Valentino Rossi si è distinto nelle qualifiche del GP di San Marino 2020, sesta tappa del Mondiale MotoGP che va in scena sul circuito di Misano. Il Dottore ha conquistato una buona quarta posizione in sella alla sua Yamaha e domani scatterà dalla seconda fila, col concreto obiettivo di battagliare per salire sul podio e magari anche di provare a tornare alla vittoria. Il nove volte Campione del Mondo è estremamente vicino ai suoi compagni di marca e ha tutte le carte in regola per fronteggiare Maverick Vinales, Franco Morbidelli e Fabio Quartararo che scatteranno avanti a lui.

"Finire primo nelle libere 3 è sempre un'emozione"

Gran Premio di San Marino
Morbidelli: "Una buona qualifica, ci stiamo divertendo"
12/09/2020 A 14:29

Il centauro di Tavullia, capace anche di timbrare il miglior tempo in assoluto nei tre turni di prove libere, ha analizzato la situazione ai microfoni di Sky Sport MotoGP: “Una buona giornata. Finire primo nella FP3 è sempre una bella emozione, a Misano ancora di più. Nel pomeriggio ho fatto un pochino più fatica, ma come passo non sono messo male. Siamo veramente molto contenti perché qui la nostra moto è veramente molto competitiva ed è una grandissima soddisfazione, soprattutto dopo due gare difficili come quelle in Austria".

"Dobbiamo provare a centrare il podio"

Valentino Rossi ha proseguito: “Domani (domenica, ndr) bisognerà cercare di fare il massimo per fare la migliore gara possibile e prendere dei punti importanti per il campionato, siamo tutti lì vicini e la situazione cambia incredibilmente, c’è un bilanciamento estremo. In una pista fai fatica a restare nei 10 e in un’altra ci sono quattro Yamaha davanti a tutti. Sarà dura perché Quartararo e Vinales hanno un grandissimo passo, anche Morbidelli va forte. Ci dobbiamo provare, dobbiamo cercare di lottare per il podio“.

Sull'idea del casco...

"Fa ridere. Quando abbiamo ragionato sull'idea abbiamo pensato a cosa c'era di diverso rispetto agli altri anni e quest'anno a Misano c'è una gara doppia. Qui nel paddock le chiamiamo la doppia di Jerez, la doppia di Misano. Inizialmente con Aldo (Drudi, ndr) avevo pensato alla doppia che si faceva una volta con le macchine per scalare, ma non era una cosa facile da riportare sul casco, allora poi ho pensato a quando eravamo giovani e si faceva l'amore due volte di fila. Allora abbiamo detto: scherziamo sulla mia età perché se ne devi fare due di fila serve l'aiutino. Secondo me fa ridere, l'hanno presa tutti bene, ci siamo fatti una risata. A mia mamma però non ho avuto il coraggio di dirlo, sapendo quanto sia religiosa non penso che sarà il suo casco preferito".

Valentino Rossi, verso l'infinito e oltre: la leggenda sempre sul podio da 25 anni

Gran Premio di San Marino
Viñales: "La pole mi riempie di gioia, ho un buon passo"
12/09/2020 A 14:19
Gran Premio di San Marino
Viñales in pole davanti a Morbidelli! Rossi 4°, Dovi 9°
12/09/2020 A 12:54