La Bestia Enea Bastianini trionfa ad Aragon, mettendo fine alla serie di quattro successi di fila per Pecco Bagnaia. Bravissimo il rider del team Gresini a battere all'ultimo giro il futuro compagno di squadra. GoFree chiude secondo e guadagna ben venti punti su Quartararo, caduto al primo giro dopo un crash con Marc Marquez. Chiude il podio un ottimo Aleix Espargaro davanti a Brad Binder. Andiamo a dare i voti ai protagonisti della gara spagnola.

Le pagelle del Gran Premio

Gran Premio di Aragon
Marquez perde il posteriore: travolti Quartararo e Nakagami
18/09/2022 ALLE 12:43
Enea BASTIANINI Voto 10: Semplicemente assurdo. Grandissima gara, ritmo super e rimonta pazzesca ai danni di Bagnaia. La Bestia fa perdere cinque punti fondamentali nel mondiale, ma se giustamente non ci sono giochi di squadra Enea fa bene a passarlo. Quarta vittoria stagionale. Tantissima roba.
Francesco BAGNAIA Voto 9 e mezzo: Non si prende il 10 perché viene battuto da Enea, sicuramente più bravo nel tenere le gomme sino a fine gara, dato che aveva più trazione rispetto a lui. Per il resto Pecco dà il massimo, con un gran ritmo dal primo all'ultimo giro. Dopo quattro vittorie di fila comunque chiude con un ottimo secondo posto, arrivato con la testa dato che nell'ultima curva decide di non rischiare. E poi riapre veramente il mondiale, a -10 può accadere veramente di tutto. L'inerzia è dalla sua parte.
Aleix ESPARGARO Voto 8 e mezzo: Buonissima corsa di Aleix, bravo a rispondere al meglio a tutte le critiche arrivategli addosso dopo le ultime prestazioni. Grande gara dell'Aprilia, con lo spagnolo che torna in lotta per il titolo. Il problema è che arriva lontanissimo dai primi due che semplicemente fanno una gara a parte. Comunque, contando che fisicamente non era al meglio e che veniva da domeniche non positivissime, è un super risultato, anche perché venerdì aveva totalmente distrutto la moto.
Brad BINDER Voto 8: La corsa di Brad è quasi paragonabile a quella di Aleix. Il sudafricano vola alla prima curva, poi con la KTM viene passato dalle Ducati. Ma lui non demorde e tiene un ottimo passo, a lungo in lotta per il podio. Nel finale perde il duello con l'Aprilia ma batte comunque Miller.
Jack MILLER Voto 5: Parte alla grande e sembra poter stare con Bagnaia e Bastianini. Poi tira i remi in barca e chiude con una anonima sesta posizione. Insufficiente.
Cal CRUTCHLOW Voto 6: Si merita una sufficienza piena il buon Cal al ritorno in MotoGP. Termina a punti, davanti a Morbidelli e Binder, migliore Yamaha in classifica.
Fabio QUARTARARO S.V.: E' naturalmente ingiudicabile la gara del Diablo, che sicuramente non parte al meglio ma è sfortunatissimo nel crash con Marquez, anche perché nella caduta la moto lo colpisce sul fianco causandogli grande dolore. I problemi, oltre a quelli fisici, sono nella generale, dato che in cinque gara Bagnaia gli ha preso qualcosa come 81 punti in classifica. Si è completamente fermato, deve cambiare marcia dal Giappone. Ormai l'inerzia è dalla parte di Pecco.
Marc MARQUEZ S.V.: Anche la gara del Cabroncito non può avere voto. E' in mezzo ai due crash del primo giro, ma è tutto abbastanza casuale. In curva 2 perde per un attimo il posteriore e Quartararo lo centra in pieno. Un pezzo della carena del francese gli rimane nel posteriore e appena attiva l'abbassatore la gomma gli si blocca e perde un po' il controllo, causando il crash di Nakagami. Totalmente sfortunato, ma non bisogna aprire processi sul suo rientro prematuro, sul fatto che poteva fermarsi dopo il primo crash o su questioni tecniche riguardanti abbassatori o altro.
Franco MORBIDELLI Voto 4: Vero che rimane coinvolto dal crash al primo giro con Nakagami, ma anche Rins è li in mezzo e arriva nei dieci, mentre il Morbido chiude tristemente fuori dalla zona punti, a trenta secondi dal primo e, soprattutto, a 10 secondi da Cal Crutchlow che fino a un mese fa era un ex pilota. Malissimo.
Maverick VIÑALES Voto 4: Weekend veramente complicato. Sembrava avere un buon passo nelle libere, poi però rimane fuori dal Q2 e da qui inizia il disastro. In gara fatica dietro a Crutchlow per lung tempo. Chiude mestamente 13mo quando Aleix è terzo. Un grande passo indietro rispetto alle ultime uscite.

Nadia, la moglie di Gresini che porta avanti il sogno di Fausto vincendo

Gran Premio di Aragon
Bastianini batte Bagnaia all'ultimo giro! Aleix 3°, out Quartararo
18/09/2022 ALLE 11:51
Gran Premio di Aragon
Moto3: Guevara domina e allunga nel mondiale. Disastro Foggia
18/09/2022 ALLE 10:05