Sorride Francesco “Pecco” Bagnaia dopo aver fatto segnare il secondo tempo al termine delle tiratissime qualifiche del Gran Premio di Catalogna, nono appuntamento del Mondiale MotoGP 2022. Sul tracciato del Montmelò il portacolori del team Ducati Factory ha provato in tutti i modi a soffiare la partenza al palo di Aleix Espargarò, ma non c’è stato verso. Il padrone di casa, ha fatto segnare un ottimo 1:38.742, ma il piemontese si è fermato ad appena 31 millesimi, mancando il sorpasso proprio sotto la bandiera a scacchi per colpa di un T4 non scintillante. Ad ogni modo, come spiega ai microfoni di Sky Sport nel parco chiuso, il risultato è assolutamente soddisfacente.
“Oggi le condizioni erano davvero difficilissime. Il caldo è davvero impressionante e per raggiungere la prestazione giusta occorre trovare il ritmo un giro dopo l’altro. La seconda posizione è soddisfacente perchè è impossibile piazzare il giro giusto quando la moto scivola così tanto. Sono contento sotto ogni punto di vista, Barcellona sta diventando una pista un po’ più ‘amica'. Impressioni per la gara? Abbiamo lavorato bene lungo tutto il corso del fine settimana e abbiamo sempre compiuto passi in avanti. Anche nel corso della FP4 abbiamo avuto ottimi riscontri, girando con le gomme medie usate con una distanza più lunga del GP. Siamo sempre risultati costanti, anche se non abbiamo ancora scelto ufficialmente la mescola di domani. Ci siamo avvicinati ad Aleix Espargarò, vedremo se saremo in grado di lottare davvero per la vittoria, in una lotta che comprenderà anche Fabio Quartararo”.
Gran Premio di Catalogna
Pole di Aleix! Battuti Bagnaia e Quartararo a Barcellona
04/06/2022 ALLE 11:53

Aleix Espargaro (pole position, Aprilia)

"Sono contento per questa pole-position. Lottare con piloti del calibro di Bagnaia e Quartararo mi inorgoglisce. Con Fabio ci vediamo spesso e il nostro rapporto è speciale. Sapevo che oggi fosse il mio momento, ma non è stato affatto facile. Le condizioni della pista erano complicate, la moto scivolava tanto, ma sono riuscito a mettere insieme le cose e ho completato un bel giro. Ringrazio Aprilia per l’ottimo lavoro e speriamo di replicare domani".

Bastianini: "Tuffi? Ero bravo, ma sognavo la moto non i Giochi"

Fabio Di Giannantonio (5° tempo, Ducati Gresini)

"Andare così veloci è veramente bello, da Jerez siamo cresciuti molto ed abbiamo iniziato ad andare fortissimo. Il lavoro che stiamo facendo è incredibile, settimana scorsa abbiamo fatto qualcosa di unico. Ho esultato di più oggi rispetto alla pole di settimana scorsa. In MotoGP bisogna lavorare tanto, i risultati stanno arrivando. Nelle prime competizioni ero troppo aggressivo. Spendevo tantissime energie ed andavo piano".

Nadia, la moglie di Gresini che porta avanti il sogno di Fausto vincendo

Gran Premio di Catalogna
Pagelle: Quartararo infallibile, harakiri Aleix, Bastianini flop
05/06/2022 ALLE 16:01
Gran Premio di Catalogna
Bastianini: "La moto vibrava a sinistra e saltava in curva"
05/06/2022 ALLE 15:13