E' il turno di Aragon: vedremo l'ottavo vincitore diverso?

Seconda puntata del nuovo trittico della MotoGP. Si va in Spagna ad Aragon, terra di conquista per gli spagnoli in MotoGP, soprattutto di Marc Marquez. Ma quest'anno, come tutti sanno, il Cabroncito non gareggerà, anche se ci si aspetta la sua presenza per continuare a parlare con i vertici Honda per la fine di questa stagione e l'inizio della prossima. Il meteo dovrebbe essere clemente in questo fine settimana, senza pioggia e con temperature miti, vicino ai venti gradi.

Gran Premio di Aragon
Rossi: "Aragon è sempre stato ostico per me"
14/10/2020 A 13:17

Marc Marquez in Aragon

Credit Foto Getty Images

Nonostante condizioni normali, vedremo un nuovo vincitore nella classe regina? Siamo arrivati a sette in nove gare, il record dei nove riders vincenti in una stagione non è lontano. Rossi? Rins? Mir? Miller? Bagnaia? Sono in tanti tra i big che non hanno ancora vinto. Ne vedremo uno di questi sul gradino più alto del podio?

PILOTAGARA
Fabio QuartararoJerez 1, Jerez 2, Barcellona
Brad BinderBrno
Andrea DoviziosoSpielberg 1
Miguel OliveiraSpielberg 2
Franco MorbidelliMisano 1
Maverick ViñalesMisano 2
Danilo PetrucciLe Mans

Quartararo allungherà nel mondiale?

Zitto zitto, a Le Mans è stato autore di una gara veramente intelligente. Per la prima volta sul bagnato nella sua carriera in MotoGP, Fabio Quartararo non si è fatto prendere dal panico più di tanto e ha badato per lo più ad arrivare in fondo davanti a Mir e Viñales. L'obiettivo è stato raggiunto e ora El Diablo si mantiene saldamente in testa alla generale, con 10 punti di vantaggio su Andrea Dovizioso. Adesso c'è Aragon, pista che potrebbe essere favorevole alla Yamaha per le sue caratteristiche. Il francese riuscirà ad allungare nel mondiale?

Petronas Yamaha SRT's French rider Fabio Quartararo rides his bike during the third training round

Credit Foto Getty Images

Dovizioso finalmente in ripresa? Speriamo

Dopo tante gare sottotono, anche il weekend di Le Mans non era partito al meglio. Poi grazie anche al meteo, la gara francese non è stata tanto negativa per Andrea Dovizioso che finalmente è tornato almeno a combattere per le posizioni che contano. Alla fine ha perso il podio, ma ha comunque conquistato un quarto posto che fa morale e ha guadagnato punti su Quartararo, tornando il lotta per il mondiale.

Andrea Dovizioso, Ducati, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Ora c'è Aragon, pista non favorevole alla moto di Borgo Panigale e mai terra di conquista per gli italiani. Ma è anche vero che in questa stagione i pronostici non sono mai stati rispettati, per cui è giusto crederci, anche perché comunque lo scorso anno il forlivese è andato a podio. E poi il Dovi è assolutamente conscio che queste due gare sono decisive per il suo campionato e per la carriera. Insomma: l'obiettivo è di continuare a rosicchiare punti nella generale, senza fare errori.

Ci si aspetta il riscatto di Joan Mir

Team Suzuki Ecstar Spanish rider Joan Mir brakes his bike before a corner during the MotoGP pre-season test at Sepang International Circuit on February 8, 2020

Credit Foto Getty Images

Chiudiamo sempre parlando di Joan Mir. Dopo un mondiale in crescendo, è arrivato il primo passo falso dello spagnolo, mai competitivo a Le Mans in ogni condizione. Mentre il compagno di squadra si giocava addirittura la vittoria, lui arrancava ai margini della zona punti. Ha chiuso solo 11mo, ma per come si era messo il weekend è stato un risultato quasi positivo, dato che ha perso solo 2 punti su Quartararo. Ora arriva Aragon: nel 2018 la Suzuki era andata a podio con Iannone, mentre lo scorso anno è stato un vero disastro. Riuscirà Joan a tornare sul podio in Spagna?

Dal braccio di Marquez all'amputazione di Bayliss: quando i piloti corrono contro il dolore

MotoGP
Quattro pretendenti per il titolo: chi è ora il favorito?
12/10/2020 A 16:36
GP Teruel
Dovizioso: “Titolo? Non mi arrendo"
3 ORE FA