Succede di tutto in Repubblica Ceca nel terzo atto del mondiale della MotoGP 2020. Dopo la sorpresa della pole di Johann Zarco di ieri, oggi la gara è ancora più sorprendente e incredibile, tra sorpassi, cadute, penalità e crolli repentini.
A vincere è un super, immenso, stupendo Brad Binder. Il sudafricano fa la corsa della vita alla terza presenza in MotoGP. La KTM trionfa per la prima volta nella classe regina, al termine di una gara corsa alla grande, a tratti anche dominata. Brad parte bene, rimane guardingo nel gruppetto dei primi. Poi dopo dieci giri cambia ritmo, va a prendere Morbidelli e se ne va, lasciando le briciole alla concorrenza. Corsa veramente super di Binder che, a sorpresa, stravince in lungo e in largo. A Brno quindi accade l'impensabile: una KTM con un debuttante finalmente va a vincere, ma non è una vittoria "rubata", avvenuta in condizioni strane. E' stata una gara vera. KTM entra nel gotha dei grandi, con un pilota che si dimostra assolutamente all'altezza.
Gran Premio della Repubblica Ceca
Moto3: primo successo in carriera per Foggia! L'italiano vince davanti ad Arenas e Ogura
09/08/2020 A 10:14

Franco Morbidelli nel GP di Repubblica Ceca 2020

Credit Foto Getty Images

Fantastico secondo Franco Morbidelli. Frenkie sogna la prima vittoria in carriera, ma dopo aver comandato per oltre metà gara si fa superare da un Binder in grande rimonta e così si accontenta del primo podio in MotoGP. Nella giornata più difficile per ora della Yamaha in questo 2020 è il Morbido a salvare la faccia alla casa giapponese. Ora è terzo nel mondiale e si mangia le mani per lo zero di Jerez per il motore saltato.
https://i.eurosport.com/2020/08/09/2862137.jpg
Chiude il podio un immenso Johann Zarco. Dopo la pole il francese si conferma con una gara solida e di grande personalità. Johann non parte bene, poi prova a risalire ma rimane imbrigliato nel contatto con Pol Espargarò, che finisce a terra. Zarco è costretto a fare il long lap penalty, ma comunque tiene il podio davanti a Rins e Rossi. Il francese quindi torna sul podio, chiudendo una top three veramente sorprendente. Tre piloti che non avevano mai vinto, due di questi mai a podio. Quarto Rins che finalmente torna tra i grandi. Bene Valentino Rossi quinto in rimonta, davanti a Miguel Oliveira che conferma quanto KTM è competitiva in questo weekend.
Solo settimo Fabio Quartararo. Il francese parte bene, ma in pochi giri crolla, non al meglio con la gomma posteriore. Nel finale si fa passare anche da Rossi e Oliveira. El Diablo, in crisi nera, pensa solo ad amministrare, data la giornata nera di Maverick Viñales. Top gun chiude addirittura 14mo, dietro anche a Dovizioso 11mo e Petrucci 12mo. Forse, in fin dei conti, per Marc Marquez la giornata non è così negativa.
Si torna in pista venerdi a Spielberg. Li Ducati dovrà tornare a dettare legge, soprattutto con il Dovi, assente in questo weekend in Repubblica Ceca. Occhi sul forlivese, attenzione anche alla Yamaha che dovrà sicuramente gestire una pista non amica. E poi si scoprirà a breve se il Cabroncito ci sarà o no.

