Il Mondiale MotoGP 2018 fa tappa a Sepang, per il penultimo appuntamento della sua stagione. Ormai quasi tutti i verdetti sono stati emessi, per cui in Malesia, come in Australia, tutti potranno correre con la mente libera, pronti a puntare al successo ed a dare spettacolo. Sarà un fine settimana imprevedibile, anche per un meteo che, almeno sulla carta, sembra davvero da prendere con le pinze. Andiamo ad analizzare, per il momento, gli spunti più importanti del weekend di Sepang.

1. Andrea Dovizioso farà tris?

Si corre a Sepang, ma per Andrea Dovizioso sembra Forlì, terra di casa. Il pilota romagnolo, infatti, ha vinto le due ultime edizioni del GP di Malesia, confermando che la pista piace sia a lui sia alla sua Ducati. Se nel 2016 la vittoria fu netta, nella scorsa stagione arrivò la doppietta con un Jorge Lorenzo poco incline a fare gioco di squadra. Un successo che, ad ogni modo, permise a Dovizioso di arrivare a Valencia giocandosi il Mondiale. In questa occasione, invece, il titolo è già assegnato e “Desmo Dovi” potrà pensare solamente alla vittoria di tappa. Il grande favorito per la gara è assolutamente lui, non rimarrà che confermarlo sull’asfalto di Sepang.
Gran Premio della Malesia
Rossi: "In Australia ho perso punti importanti, a Sepang daremo il massimo"
31/10/2018 A 12:50

2. La Yamaha si confermerà dopo Phillip Island?

La Yamaha saprà dimostrare di essere davvero in ripresa o proseguirà nei suoi alti e bassi? Dopo una bella gara a Buriram, infatti, sono tornate le difficoltà di Motegi, prima del prepotente ritorno di Phillip Island, con Maverick Vinales che è stato in grado di vincere la gara e spezzare il tabù di 25 GP senza successi per la scuderia di Iwata. La M1 sta dando qualche buon responso a tecnici ed ingegneri e Sepang è la pista ideale per capire a che punto sono i miglioramenti. In caso di ulteriore buon weekend potrebbero venire gettate basi importanti anche verso la prossima annata.

3. Valentino Rossi risolverà i suoi problemi?

Se la Yamaha in Australia ha ritrovato il sorriso, tornando alla vittoria dopo 490 giorni (mancava, infatti, da Assen 2017) per Valentino Rossi l’umore non è certo come quello di Maverick Vinales. Lo spagnolo è salito sul gradino più alto del podio, mentre il “Dottore” è incappato nei consueti problemi che lo stanno accompagnando dalla scorsa stagione, e sembrano non volerlo abbandonare. Da metà gara in poi, come si è visto, ha iniziato a perdere terreno con le gomme che scivolavano sin dal giro di ricognizione, come ha ammesso il nove volte campione del mondo. La situazione, se prima era delicata, ora diventa davvero allarmante. Da una parte Vinales sembra aver risolto in gran parte le sue criticità, tanto da vincere una gara, mentre il suo illustre compagno non sembra proprio trovare il bandolo della matassa. Valentino Rossi sarà più arrabbiato o sconsolato a Sepang?

4. Il meteo metterà lo zampino?

Come spesso accade, il fine settimana del GP di Malesia rischia di essere pesantemente condizionato dal meteo. In quella zona del mondo il clima è spesso ballerino e, anche in questa occasione, non dovrebbe essere da meno. Se la giornata di venerdì non dovrebbe essere male, le previsioni per qualifiche e gare sono davvero preoccupanti, specialmente quando toccherà alla MotoGP. Alle ore 14.00 locali, in concomitanza con il via di Q1 e Gran Premio, infatti, si annunciano precipitazioni intense ed abbondanti, rendendo la gara quanto mai imprevedibile, un vero terno al lotto. Ci saranno stravolgimenti del programma del weekend? Non ci rimarrà che attendere e, nel caso, goderci un fine settimana emozionante.

5. Vincerà un outsider?

Con Marc Marquez già tranquillo per il suo quinto titolo iridato, visto l’equilibrio delle ultime uscite, e il meteo in arrivo, potrebbe esserci spazio per una sorpresa? A rigor di logica dovrebbe essere un ennesimo duello tra Dovizioso e Marquez, ma ci sono altri piloti pronti ad emergere. Dani Pedrosa, per esempio, è sempre andato benissimo sulla pista malese, come Johann Zarco che nelle ultime settimane sembra rinato. Si attendono conferme dalle Suzuki, con Andrea Iannone ed Alex Rins sempre più sugli scudi. Sul bagnato, inoltre, potrebbe spuntare una bella occasione per Jack Miller e Danilo Petrucci, per cui vivremo una gara davvero indecifrabile. Se non si fosse infortunato, Cal Crutchlow sarebbe potuto davvero essere il grande favorito a Sepang, ma il britannico sarà a casa a guardare in tv un GP di Malesia davvero interessante.
alessandro.passanti@oasport.it
MotoGP
Lorenzo: “Spero di poter correre anche se non sarò al 100% a Sepang”
31/10/2018 A 12:11
Grand Prix Emilia Romagna
MotoGP Emilia Romagna 2021 in Diretta tv e Live-Streaming
6 ORE FA