Jack MILLER Voto 10: Sono le sue condizioni queste e le sfrutta al meglio. Vince dominando, sfruttando anche i regali di Rins e Marquez. Back to back fantastico per lui, anche perché ottenuto con due long lap penalty.
Johann ZARCO Voto 9: Secondo ancora un super costante Johann Zarco. Il francese sfrutta al meglio la gara folle e, soprattutto nella fase centrale della corsa, è il più veloce di tutti. Si prende il lusso di battere il connazionale Quartararo per la seconda doppietta Ducati consecutiva. Insomma, tanta roba per lui e per il team Pramac.
Gran Premio di Francia
Miller vince un GP pazzo a Le Mans. Bagnaia super, da 16° a 4°!
16/05/2021 A 11:56
Fabio QUARTARARO Voto 8: Doveva vincere, ma alla fine arriva "solo" terzo. Ma in verità è una vittoria assoluta per lui, dato che aveva sempre fatto tantissima fatica sotto l'acqua. Invece stavolta riesce a stringere i denti, trova la quadra con la sua Yamaha e conquista un podio assolutamente insperato. Torna in testa al mondiale, inseguito da tre Ducati ultra combattive.
Francesco BAGNAIA Voto 9: Che gara di Pecco! Parte male, forse con un problema alla prima moto. Però il flag to flag gli gira a favore, ma purtroppo si prende bene due long lap di penalità. Lui però non demorde e da metà gara in poi corre e combatte come un leone, finendo poco fuori dal podio. Contando che era finito 16mo è una super prestazione dell'italiano!
  • La classifica del mondiale piloti dopo 5 GP: 4 piloti in 16 punti, Mir e Morbidelli lontani
1. QUARTARARO (Yamaha) 80
2. BAGNAIA (Ducati)79
3. ZARCO (Ducati Pramac)68
4. MILLER (Ducati)64
5.VIÑALES (Yamaha)56
6. MIR (Suzuki)49
7. ESPARGARO (Aprilia)35
8. MORBIDELLI (Yamaha Petronas)33

Pecco Bagnaia ha limitato i danni a Le Mans perdendo solo tre punti da Quartararo e ottenendo un 4° posto dopo essere partito dalla 6ª fila

Credit Foto Getty Images

Danilo PETRUCCI Voto 8: Finalmente Danilone! L'alfiere della KTM Tech 3, che lo scorso anno proprio su questo tracciato vinse la sua prima gara in MotoGP, si ritrova con queste condizioni favorevoli, ottenendo il meglio possibile. Prestazione che deve assolutamente fare morale per il futuro.
Alex MARQUEZ Voto 7: Torna in alto Alex con queste condizioni. Un anno fa aveva stupito il mondo intero sotto l'acqua. Anche oggi va fortissimo, lottando per il podio sino a sette/otto giri dalla fine. Comunque riesce ad essere la migliore Honda al traguardo.
Maverick VINALES Voto 4 e mezzo: Sull'asciutto sembrava l'uomo da battere, invece appena arriva qualche goccia d'acqua scompare dai radar. Chiude mestamente decimo, quando partiva dalla seconda fila. Era davanti a Quartararo prima della pioggia, termina a 40 secondi dal compagno di squadra.
Valentino ROSSI Voto 5: Gara anonima del Dottore. Sicuramente la Yamaha non è una moto ultra prestazionale in queste condizioni, lo dimostra il fatto che Viñales chiude qualche decimo davanti. Un po' penalizzato dal contatto iniziale con Morbidelli e Pol Espargaro, poteva però sfruttare meglio la gara pazza per guadagnare qualche posizione. Invece chiude, ancora una volta, fuori dalla top ten.

Valentino Rossi, GP Spagna, MotoGP, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Marc MARQUEZ Voto 5: Gara di difficile valutazione. Il rider di Cervera vola, sfruttando l'acqua e il timore di tanti colleghi. Nel cambio moto è addirittura in testa e si prende qualche metro di vantaggio su tutti. Poi purtroppo finisce a terra. Ma si riprende, torna alla rimonta sino alla seconda caduta. La notizia positiva è che, dal punto di vista della voglia di combattere, è sempre il solito Marquez. Però alla fine non sfrutta una condizione molto favorevole.
APRILIA Voto 4: Un vero peccato per la moto italiana. Sembrava un weekend favorevole, anche per Savadori che aveva brillato in qualifica. Invece entrambe le moto finiscono out per un problema tecnico. Un vero campanello d'allarme.
Alex RINS Voto 4: Nel disastro Suzuki di oggi c'è da segnalare l'ennesima caduta, anzi due, di Alex Rins. Erano le sue condizioni queste, ma ancora una volta rovina tutto con una caduta subito dopo l'uscita dai box con le gomme da bagnato. Altre occasione buttata al vento. In fin dei conti è un inizio di stagione da incubo.

Marquez dall'inferno al ritorno: le tappe del suo calvario

Gran Premio di Francia
Moto2: stravince Raul Fernandez, Bezzecchi è 3°
16/05/2021 A 11:30
Gran Premio di Francia
Rossi: "Nel 2022 Team VR46 avrà come moto o Ducati o Yamaha"
14/05/2021 A 18:03