L'ordine d'arrivo

POSIZIONERIDERMOTODISTACCO
1Brad BinderKTM-
2Franco MorbidelliYamaha+5.266
3Johann ZarcoDucati+6.470
4Alex RinsSuzuki+6.609
5Valentino RossiYamaha+7.517
6Miguel OliveiraKTM+7.969
7Fabio QuartararoYamaha+11.827
8Takaaki NakagamiHonda+12.862
9Jack MillerDucati+15.013
10Aleix EspargaroAprilia+15.087

I 5 momenti della gara

- Pronti via e Franco Morbidelli parte a fionda e si invola. L'italiano prende in poche curve oltre un secondo di vantaggio su Quartararo, poi Binder, Zarco, Pol, Aleix, Rins settimo, poi Viñales, Rossi e Nakagami. 11mo Petrucci, Dovizioso in poche curve subito 12mo.
- Morbidelli tiene un secondo di vantaggio su Quartararo e Binder. Quarto Pol insieme a Zarco più staccato. Sesto Aleix, poi Rins e Rossi attaccati. Nono Viñales, poi Nakagami e Dovizioso 11mo. Male Petrucci.
- Mentre Morbidelli rimane in testa, super Binder passa Quartararo e prova l'inseguimento a Franco. Anche Zarco attacca e passa Fabio, mentre Pol finisce a terra dopo un contatto col francese. Quinto Rins, poi Rossi, Aleix, Oliveira, Viñales, Nakagami, Dovizioso 11mo.
- Brad Binder clamorosamente ne ha, va a prendere Morbidelli e a sette giri dalla fine lo passa. Il sudafricano con la KTM alla terza gara in MotoGP se ne va. Franco secondo, mentre a Zarco gli viene rifilato il long lap penalty per il contatto con Pol e quindi Quartararo torna sotto. Rins quinto, poi Rossi, Oliveira, ALeix, Nakagami e Viñales decimo. 11mo Dovi, Petrucci 14mo.
- Grande crollo nel finale per Quartararo che si fa passare da Rins, Rossi e anche Miguel Oliveira. Davanti Binder corre in solitaria, secondo Morbidelli. Anche Zarco cala, ma tiene la terza piazza davanti a Rins. Malissimo Viñales, solo 14mo e passato da Petrucci. Rossi chiude quinto, Quartararo settimo.

La statistica chiave

Primo successo in carriera per un sudafricano in MotoGP. Mai un sudafricano aveva ottenuto un podio, un giro veloce e una vittoria nella classe regina. Quattro marche diverse nelle prime quattro posizioni.

La classifica generale

La dichiarazione

Franco MORBIDELLI: "E' una sensazione bellissima. Mi godo il momento. E' stata una bella gara, sono partito bene. Ho fatto quello che avevo previsto di fare, prendere il ritmo senza stressare troppo le gomme. Ho visto che Brad si avvicinava ma non volevo esagerare. Devo ringraziare la squadra, qui e a casa. Ora abbiamo tre giorni di riposo, poi andiamo in Austria con grande gioia e tanta forza".

Il tweet da non perdere

Il migliore

Brad BINDER: Semplicemente incredibile. Questa non è una gara strana, con la pioggia, flag to flag o con tante cadute. E' una gara vera, con tutti i protagonisti in corsa, anche se senza Marquez. Lui però alla terza corsa in carriera nella classe regina guida da veterano. Parte piano, poi però cambia ritmo, passa Morbidelli e se ne va. A Brno il sudafricano domina in lungo e in largo e trionfa. E' nata una stella.

Il peggiore

Maverick VIÑALES: Nella corsa più strana e incredibile di questi ultimi anni, Maverick proprio non c'è. Parte male, come al solito. Ma spesso nella seconda parte risale, stavolta invece crolla ancora di più finendo praticamente ai margini della zona punti. E così nel giorno di crisi di Quartararo prende una paga incredibile.

Valentino Rossi, verso l'infinito e oltre: la leggenda sempre sul podio da 25 anni

Gran Premio della Repubblica Ceca
Zarco: "Pole position, non ci credo". Morbidelli: "Davanti ai francesi in gara? Non si sa mai..."
08/08/2020 A 15:15
Gran Premio della Repubblica Ceca
Clamorosa pole di Zarco! Quartararo secondo davanti a Morbidelli
08/08/2020 A 11:50