Di prepotenza e sofferenza, Francesco Bagnaia riparte da dove aveva salutato prima della pausa estiva e conquista la seconda vittoria consecutiva trionfando al GP di Gran Bretagna, dodicesimo round di MotoGP. Decisivo il sorpasso su Rins a metà gara (poi crollato settimo) dopo essersi sbarazzato del compagno di squadra Jack Miller, dovendo infine resistere negli ultimi giri all'assalto finale dell'Aprilia di Maverick Viñales. Due Ducati sul podio e striscia di diciotto top-3 consecutive per la casa di Borgo Panigale, nuovo primato personale. Il podio di Silverstone è tutto "made in Italy".
Grande protagonista della gara anche Enea Bastianini con la sua solita incredibile rimonta nella seconda metà: dopo una partenza difficile, frenato da un contatto con Martin e Bezzecchi perdendo anche un pezzo della propria moto del team Gresini, il Bestia risale da oltre la top-10 fino al quarto posto finale, e con ogni probabilità sarebbe potuto salire sul podio se la corsa fosse durata qualche giro in più. Importantissimo l'ultimo sorpasso di Bastianini ai danni della Pramac di Martin, quinta al traguardo: i due, si sa, sono ancora in forte ballottaggio su chi salirà sulla Desmosedici rossa dal prossimo anno. Sarà una scelta difficile, ma da oggi l'ago della bilancia torna a pendere leggermente più dalla parte del romagnolo.
Gran Premio di Gran Bretagna
Aleix Espargarò, dietro al 9° di Silverstone c’è un tallone fratturato
08/08/2022 ALLE 15:39
E a proposito di Pramac, sfuma per l'ennesima volta la prima vittoria in carriera nella classe regina del poleman Johann Zarco: il francese conduce dal primo al quinto giro, prima di stendersi mentre stava tentando di scappare in solitaria. Errore insolito per lui, che rimedia così il terzo ritiro della carriera e viene scavalcato in classifica proprio da Bagnaia e Bastianini.
Nel taccuino delle occasioni perse ci finisce anche il leader del campionato Fabio Quartararo: il long lap penalty, tanto provato e ripetuto prima della gara per perdere il meno possibile su un tracciato, gli costa pochissimo su questo circuito (solo tre posizioni in avvio gara, dunque in una situazione di gruppo compatto), tuttavia dopo aver scontato la penalità El Diablo non trova più il ritmo gara che gli aveva permesso di restare sul codone di Zarco nei primi tre giri, scivolando fino all'ottava posizione, uno dei peggiori risultati del 2022. Guadagna terreno in classifica Pecco (ora terzo a -49), ma soprattutto perde una sola lunghezza in campionato un eroico Aleix Espargaro. Il violento highside delle ultime libere prima delle qualifiche stravolge un weekend che fino a quel momento si presagiva trionfale per il 33enne iberico dell'Aprilia, invece ha dovuto stringere i denti per il forte dolore al calcagno del piede destro dopo la stoica sesta posizione delle qualifiche.
Exploit di Oliveira con la KTM, anche lui rimontando fino alla sesta posizione, approfittando della crisi di Rins e Quartararo. Conferma in top-10 per Bezzecchi nonostante, come anticipato, un contatto alla partenza che lo ha fatto finire largo. Nessuna Honda in top-10, ma quantomeno un piccolo step in più rispetto alle disastrose qualifiche: Nakagami (13°) e Pol Espargaro (14°) salvano i rispettivi team da una debacle fuori dalla zona punti. Ad un passo dai punti anche Andrea Dovizioso, che timbra la 246ª partenza in MotoGP, secondo all-time dietro soltanto a Valentino Rossi.

Risultati GP Gran Bretagna MotoGP

La cronaca in 5 momenti chiave

- PARTENZA: Zarco mantiene la testa della corsa, mentre Quartararo scatta a fionda ed è secondo prima di affrontare il long lap penalty. Le Ducati factory di Miller e Bagnaia in terza e quarta posizione. Gran avvio di Rins, quinto davanti alle Aprilia di Viñales e Aleix Espargaro.
- GIRO 5/20: CADUTA DI ZARCO! Il francese della Pramac si stende mentre era solo in testa e sciupa l’occasione della prima vittoria nella classe regina. Miller passa al comando ma per poco, dato che viene superato prima da Rins e dopo da Bagnaia. Scontato il long lap penalty, Quartararo si assesta tra il quarto e quinto posto.
- GIRO 12/20: BAGNAIA VA IN TESTA! Staccatona ai danni di Rins, in netto calo dopo un ritmo folle alla partenza. Il pilota della Suzuki verrà superato anche da Miller e poi finirà settimo.
- GIRO 16/20: Bastianini è il protagonista della seconda metà di gara! In pochi giri entra prepotentemente in top-10, poi supera nell’ordine Oliveira, Aleix Espargaro, Mir (caduto) e persino Quartararo. Chiuderà quarto dopo essersi sbarazzato anche di Rins e Jorge Martin. Perdono posizioni lo spagnolo della Suzuki e il francese della Yamaha, superati persino da Miguel Oliveira (6°) nel finale.
- PENULTIMO GIRO: super finale di Maverick Viñales, che supera Miller e guadagna decimi in ogni settore rispetto al leader Bagnaia. "Top Gun" ci prova su Pecco, ma una prima volta non riesce a chiudere la staccata, poi in rettilineo il ducatista si difende alla grande. Il centauro dell'Aprilia commette una leggera sbavatura all'inizio dell'ultimo giro, dovendo alzare così bandiera bianca.

La statistica chiave

Ottavo vincitore diverso nelle ultime otto edizioni disputate del GP di Gran Bretagna sul circuito di Silverstone. Bagnaia si aggiunge in ordine anti-cronologico a Quartararo, Rins, Dovizioso, Viñales, Rossi, Marc Marquez e Lorenzo.

La dichiarazione

Francesco BAGNAIA (Ducati): "Questa vittoria la considero tra le mie migliori. Penso che sia davvero la migliore che abbia mai ottenuto perché non è stata per nulla semplice. Non è mai semplice, ma oggi abbiamo sofferto di più. Voglio ringraziare il mio trainer Carlo, Vale (Rossi, ndr) e Casey (Stoner, ndr) perché mi hanno scritto dei messaggi in questi giorni. Vale poi mi da più sostegno di tutti. Sono molto contento".

Il momento social

Il migliore

Francesco BAGNAIA (Ducati): un weekend difficile sempre all'inseguimento dei migliori fino al warm-up. Ciò gli permette di fare una gara di grande maturità, non dominata ma ricercata e lievemente sofferta. Quello che gli si chiede da inizio stagione.

Il peggiore

Stefan BRADL (Honda): emblema della crisi Honda nel weekend di Silverstone, colleziona errori e penalità a raffica tra il sabato e la domenica. Quanto si sente la mancanza di Marc Marquez e quanto ha bisogno il team HRC di un pilota di riserva degno di correre nella classe regina.

Nadia, la moglie di Gresini che porta avanti il sogno di Fausto vincendo

Gran Premio di Gran Bretagna
Pagelle: Pecco finalmente maturo, Viñales ritrovato, Quartararo delude
07/08/2022 ALLE 16:39
Gran Premio di Gran Bretagna
Vietti perde la vetta in Moto2: terza di fila per Augusto Fernandez
07/08/2022 ALLE 14:38