Grande pomeriggio per le Ducati nelle prove libere 2 del Sachsenring. Tre Desmosedici nelle prime tre posizioni, con Pecco Bagnaia che dimostra subito di essersi ripreso alla grande dopo la disavventura di Barcellona, quando fu steso da Nakgami, e dimostra anche il potenziale della sua Ducati tanto da ritoccare il record precedente in pista di Marc Marquez (che salterà tutta la stagione). Ma se per Bagnaia, ci si aspettava una reazione così importante, a stupire è il 2° posto di Luca Marini, anche lui capace di ritoccare il record di Marquez. Al 3° posto anche Jack Miller per una prima fila, dunque, tutta Ducati. Un po' più indietro invece Quartararo, 7° nel pomeriggio, anche se il leader del mondiale ha optato per lavorare con la gomma dura anteriore, dopo aver fatto i tempi 'buoni' al mattino con una mescola più morbida.

I tempi delle prove libere 2

PilotiTempo
1. Francesco Bagnaia1'20''018
2. Luca Marini+0''115
3. Jack Miller+0''193
4. Aleix Espargaró+0''201
5. Johann Zarco+0''246
6. Jorge Martín+0''257
7. Fabio Quartararo+0''381
8. Maverick Viñales+0''460
9. Fabio Di Giannantonio+0''527
10. Joan Mir+0''556
13. Ena Bastianini+0''729
Gran Premio di Germania
Bagnaia: "Caduta inspiegabile, mi girano le scatole"
19/06/2022 A 14:24

Cronaca

Prestazione super per Pecco Bagnaia che con la sua Ducati piazza un fantastico 1'20''018, che diventa così il nuovo record della pista del Sachsenring. Il record precedente era quello di Marc Marquez che aveva fermato il crono in 1'20''195 nel 2019. Tutto merito della guida di Pecco, ma anche delle perfette condizioni di pista dopo due turni disputati sotto il sole e alte temperature (non impossibili). Tanto che anche Luca Marini scende sotto il tempo di Marquez con un altrettanto super 1'20''133. A chiudere la potenziale terza fila tutta Ducati è Jack Miller con il tempo di 1'20''211.
Non solo, se guardiamo gli altri tempi, sono sei le Desmosedici in top 10, l'unico andato 'male' è Enea Bastianini che conclude al 13° posto con un ritardo di 0''729. Il pilota di Rimini sta faticando a trovare l'assetto giusto e ora non può più sbagliare non potendo mancare l'accesso diretto in Q2.
È dietro, invece, Fabio Quartararo che conclude col 7° tempo, 1'20''399, ma il pilota della Yamaha è abbastanza tranquillo. I tempi che voleva ottenere li ha ottenuti al mattino, provando una mescola più dura nel pomeriggio. Buone prestazioni anche dalla Aprilia, con Viñales che gira sui tempi di Quartararo (+0''460). Che dire invece di Aleix Espargaró che è addirittura 4° con un ritardo di 0''201.

Nadia, la moglie di Gresini che porta avanti il sogno di Fausto vincendo

Gran Premio di Germania
Pagelle: Quartararo cannibale, Bagnaia voto 4. Grande Zarco
19/06/2022 A 13:55
Gran Premio di Germania
Quartararo: "Gara masacrante, sono stanco ma felice"
19/06/2022 A 13:47