Australia, diventando il pilota con più successi con Honda nella classe regina.
Gara pazzesca dell'alfiere di Cervera, che fatica nelle prime fasi dietro a un super Viñales ma resiste fino all'attacco all'ultima tornata. Maverick prova a risorpassare il rivale ma cade da solo. Marquez quindi vince in solitaria, davanti a Cal Crutchlow.
Gran Premio dell'Australia
Moto3: cade Canet, vince Lorenzo Dalla Porta che è campione del mondo!
27/10/2019 A 01:41
Peccato per Maverick. Top Gun non parte bene come al solito, ma dopo qualche tornata si porta in testa cercando di staccare Marquez. La fuga non riesce e nel finale Viñales accusa un piccolo calo delle sue gomme soft, mentre Marc è sulle dure. Ne consegue che il Cabroncito va davanti all'inizio dell'ultimo giro, Maverick prova a ripassarlo ma sbanda da solo e finisce a terra. Uno zero importante che permette a Rins di tornare terzo nella generale.
Doppietta Honda, qualcosa che non si vedeva da tempo in MotoGP. Cal fa una gran gara, lontano però dai primi due. La caduta di Viñales gli regala all'ultim giro la seconda piazza, davanti a Jack Miller.
Grandissimo l'australiano, che riporta un pilota di casa sul podio a Phillip Island dai tempi di Stoner nel 2012. L'alfiere del team Pramac riesce a tenere dietro un immenso Bagnaia quarto. Bravissimo Pecco che dalle retrovie rimonta sino a lottare per il podio.
Quinto Mir, poi un gran Iannone sesto davanti a Dovizioso. Ianna lotta con una Aprilia finalmente all'altezza su questa pista e riesce a stare davanti anche all'ex compagno di squadra, che sbaglia nell'ultimo giro e si deve accontantare della settima piazza, davanti a Valentino Rossi.
Gara stranissima del Dottore, ricchissima di alti e bassi. Vale parte bene e si porta in testa, poi crolla, si riprende e ricrolla, chiudendo ottavo. L'unico lato positivo è che è la miglior Yamaha al traguardo, date le cadute di Viñales nel finale e Quartararo all'inizio.
Ora si fanno subito le valigie, la Malesia è solo tra sette giorni.

L'ordine d'arrivo

I 5 momenti della gara

- Pronti via e Rossi va subito in testa davanti a Crutchlow e le Aprilia di Iannone e Aleix. Viñales non parte bene ed è sesto, dietro brutto crash di Petrucci che butta giù anche Quartararo.
- Sono in nove nel gruppone di testa in stile Moto3. Davanti va Crutchlow, poi un super Iannone, Marquez, Viñales, Rossi, Aleix, Rins, Miller e Dovizioso. Ma è un continuo di sorpassi e controsorpassi. Crutchlow rimane in testa seguito da Marquez e Viñales. Quarto Iannone, Rossi invece fatica e si fa passare da Aleix e Rins, lottando con Dovizioso.
- Viñales cambia marcia, si porta in testa e se ne va. Il Cabroncito prova a tenergli il ritmo e va secondo. Terzo Crutchlow in solitaria, dietro è grande lotta. Le Aprilia calano, mentre Bagnaia e Mir raggiungono il gruppo. Dovizioso è quarto, poi Miller, Rossi, Bagnaia e Rins.
- Davanti Maverick e Marquez sono in fuga, terzo Crutchlow sempre da solo. Poi c'è il gruppone con un super Bagnaia in rimonta quarto, poi Miller, Dovizioso, Iannone, Mir, Rins e Rossi in calo.
- Ultimo giro da ricordare. Marquez attacca e passa Viñales che però non ci sta e prova a tornargli davanti, ma sbanda e cade. Vince quindi il Cabroncito, poi Crutchlow. Terzo un gran Miller davanti a Bagnaia, Mir, Iannone, Dovizioso e Rossi.

La statistica chiave

Con questa vittoria, la 55ma, Marc Marquez diventa il pilota con più vittorie nella classe regina.

La dichiarazione

Pecco BAGNAIA: "Ci ho provato per il podio. Avevo un bel passo. Ho fatto una bella gara e ho rimontato".

Il tweet da non perdere

Il migliore

Marc MARQUEZ: Ancora una volta fa qualcosa di pazzesco. Non aveva il ritmo per stare con Viñales, ma con le unghie e con i denti resiste. Nel finale ha più gomma rispetto a Maverick e lo attacca, vincendo ancora. 11 secondi e mezzo al secondo. Sublime.

Il peggiore

Jorge LORENZO: Ultimissimo, fuori dai punti, battuto anche da Zarco al debutto sulla Honda dello scorso anno. Il divario dal compagno è qualcosa di imbarazzante, un minuto e sei secondi. Non ci sono più scusanti.
Gran Premio dell'Australia
Grande pole di Maverick Viñales davanti a Quartararo, Marquez e Valentino Rossi
27/10/2019 A 01:16
Gran Premio dell'Australia
GP d'Australia in diretta tv e Live-Streaming
25/10/2019 A 14:56