Finalmente torna alla vittoria Augusto Fernandez. Lo spagnolo trionfa nel Gran Premio di Francia, settimo atto del mondiale 2022 della Moto2. Fernandez stravince con una vita di vantaggio su Canet e Chantra. Il successo per Fernandez mancava da Misano 2019, il podio da Valencia 2021.
Poteva e doveva essere una festa assoluta per il team Ajo: per quasi metà gara si è rivisto il solito copione dello scorso anno con Gardner e Raul Fernandez, che hanno dominato in lungo e in largo le corse del 2021. Stavolta i protagonisti sono diversi: Acosta e Augusto Fernandez. I due partono a fionda e girano con un passo assurdo per gli altri, circa un secondo meglio a giro. I due fuggono, ma a metà gara Pedrito finisce a terra quando era leader. Strada aperta per Augusto che ringrazia e vince in solitaria. Un vero peccato per Acosta che aveva in mano il primo successo della sua carriera nella classe di mezzo.
MotoGP
Nakagami: "In Honda tutto gira attorno a Marquez"
11/05/2022 A 09:58
Bella la lotta per il podio tra Chantra, Beaubier e Canet. Alla fine a spuntarla è quest'ultimo che sale secondo, davanti a Chantra ancora costantemente in alto, e Beaubier che chiude quarto.
Tantissime le cadute: finiscono a terra Arbolino, Aldeguer, Ramirez, Lopez, Baltus e diversi altri. Grazie a queste cadute, alla fine Celestino chiude ottavo e mantiene la leadership nella generale. Vietti non fa una buona gara, sempre nelle retrovie e con un lungo importante a metà corsa che gli fa perdere altre posizioni. Ma contando il quinto posto di Ogura alla fine porta a casa punti fondamentali per il campionato. Comunque è il migliore degli italiani davanti a Stefano Manzi decimo. Ora una settimana di stop, poi il Mugello. Cele è sempre primo con 16 punti di vantaggio su Ogura e 19 su Canet.

La cronaca in cinque momenti

- Pronti via e Acosta prova subito a volare via davanti ad Augusto Fernandez, poi Arenas, Lopes'z e Ramirez. Sesto Canet, poi Dixon e Chantra. Disastro Arbolino 19mo davanti a Vietti. Corsi 11mo, caduto Antonelli, Arbolino cade al secondo giro insieme ad Aldeguer.
- Il team Ajo scappa, come ai vecchi tempi. Acosta primo e Fernandez secondo scappano via con un passo assurdo, circa un secondo a giro meglio di tutti gli altri Terzo è Canet, poi Baubier, Chantra, Ramirez. Cadono Arenas e Lopez. Vietti risale fino all'11mo posto davanti al buon Simone Corsi.
- Si accende la lotta per il terzo posto tra Canet, Beaubier e Chantra. Vietti invece va lunghissimo e perde molte posizioni, finendo fuori dai punti. Davanti invece succede il colpo di scena: finisce nella ghiaia Pedro Acosta, quando era leader assoluto.
- Con Fernandez leader solitario, dietro Chantra sale al secondo posto davanti a Beaubier e Canet. Quinto Schrotter staccatissimo, poi Ogura e Roberts,. Dalla Porta è 12mo, poi Corsi. Vietti risale in zona punti.
- Ultimi giri di gara. Fernandez domina e vince in solitaria. I temi aperti sono la lotta per il podio e la rimonta dalle retrovie di Vietti. Secondo alla fine chiude Canet, terzo Chantra e poi Beaubier e Ogura. Ottavo Vietti.

La dichiarazione

Aron CANET: "Mi sento molto bene, finalmente un altro podio. E' stato diffiicile perché il posteriore della moto non aveva un assetto convincente. Però sono salito sul podio e sono molto contento perché accaduto dopo l'infortunio".

Il migliore

Augusto FERNANDEZ: Non vinceva da praticamente tre anni, fatti di enormi delusioni, bocconi amari e tanti errori. Stavolta però sfrutta al meglio lo strapotere della moto e il regalo del compagno di squadra per salire sul gradino più alto del podio.

Il peggiore

Jake DIXON: Momento veramente difficile. Dopo il podio di Austin arriva il terzo zero di fila. Troppi errori in questa stagione per lui, oggi esce praticamente al primo giro.

Bastianini: "Tuffi? Ero bravo, ma sognavo la moto non i Giochi"

MotoGP
Marquez: "Vale la pena rischiare ancora? Per il titolo sì"
09/05/2022 A 15:54
MotoGP
Dorna avvisa Suzuki: "Addio a fine 2022? Non può decidere da sola"
03/05/2022 A 12:24