Francesco Bagnaia ha realizzato il 3° tempo nelle qualifiche del Gran Premio d’Australia, una prestazione che consentirà al centauro piemontese di scattare dalla prima fila nella gara prevista alle ore 5.00 italiane di domenica 16 ottobre. Qualifica molto concitata per l'alfiere della Ducati ufficiale che, a lungo ha dovuto guardarsi da un Marc Marquez scaltro a marcarlo uomo per succhiargli la scia e piazzarsi in 2ª posizione, ai microfoni di Sky Sport MotoGP appare comunque soddisfatto e fiducioso in vista della delicatissima gara che potrebbe consegnarli la leadership del mondiale, per la prima volta in questo 2022.
"Sono soddisfatto, ho scelto di stare davanti a tutti perché era la strategia giusta da seguire. Per fortuna la nostra velocità è altissima, abbiamo fatto un grande lavoro in FP4 e in qualifica siamo riusciti a fare un ottimo tempo. Era importante partire dalla prima fila. Non importa se qualcuno ha preso la mia scia e mi è andato davanti, contava la prima fila e l’obiettivo è stato raggiunto. Se avessi rallentato per far passare chi mi seguiva, non mi avrebbe passato, avrebbe chiuso a sua volta il gas. Peraltro non mi da’ fastidio essere seguito da Marquez, non solo in lotta per il Mondiale con lui. Preferisco avere la strada libera davanti, e sono contento del risultato ottenuto. Abbiamo fatto il massimo. Abbiamo fatto un bel passo in avanti nella FP4, durante la seconda uscita abbiamo risolto molti dei problemi che sentivo. Che gara è lecito aspettarsi? Qua è molto facile che ci sia una gara di gruppo. Bisognerà gestire le gomme, all’inizio qualcuno probabilmente si spingerà un po’ troppo oltre con il consumo per provare a scappare. Si dovrà correre in maniera intelligente, il nostro passo dovrebbe essere buono abbastanza per provare a vincere o almeno fare il podio. Credo di avere un bel potenziale“.

Pecco Bagnaia, GP australia, Phillip Island qualifiche, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Gran Premio dell'Australia
🏍 Lampo Martin: sua la pole. Bagnaia in prima fila, Quartararo 5°
15/10/2022 ALLE 02:55

Quartararo: "Contento del 5° tempo, potrei anche partire con la soft"

"Sono contento, non c’è dubbio, soprattutto perchè per noi le qualifiche sono sempre difficili. Invece oggi sono stato in grado di mettere a segno un buon tempo e l’ho fatto da solo, senza bisogno di scie altrui. Anche a livello di passo gara non sono messo affatto male. Nella FP4 mi sono trovato bene anche con le hard, quindi ho provato le soft e sinceramente penso che potrebbero essere una buona soluzione anche in ottica gara. Nel complesso qualche gomma va bene, altre meno, ma l’ago della bilancia sarà la loro gestione. Credo che il ritmo che vedremo inizialmente non sarà quello reale. Ad occhio e croce potremmo girare molto più veloce. Nei primi 10 giri non sarei stupito di vere un passo più lento di 2 secondi rispetto al potenziale vero. Non so davvero cosa potrà succedere. Per me non sarà facile. Non ci sono tanti punti di sorpasso, ma 2-3 chance ci sono ogni giro. Ad ogni modo tutto ruoterà attorno al finale di gara e su chi avrà ancora gomma".

Marquez: "Obiettivo realistico è la top 5, se tutto va bene magari il podio"

"Le mie qualifiche? Diciamo che ho visto da molto vicino la Ducati. Ho scelto Bagnaia come riferimento per ottenere il massimo, sia perchè Pecco è molto forte sul giro secco, sia perchè sul rettilineo la sua moto spinge al massimo e dà un grande vantaggio in scia. Il secondo tempo si spiega anche con questi dettagli. Sono contento di quanto fatto oggi nelle qualifiche ma, sinceramente, si tratta dell’aspetto minore per il mio weekend. Sono molto più concentrato sulla gara, perchè so di avere a disposizione un buon passo, sto bene fisicamente e sto crescendo passo dopo passo. Penso che la top-5 sia ad oggi l'obiettivo più realistico se però le cose dovessero andare bene potrei anche lottare per il podio".

Martin: "Bagnaia è il favorito per la vittoria"

"È stato un giro davvero molto buono. In realtà quando sono sceso in pista nel secondo run non mi sentivo benissimo, ma dovevo comunque provarci. Anche se la gomma anteriore era un po’ rovinata e non avevo un grandissimo feeling, ho fatto questo tempone e sono molto contento. Nelle ultime gare sto andando sempre più forte e sono molto veloce. Spero domani di avere il passo per lottare fino alla fine. Dopo 15 giri dobbiamo migliorare un po’ sull’anteriore, ma siamo un po’ tutti in crisi ed è complicato. Preoccupato dagli ordini di scuderia? Penso che Bagnaia sia il favorito per la vittoria. Già seguirlo sarà difficile. Comunque se ci sarà da lottare per la vittoria lo farò, sempre con un occhio di riguardo".

Bastianini: "Tuffi? Ero bravo, ma sognavo la moto non i Giochi"

Gran Premio dell'Australia
Bagnaia: "Felice per vetta. Dopo caduta Quartararo mi sono accontentato"
16/10/2022 ALLE 07:32
Gran Premio dell'Australia
🏍 Pagelle: super Rins, Bagnaia lucido e leader, Quartararo flop
16/10/2022 ALLE 05:18