E’ calato il sipario sulla terza sessione di prove libere del GP di Catalogna, tappa del Mondiale 2022 di MotoGP. Sul tracciato di Barcellona abbiamo assistito a un turno molto tirato nel quale, nella prima parte, i piloti hanno cercato soluzioni in funzione del passo gara, mentre nella seconda i time-attack l’hanno fatta da padroni.
Il sapore è stato quello della conferma perché lo spagnolo dell’Aprilia, Aleix Espargaró, ha messo in riga tutti ancora una volta con il crono di 1:38.771. Un riferimento straordinario dell’iberico, se si considera il miglioramento rispetto anche al primato della pista di Fabio Quartararo (1:38.853) che il francese aveva ottenuto l’anno passato. La moto di Noale ha impressionato per la sua trazione, avendo inoltre un’ottima costanza sui long run.
Gran Premio di Catalogna
Pagelle: Quartararo infallibile, harakiri Aleix, Bastianini flop
05/06/2022 ALLE 16:01
Alle sue spalle le Ducati hanno venduto cara la pelle e infatti nell’ordine dei tempi ne troviamo ben quattro. In seconda piazza abbiamo il francese Johann Zarco (Prima Pramac Racing) a 0.131, lo spagnolo Jorge Martin (Prima Pramac Racing) a 0.234, Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) a 0.236 e l’australiano Jack Miller (Ducati Lenovo Team) a 0.303. Un pacchetto di mischia “Rosso” bello compatto, con Pecco che ha fatto fatica nel confronto con Aprilia soprattutto nel terzo settore.
A completare la top-10 sono stati il leader della classifica, Quartararo, su una Yamaha non efficiente in termini di accelerazione (+0.317), Luca Marini sulla Ducati del Mooney VR46 Racing Team a 0.462, la Honda dell’iberico Pol Espargaró (+0.475), la Suzuki dello spagnolo Alex Rins (+0.489) e la Ducati del Gresini Racing di Fabio Di Giannantonio a 0.642.
Non hanno centrato l’accesso alla Q1 l’altra Aprilia dell’iberico Maverick Vinales (11° a 0.652), l’altra Suzuki dell’iberico Joan Mir (13° a 0.734) e soprattutto Enea Bastianini. Il romagnolo non ha trovato il feeling atteso con la sua GP21 del Team Gresini e ha chiuso 12° a 0.668. Ci sarà da lavorare nella FP4, prima delle qualifiche, dal momento che poi Enea sarà costretto a iniziare il time-attack prima di quanto si volesse.
Per quanto concerne il resto della truppa tricolore, Marco Bezzecchi sulla Ducati del Mooney VR46 Racing Team ha terminato 14° a 0.734, Franco Morbidelli (Yamaha Factory) 15° a 0.806, Andrea Dovizioso (Yamaha WithU RNF Team) 20° a 1.136 e Michele Pirro, collaudatore della Ducati, a 1.237. Da notare il 25° posto del tedesco Stefan Bradl su Honda a 1.638 in sostituzione di Marc Marquez.

CLASSIFICA FP3 GP CATALOGNA 2022 MOTOGP

1 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing APRILIA 1’38.771 12 15 348.3
2 5 Johann ZARCO FRA Prima Pramac Racing DUCATI 1’38.902 19 20 0.131 0.131 350.6
3 89 Jorge MARTIN SPA Prima Pramac Racing DUCATI 1’39.005 16 18 0.234 0.103 348.3
4 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team DUCATI 1’39.007 20 20 0.236 0.002 350.6
5 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team DUCATI 1’39.074 18 20 0.303 0.067 349.5
6 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’39.088 16 21 0.317 0.014 346.1
7 10 Luca MARINI ITA Mooney VR46 Racing Team DUCATI 1’39.233 17 17 0.462 0.145 350.6
8 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team HONDA 1’39.246 15 16 0.475 0.013 349.5
9 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI 1’39.260 19 20 0.489 0.014 348.3
10 49 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Gresini Racing MotoGP DUCATI 1’39.413 14 18 0.642 0.153 347.2
Gran Premio di Catalogna
Bastianini: "La moto vibrava a sinistra e saltava in curva"
05/06/2022 ALLE 15:13
Gran Premio di Catalogna
Bagnaia: "La caduta? A Nakagami si è chiuso il cervello"
05/06/2022 ALLE 14:57