Sensazioni contrastanti per i primi due del Mondiale di MotoGP dopo la prima giornata del GP di Catalogna. Le prime due prove libere sul tracciato di Montmelò hanno sorriso all'Aprilia e in particolare ad Aleix Espargaro. Il pilota padrone di casa ha chiuso la sessione pomeridiana in testa con tre decimi di vantaggio su tutti gli altri, dando una dimostrazione di prepotenza del team di Noale su questo circuito. Non può dire lo stesso invece il leader della classifica piloti Fabio Quartararo: il francese infatti ha faticato molto con la sua Yamaha per azzannare la top-10. Riprendiamo le impressioni a caldo dei due rivali.

Aleix Espargaro: "Atmosfera fantastica"

Gran Premio di Catalogna
Pagelle: Quartararo infallibile, harakiri Aleix, Bastianini flop
05/06/2022 ALLE 16:01
Un'Aprilia così veloce dall'inizio del weekend si era vista solamente a Termas de Rio Hondo, in una delle prime uscite stagionali del Motomondiale. Aleix Espargaro vinse quel Gran Premio con apparente facilità, motivo per cui sembra partire favorito anche a Barcellona. Ma lo spagnolo, ai microfoni di Sky Sport, mette le mani avanti: "In Argentina mi veniva tutto più facile, qui invece il grip è veramente basso. Qui sto soffrendo di più con il freno. Siamo a posto, ma non siamo al livello dell'Argentina - afferma Aleix - Mi trovo bene, abbiamo fatto un buon lavoro. Nel primo turno abbiamo portato a distanza gara la media, nel pomeriggio abbiamo provato e analizzato le tre gomme. Con la soft siamo andati veloci, sono soddisfatto".
Sul compagno di squadra, subito alle sue spalle: "Non mi sorprende vedere Maverick davanti, lui ha una velocità impressionante. Sono felice per lui e per la squadra, sarebbe bello vedere sempre le due Aprilia lì davanti. È un orgoglio essere il capitano di questa squadra, siamo primi nella classifica a squadra. L'atmosfera che c'è dentro al box è fantastica".

Quartararo: "Condizioni difficili, ma il feeling con la moto migliora"

Nonostante il fresco rinnovo con la Yamaha, il campione del mondo in carica continua a stentare durante le prove. "Ho pochissimo grip, ma il feeling è buono con la mia moto" esordisce a Sky Sport il francese. "Purtroppo su questo circuito ci sono diverse curve, come la 3 e la 4, o come le ultime due, nelle quali si sta in piega, io apro il gas ma non vado avanti. Le condizioni sono difficili per me, ma la moto è comunque in buona forma".
Il leader della classifica piloti aggiunge: "Rispetto al Mugello lo scenario è cambiato. In quel caso avevo un pessimo feeling con la moto, quindi domenica abbiamo messo il set-up standard e tutto è andato meglio. Qui, invece, mi sento bene ma non riesco a fare meglio. A livello di passo gara, senza guardare Aleix Espargarò che vola, non sono messo male. Nemmeno bene, ma non sono ad un livello pessimo, nonostante il pochissimo grip. Non posso che sperare in una sua crescita".

7 italiani, 5 rookie e 8 Ducati in pista: i piloti della MotoGP 2022

Gran Premio di Catalogna
Bastianini: "La moto vibrava a sinistra e saltava in curva"
05/06/2022 ALLE 15:13
Gran Premio di Catalogna
Bagnaia: "La caduta? A Nakagami si è chiuso il cervello"
05/06/2022 ALLE 14:57