È Izan Guevara il vincitore del Gran Premio di Germania, decimo atto del mondiale 2022 della Moto3. Lo spagnolo domina in lungo in largo: dopo aver primeggiato nelle libere e nelle qualifiche, in gara parte, va va in solitaria e vince con un vantaggio incredibile sul resto della concorrenza.
Una gara di Moto3 diversa dalle altre, con meno emozioni e sorpassi, ma con un unico vero protagonista, Izan Guevara. Lo spagnolo da Jerez in poi ha cambiato marcia, fatto quel click mentale che lo ha portato a primeggiare in questa categoria. Quinto podio di fila per lui, seconda vittoria consecutiva che gli vale il secondo posto nel mondiale a - 7 da Garcia.
Gran Premio di Germania
Bagnaia: "Pista bellissima". Bastianini: "La bandiera non c'era"
18/06/2022 A 15:21
Buon secondo posto di Dennis Foggia. L'italiano, dopo due ritiri di fila, torna finalmente sul podio e guadagna anche 4 punti su Garcia, terzo al traguardo. Bravo Dennis a resistere all'attacco del rivale all'ultima curva, incrociando e ripassandolo sul rettilineo finale. The Rocket ora si ritrova a -51 punti nella generale. Tantissimi, soprattutto perché ora c'è anche un bel Guevara da combattere. Quarto posto per Sasaki, poi Suzuki.
Diversi i delusi. Prima di tutto Munoz, che due settimane fa aveva stupito il mondo intero finendo sul podio alla prima gara della carriera e oggi solo 11mo. Malissimo anche Masia, solo 10mo al traguardo.
Indietro gli altri italiani. Sfortunatissimo Andrea Migno, coinvolto nel crash causato da Tatay alla prima curva e, ripartito dal fondo, recupera sino al nono posto finale. 14mo Bartolini, 15mo Nepa.

L'ordine d'arrivo

LA CLASSIFICA: Guevara, Foggia, Garcia, Sasaki, Suzuki, Holgado, Oncu, Fernandez, Migno, Masia, Munoz, Ortola, Artigas, Bartolini, Nepa.

La cronaca in cinque momenti

- Pronti via e Guevara rimane davanti, poi un super Suzuki, Foggia, Munoz, Garcia, Holgado. Dietro cadono Riccardo Rossi e Tatay. Guevara tiene un gran ritmo, secondo Foggia, Holgado è velocissimo è va terzo davanti a Suzuki e Munoz. Quinto Sasaki, poi Garcia.
- Guevara prende mezzo secondo su Holgado. Terzo Suzuki, poi Foggia, Sasaki, Garcia e Munoz. Dietro brutto crash tra Bertelle e Ogden. Dennis rompe gli indugi, si porta secondo e prova ad andare all'inseguimento di Guevara, ma il rivale ne ha di più e rimane lontano 7 decimi.
- Si arriva a metà gara con Guevara che ha oltre un secondo di vantaggio su Foggia, il quale ha circa un secondo di vantaggio sul gruppetto dietro composto da Garcia, Suzuki, Sasaki e Holgado. Gli altri lontani una vita.
- Guevara prosegue in testa indisturbato, purtroppo la fuga di Foggia finisce e viene risucchiato nel gruppo in lotta per il podio. Garcia attacca l'italiano ma rimane dietro. Quarto Sasaki, poi Suzuki e Holgado.
- Si arriva agli ultimi giri. Guevara vince in solitaria, dietro la lotta per il podio si riduce a tre piloti: Foggia, Garcia e Sasaki. Suzuki e Holgado si staccano, con quest'ultimo quasi preso da Oncu e Fernandez. Dennis è secondo ma è costantemente attaccato da Garcia. Lo spagnolo prova a sorpassare Foggia all'ultima curva, ma l'italiano incrocia, lo ripassa ed è secondo.

La dichiarazione

Dennis FOGGIA: "Finalmente torno sul podio. Izan andava fortissimo, soprattutto nell'ultimo settore. E' importante anche recuperare qualche punto sugli altri, dato che vengo da due zeri di fila".

Il momento social

Il migliore

Izan GUEVARA: Semplicemente domina in lungo e in largo. Ha un passo superiore a tutti e lo mette in mostra già dalle prime tornate. Si candida ora come favorito nel mondiale.

Il peggiore

Carlos TATAY: si è parlato tanto del crash, non penalizzato, di Nakagami, questo è tre volte peggio. Tatay sbaglia completamente la staccata e si ritrova a fare strike su diversi piloti intorno a lui. Ad avere la peggio è il povero Riccardo Rossi.

Bagnaia, Marini, Bastianini: gli highlights del test Ducati a Jerez

Gran Premio di Germania
Bagnaia: “E' cambiato tutto. La moto in curva è perfetta”
17/06/2022 A 15:32
Gran Premio di Germania
Bagnaia: "Caduta inspiegabile, mi girano le scatole"
19/06/2022 A 14:24