Secondo appuntamento negli States per il Motomondiale di velocità. Dopo la tappa di Laguna Seca per la sola MotoGP, scendono in pista tutte e tre le classi all'Indianapolis Motor Speedway. Per la MotoGP si tratta del 12esimo appuntamento con Casey Stoner impegnato nel tentativo di allungare in classifica sul campione in carica Jorge Lorenzo. Grazie al successo nella gara ceca di Brno, infatti, l'australiano della Repsol Honda HRC ha portato a 32 punti il vantaggio sul maiorchino della Yamaha, conquistando anche il sesto sigillo stagionale. Stoner, che non ha mai vinto ad Indy (una delle sole tre piste in cui non è mai salito sul gradino più alto del podio, ndr), con la settima vittoria potrebbe incrementare il distacco da Lorenzo che, invece, nell'appuntamento alla vigilia di Ferragosto non è andato oltre un quarto posto, per una scelta sbagliata di gomme all'anteriore.
Il campione del mondo, vincitore da queste parti nel 2009 non è mai sceso dal podio nelle altre due edizioni. Lorenzo ad Indianapolis, poi dovrebbe avere a disposizione le novità al motore testate all'indomani della gara di Brno. Tra i due litiganti... Potrebbe inserirsi il classico terzo che, questa volta, è il nostro Andrea Dovizioso. Il forlivese, con la seconda Repsol Honda Hrc, infatti, dopo il secondo posto dietro l'australiano nel Repubblica Ceca, punta al primo successo stagionale. Ma i primi tre della MotoGP dovranno fare i conti con la voglia di riscatto di Dani Pedrosa. Il catalano, dopo la pole di Brno, non concretizzata, poi, in gara, punta a fare il bis dopo la vittoria del 2010.
MotoGP
Marquez: “Non guido la Honda come vorrei, ma non voglio cambiare moto"
19/05/2022 A 07:49
Outsider di tutto rispetto, poi, è il nostro Marco Simoncelli, terzo con la San Carlo Honda Gresini a Brno e sul podio la scorsa stagione, che vuole continuare nel trend positivo dopo le tante cadute e le conseguenti tante polemiche. Altro grande protagonista potrebbe essere Ben Spies con l'altra Yamaha ufficiale che ci tiene a far bella figura davanti al proprio pubblico, magari ripetendo la pole della scorsa edizione. Dal Texas al Kentucky per Nicky Hayden e la Ducati ufficiale alla ricerca del terzo podio su questa pista. In gara anche un altro texano, il veterano Colin Edwards con la Yamaha del team Tech 3. Discorso a parte per Valentino Rossi. Il "Dottore" spera di migliorare ancora la sua prestazione dopo i test effettuati con la GP11.1 a Brno e di ridurre ancor più il distacco dal vincitore.
MotoGP
Quartararo deluso da Yamaha. Il manager: “Stiamo valutando"
17/05/2022 A 21:03
MotoGP
Bastianini top, Bagnaia flop: Ducati deve cambiare gerarchie per il titolo?
16/05/2022 A 13:28