El Diablo c'è! Fabietto Quartararo conquista la pole position nel Gran Premio di Francia, quinto atto del mondiale 2021 della MotoGP. Fantastica qualifica del francese, che risponde al meglio alle incognite sulle sue condizioni di salute.
Si perché Fabietto dieci giorni fa era sotto i ferri, operato all'avambraccio per i problemi avuti in gara a Jerez. El Diablo però non è perso d'animo e sfrutta due fattori a suo favore per andare in pole: il primo è sicuramente l'asfalto asciutto, poi le Yamaha ultra competitive a Le Mans.
Partiamo dal primo aspetto. Il meteo è totalmente ballerino e la pioggia va e viene. Sotto l'acqua nelle libere Quartararo ha fatto tantissima fatica, ma nel Q2 la pista si asciuga e così il francese può spingere senza problemi. Il secondo fattore sono le Yamaha che, sull'asciutto, sono una bomba. Lo dimostra il fatto che il buon Maverick Viñales è secondo, non lontano dal compagno di squadra. Strana qualifica di Top Gun, mai competitivo sino al giro finale che lo issa in seconda piazza.
Gran Premio di Francia
Il GP di Francia 2021 in Diretta tv e Live-Streaming
10/05/2021 A 14:33
Chiude la prima fila Jack Miller che tiene alto l'onore della Ducati, in mezzo a tante Yamaha. Quarto il Morbido che nelle libere ha avuto un problema al ginocchio in un cambio moto che non lo fa stare al meglio. Ma nonostante il problema Frenkie porta la Petronas in seconda fila, davanti a Zarco e Marc Marquez. Bene il Cabroncito, sempre più in forma. Per qualche minuto è stato il suo il giro più veloce, segno che la sua competitività è sempre maggiore. Inoltre è la migliore Honda in griglia, davanti a Nakagami e a Pol.
Nono Valentino Rossi. Prima top ten del Dottore in qualifica, anche se rimane lontano dai compagni di squadra.
Capitolo delusi aperto dalle Suzuki, entrambe fuori nel Q1 e dal leader del mondiale Pecco Bagnaia, dietro anche alle moto blu. Per tutti e tre domani è necessaria la rimonta, sperando forse in un po' d'acqua per scompigliare le carte.
Domani il meteo giocherà un ruolo decisivo. Con l'asciuto Quartararo e le Yamaha sono favorite. Sul bagnato o in flag to flag può succedere di tutto. Attenzione a Miller e, perché no, a Marc Marquez sul misto. Per domani grande spettacolo!

La griglia di partenza

La cronaca in 5 momenti

- FP4 difficilmente valutabili. Si inizia sotto una minima pioggia e in pista ci vanno solo le Ducati. Poi smette di piovere e girano tutti. Quartararo sull'asciutto si dimostra il più forte. Nel finale però torna di nuovo l'acqua.
- Comincia il Q1, non piove ma la pista è bagnata e tutti sono con le rain. Ma il tracciato si asciuga in pochi passaggi e i tempi si abbassano giro dopo giro.
- Nel finale è un trionfo di caschi rossi. Chi sta in pista di più ha maggiore vantaggio e ad approffittarne sono Luca Savadori e Luca Marini, che si qualificano per il Q2. Fuori quindi Aleix, Mir, Rins e Bagnaia. Impronosticabile.
- Q2 che inizia ormai da gomme da asciutto per quasi tutti. Il primo ad ambientarsi è Jack Miller, che piazza grandi parziali davanti a Pol e Quartararo. Ma anche qui, la pista migliora giro dopo giro.
- Marquez e Miller piazzano ottimi crono, ma alla fine sono le Yamaha di Quartararo e Viñales a stare davanti a tutti. Seconda fila con Morbidelli, Zarco e il Cabroncito.

La statistica chiave

Sono 13 pole di Quartararo. Come Capirossi e Sete Gibernau.

La dichiarazione

Maverick VINALES: "Sono molto contento perché non riuscivo a fare un giro decente. Alla fine ce l'ho fatta. Sono secondo e sono molto contento".

Il momento social

Il migliore

Fabio QUARTARARO: super Fabietto! Non era facile stare davanti a tutti, ma lui c'è riuscito sfruttando al meglio una Yamaha che, sull'asciutto, è un missile. Per domani incognita meteo e resistenza fisica. Ma è uno dei favoriti.

Il peggiore

Francesco BAGNAIA: Peccato. In un Q1 di difficile lettura rimane fuori. Non è mai sembrato comunque in bolla sull'asfalto umido. Purtroppo domani partirà 16mo e sarà dura la rimonta.
MotoGP
Quartararo dopo l'operazione: "A Le Mans sarò al 100%"
05/05/2021 A 16:51
MotoGP
Ducati e Bagnaia, perché può essere l'anno buono per il titolo
03/05/2021 A 14:58