Ottimi segnali nelle libere del venerdì per Enea Bastianini in occasione del GP di Catalogna. Sul circuito di Montmelò il riminese del team Gresini ha realizzato il terzo miglior tempo alle spalle delle due velocissime Aprilia di Aleix Espargaro e Maverick Viñales. Ancora una volta il Bestia è riuscito a lasciarsi dietro le Ducati del team factory sul giro secco, mostrando un passo gara che gli potrebbe permettere di andare a caccia della vittoria e rifarsi sotto al leader Quartararo e al catalano della casa di Noale in classifica piloti.
Subito dopo le due sessioni di libere, Bastianini conferma le buone impressioni: "Sono molto contento di come sia andata oggi, siamo partiti col piede giusto nonostante la tanta fatica. Dovrò lavorare sul passo, ci sono due tre punti dove non sono al 100%, ma la giornata tutto sommato è stata buona. Stamattina con la media andavo forte anche con le usate, con la hard posteriore pensavo di dare di più. C'è tanto drop, non so quale sarà la gomma da gara, domani vedremo".
Gran Premio di Catalogna
Pagelle: Quartararo infallibile, harakiri Aleix, Bastianini flop
05/06/2022 ALLE 16:01

Bastianini: "Futuro? Non mi dà fastidio, ma..."

Le tre vittorie nelle prime otto gare in calendario, rendendolo il pilota MotoGP più vincente in questa stagione, alimentano le voci di mercato che lo vedrebbero in sella alla rossa già dal prossimo anno. Da una parte questo rappresenta una motivazione extra in pista, ma dall'altra il pilota romagnolo spinge per ricevere certezze sul suo futuro nel Motomondiale al più presto. Proprio riguardo a ciò, al paddock Bastianini punzecchia la scuderia di Borgo Panigale: "Parlare del futuro non mi dà fastidio ma adesso sono in una situazione strana. Sono in Ducati, ma dove? L'importante è avere un pacchetto per vincere, ma sarebbe bello sapere il prima possibile dove correrò il prossimo anno".

Bastianini in esclusiva fra MotoGP, Ducati, Rossi, Sic e tuffi

Gran Premio di Catalogna
Bastianini: "La moto vibrava a sinistra e saltava in curva"
05/06/2022 ALLE 15:13
Gran Premio di Catalogna
Bagnaia: "La caduta? A Nakagami si è chiuso il cervello"
05/06/2022 ALLE 14:57