Ancora un super, fantastica, stupenda pole position di Jorge Martin. Martinator si conferma un vero fenomeno nel giro secco e domani partirà davanti a tutti nel Gran Premio della Malesia sul circuito di Sepang, penultimo atto del mondiale 2022 della MotoGP.
Non c'è storia. Lo spagnolo fa semplicemente un altro sport, rifilando distacchi abissali al resto del gruppo. Solo un dato: Martin piazza il miglior tempo sotto di mezzo secondo al record della pista.
MotoGP
🏍 Pecco: il Mondiale è ad un passo. Il destino è nelle tue mani!
17/10/2022 ALLE 15:42
Qualifica atipica. Il meteo grazia il circuito e quindi si gareggia sull'asciutto. I big in lotta per il mondiale però non ne approfittano e sono tutti indietro. Per cui è una grande occasione per gli altri e Martin la sfrutta al meglio.
Secondo è la Bestia, lontano però quattro decimi dal poleman. Chiude la prima fila il buon Marc Marquez: il Cabroncito parte dal Q1 e con due tentativi riesce a qualificarsi per il Q2. Così ha solo una gomma e riesce a sfruttarla al meglio nel tentativo decisivo. C'è da dire che l'alieno di Cervera, come al solito, sfrutta il traino di Miller nel Q1 e di Bagnaia nel Q2, innervosendo entrambi che, clamorosamente, finiscono a terra nel tentativo decisivo.
Eh si, come detto prima, i tre big del campionato sono lontani. Partito dal Q1, Pecco si qualifica senza grossi problemi nel Q2 ma si ritrova con un treno di gomme non al meglio, che lo sfrutta nel primo tentativo del Q2 facendo un tempo alto. Nel crono decisivo con gomma nuova però l'italiano finisce a terra, forse infastidito dal solito Marquez attaccato. Male Francesco che è nono in griglia, peggio va agli altri. Aleix è decimo, mai competitivo con la Aprilia e dietro anche a Vinales ottavo. Disastroso Quartararo, solo 12mo e mai autore di un giro pulito. Per il francese, tra l'altro, la beffa anche di una Yamaha stranamente competitiva in Malesia. Lo dimostra la sorprendente settima piazza di Morbidelli, dietro a Bezzecchi, Rins e Marini.
Guardando alla gara difficile pensare che Martin possa confermarsi come favorito. Pecco nelle libere aveva il passo migliore con gomma usata, per cui può rimontare. In tanti però hanno un gran passo, tra cui anche la Bestia che ha il vantaggio di partire davanti. Sarà una lotta combattuta, con le Ducati però sicuramente favorite, con Bagnaia che ha il primo match point mondiale e parte davanti ai rivali. Meteo permettendo però, che può cambiare tutto.

Tabellino

CLASSIFICA: Martin, Bastianini, Marquez, Bezzecchi, Rins, Marini, Morbidelli, Vinales, Bagnaia, Aleix, Mir, Quartararo.
ELIMINATI NEL Q1: Binder, Miller, Crutchlow, Di Giannantonio, Pol, Zarco, Oliveira, Gardner, Alex, Nagashima, Darryn Binder.

La cronaca in cinque momenti

- FP4 sull'asciutto ma molto complicate. Finiscono a terra Quartararo, Marquez e Bagnaia, con quest'ultimo però che ha un gran passo mentre Fabietto lamenta sempre problemi alla sua mano destra. Ducati domina con Bezzecchi davanti a Bastianini e Martin.
- Bagnaia trascina tutti, dato che nessuno vuole tirare. Nonostante questo Pecco piazza il miglior tempo davanti a Miller. Terzo Binder, poi Crutchlow e Zarco. Male Marquez che non fa un gran primo giro e abortisce il secondo.
- Nel secondo tentativo il gruppo è trascinato invece da Miller che però sbaglia e cade brutalmente. Marquez fatica ma riesce comunque a migliorarsi e a qualificarsi come secondo davanti a Binder che ci prova ma è fuori. Pecco decide di scendere in pista con la seconda gomma, ma dopo il giro di lancio abortisce il tentativo per tenere la soft per il Q2 e l'azzardo paga.
- Q2 che parte con un super Martin che piazza la zampata. Secondo Bastianini e poi Marini. Bagnaia con la gomma usata nel Q1 è sesto, davanti a Morbidelli e Aleix. Disastroso Quartararo, solo 11mo davanti a Marquez che non ha la gomma nuova per fare due tentativi.
- Nel tentativo decisivo succede l'incredibile: prima cade Pecco, poi sbaglia Quartararo, alla fine cade Aleix. Con i tre in lotta per il mondiale lontano, occasione per gli altri. La sfrutta al meglio Martin che si migliora piazzando il record della pista. Secondo Enea, chiude la prima fila Marquez che riesce a migliorarsi. Quarto Bezzecchi, poi Rins e Marini. Pecco e nono davanti ad Aleix. Quartararo solo 12mo.

La statistica chiave

Sono 70 pole di Ducati nella storia, 15ma stagionale. L'obiettivo è il record di Honda di 16 del 2011.

La dichiarazione

Enea BASTIANINI: "Sono molto felice. Abbiamo fatto un buon passo avanti rispetto a ieri. Martin ha fatto qualcosa di incredibile, per la gara comunque siamo tutti attaccati come passo. Spero nel sole domani".

Il tweet da non perdere

Il migliore

Jorge MARTIN: Cosa dire di più? In qualifica è il migliore e di gran lunga, dato che piazza addirittura due tempi che gli valgono la pole. Semplicemente strepitoso.

Il peggiore

Jack MILLER: Sin dall'inizio del Q1 fatica. Fa un buon giro poi non riesce più a correre in maniera pulita. Prima va lungo, poi cade vittima di un brutto highside. Problema anche per Pecco che non ha il compagno per il Q2.

Nadia, la moglie di Gresini che porta avanti il sogno di Fausto vincendo

MotoGP
🏍 Pagellone 2022: Ducati e Bagnaia super! Bastianini rivelazione
07/11/2022 ALLE 19:30
MotoGP
🏍 Dai flop al mondiale di Bagnaia: come Ducati è diventata la moto n°1
07/11/2022 ALLE 10:10