Va in archivio la gara della Moto2 da Austin. A vincere è Raul Fernandez che riapre il mondiale. Terza vittoria consecutiva, la settima stagionale. Questa però è forse la più importante di tutti, dato lo zero del compagno di box e leader del campionato Remy Gardner. Il figlio d'arte, che badava ad amministrare, si ritrova a terra e metà gara mentre era saldamente secondo e perde ben 25 punti di vantaggio sul rivale. Ora ne rimangono solo 9 di vantaggio, per cui prepariamoci ad un finale di stagione avvincente.

Raul Fernandez vince anche a Misano

Credit Foto Getty Images

Sulla gara c'è ben poco da dire: Raul parte in testa e domina in lungo e in largo. Quando il compagno di squadra finisce a terra, all'inizio il box non lo avverte, poi però lo viene a sapere e così bada ad amministrare sino alla vittoria finale. Diventa il rookie con più vittorie in Moto2 in una singola stagione, alla pari di Marc Marquez. Ha ancora tre gare per battere questo record.
Gran Premio delle Americhe
Moto3: vince Guevara davanti a Foggia, Acosta 8°
03/10/2021 A 17:45
Senza Gardner, dietro si apre la lotta per le due altre posizioni sul podio, guadagnate da due italiani. Secondo è Di Giannantonio, che prova per qualche giro a chiudere il gap su Raul Fernandez, senza successo. Così nel finale si tiene stretta la seconda posizione. Chiude il podio il buon Marco Bezzecchi, lontano però dalle prime due posizioni. Dietro quarto Augusto Fernandez, poi Beaubier che nella gara di casa mette in mostra una super prestazione. Sesto Tony Arbolino.
Come detto, mondiale riaperto. Gardner è sempre il favorito, ma nelle ultime corse ha perso tanto terreno e morale nei confronti del compagno di squadra, che sta vivendo il miglior momento di stagione. Sarà bellissimo.

La cronaca in cinque momenti chiave

- Beaubier scatta alla grande, ma davanti ci sono sempre le due KTM con Fernandez davanti a Gardner. Poi Diggia, Beaubier, Bezzecchi e Arbolino.
- Davanti si prosegue senza grossi scossoni. Fernandez comanda in solitaria, poi Gardner, Di Giannantonio e Bezzecchi. Quinto Beabuier un po' in calo, poi Arbolino.
- A metà gara però accade l'incredibile: arriva la caduta di Gardner che riapre il mondiale. Davanti Fernandez quindi va da solo, poi Diggia che prende vantaggio su Bezzecchi, Arbolino e Beaubier.
- Fernandez prosegue con grande calma in testa davanti a Diggia. I due vanno a elastico, ma il vantaggio del leader rimane sempre intorno ai due secondi. Terzo Bezzecchi per una doppietta italiana sul podio. Quarto Fernandez, poi Beaubier e Arbolino. In tanti a terra o ritirati: fuori Vietti, Lowes e Luthi.
- La corsa finisce senza grossi scossoni. Vince Fernandez davanti a a Di Giannantonio e Bezzecchi. Quarto Augusto Fernandez, poi Beaubier e Arbolino.

La statistica chiave

Grand Chelem per Raul Fernandez, che chiude in testa tutte le prove libere, fa pole e vittoria sempre in testa, con il giro più veloce.

La dichiarazione

Fabio DI GIANNANTONIO: "Bellissima la sensazione di questo weekend. Abbiamo avuto un buon setup, siamo finalmente tornati ad alti livelli".

Il tweet da non perdere

Il migliore

Raul FERNANDEZ: Domina in lungo e il largo, ma soprattutto riapre il mondiale. A -9 c'è tanta vita.

Il peggiore

Remy GARDNER: Quando poteva amministrare rovina tutto con il primo vero errore di questa stagione. Mondiale riaperto, Fernandez ora è solo a nove punti di distacco.

Valentino Rossi, le 10 vittorie più belle della carriera

Gran Premio delle Americhe
Incidente pazzesco in Moto3: Acosta, Alcoba e Migno miracolati!
03/10/2021 A 17:22
Gran Premio delle Americhe
Rossi: "Giusto punire Oncu, due gare di stop è il minimo"
04/10/2021 A 08:22