Qualifiche estremamente negative per Andrea Dovizioso ad Aragon (Spagna), sede del round del Mondiale 2020 di MotoGP. Il forlivese ha concluso il proprio time-attack al 13° posto e rischia di veder vanificato i propri obiettivi mondiali nel campionato. Ancora una volta il centauro italiano non è riuscito a tirar fuori la prestazione quando contava maggiormente, rimanendo estromesso dalla Q2 ed eliminato dai suoi compagni di marca Danilo Petrucci (poi ottavo) e Jack Miller (quinto al termine). Una controprestazione che ha portato a un gesto di rabbia di Andrea: guanto scagliato a terra, nel box.

Gran Premio di Aragon
MotoGP Aragon 2020 in diretta tv e Live-Streaming
18/10/2020 A 20:53

Da questo punto di vista, il Team Manager della Rossa Davide Tardozzi ha voluto sgomberare il campo da eventuali ipotesi di un mancato gioco di squadra interno alla scuderia di Borgo Panigale, visto l’esito in pista: “Non credo ci fosse una strategia tra Petrucci e Dovizioso. Nel 2° run ognuno stava facendo il suo. Andrea arrabbiato per non essere entrato nel Q2, non per non essere stato tirato da Danilo. Andrea è partito un giro di anticipo su Danilo, se l’è trovato per strada, è stata una casualità, non una strategia predefinita. Stiamo facendo di tutto e di più per Dovizioso, credo che abbia tutte le potenzialità domani per salire sul podio“, le sue parole (fonte: Sky Sport).

giandomenico.tiseo@oasport.it

Virtual GP Misano: primo podio per Valentino Rossi dietro ad Alex e Marc Marquez

Gran Premio di Aragon
Mir: "Io in testa al Mondiale? Incredibile"
18/10/2020 A 15:45
Gran Premio di Aragon
Rins: "Vittoria fantastica, nel finale ho gestito"
18/10/2020 A 15:08