Seconda vittoria di fila per Pecco Bagnaia! Grandissima corsa dell'italiano che, a casa sua, trionfa per la seconda volta in otto giorni. Dopo aver battuto Marquez in un duello all'ultimo sangue ad Aragon, stavolta l'italiano deve avere la meglio di Fabio Quartararo a Misano, in una corsa comunque diversa rispetto a quella di settimana scorsa.
Sì, perché stavolta Bagnaia e la Ducati partono a bomba, dominando per oltre 15 giri. Nel finale però Pecco accusa un calo di gomme e deve subire il ritorno di un super Fabietto Quartararo in grande rimonta. Ma l'italiano resiste agli attacchi del Diablo e vince il Gran Premio di San Marino.
Gran Premio di San Marino
Rins e Suzuki sugli scudi nel warm-up del GP di San Marino
19/09/2021 A 08:49
Grandissimo Pecco, fantastico anche Fabio Quartararo. Il francese, nonostante una leadership del mondiale da tenere, non si risparmia e nel finale recupera oltre due secondi di gap su Bagnaia, provandoci sino all'ultimo, senza successo. 20 punti fondamentali per lui, quando mancano solo quattro corse alla fine.
Che bello vedere una Ducati vincente a Misano! C'è da dire che la moto italiana si dimostra la più forte su questa pista, lo dimostra l'immensa terza posizione di uno stupefacente Enea Bastianini. L'italiano dalle retrovie recupera giro dopo giro a suon di giri veloci, portandosi sul podio in maniera assolutamente meritata. Pazzesco la Bestia, autore anche del giro più veloce in gara.
Quarto un buon Marc Marquez, lontano però dal podio. Quinto Miller, che è secondo per quasi 20 giri prima di crollare con gomme finite. Sesto Mir.
Per gli altri italiani non una corsa indimenticabile. Il buon Pirro è 11mo, mentre Rossi è 17mo dietro a Petrucci. Fuori dal podio anche Dovizioso e Morbidelli.
Ora un weekend di pausa, poi si va ad Austin in una delle poche corse fuori dall'Europa. Quartararo tiene 48 punti di vantaggio su Bagnaia, con 100 punti in palio è un vantaggio di assoluta sicurezza.

L'ordine d'arrivo

La cronaca in cinque momenti

- Pronti via e le due Ducati ufficiali volano. In poche curve Bagnaia ha già una vita di vantaggio su Miller secondo, poi Quartararo, Marquez, Martin, Aleix e Pol. Martin ne ha e in breve tempo supera Marquez, per poi attaccare Fabietto. Nell'attacco però scivola.
- In pochi giri Bagnaia e Miller hanno quasi due secondi di vantaggio su Quartararo terzo. Marquez quarto staccato, poi Bastianini super quinto, Aleix, Rins, Pol, Mir e Pirro. La Bestia è super e riesce a passare Marquez, salendo al quarto posto. Bene anche Rins, sesto in rimonta.
- Bagnaia sempre con un secondo di vantaggio su Miller che ne ha uno su Quartararo. Poi Bastianini quarto a 3 secondi da Fabio. Quinto Marquez, poi Rins, Aleix, Mir, Pol e Pirro decimo. Al nono giro Miller va largo in una curva e Quartararo guadagna qualche metro su di lui. Ma il francese comunque sta facendo una grande gara, su una pista chiaramente favorevole alla Ducati.
- Ultimi dieci giri di gara. Quartararo cambia marcia e passa Miller, rimanendo comunque a tre secondi da Bagnaia. Quarto Bastianini, poi Rins che supera Marquez. Settimo Aleix, poi Mir, Pol e Pirro. Rins cade e butta al vento un'altra grande prestazione, mentre Bastianini è l'uomo più veloce in pista e chiude il gap su Miller terzo. Enea attacca e salta Miller, andando virtualmente sul podio.
- Bagnaia cala un po' il ritmo e Quartararo si avvicina. Bastianini saldamente terzo davanti a Miller. Quinto Marquez, poi Aleix e Mir. Fabietto ci crede e in due giri guadagna un secondo su Pecco e si ritrova a sei decimi. Ne esce fuori un bel duello nelle ultime due tornate, ma Pecco resiste e vince davanti al Diablo. Chiude il podio Bastianini, poi Marquez, Miller e Mir.

La statistica chiave

Enea Bastianini è la quinta Ducati sul podio in questa stagione. Record per la squadra italiana.

La dichiarazione

Fabio QUARTARARO: "E' stato veramente difficile. All'inizio le Ducati erano velocissime e mi attaccavano da tutte le parti. Ho dato tutto, forse troppo, dato che alcune volte mi si è chiuso l'anteriore. Pecco però era più forte, soprattutto in curva 12. Comunque ho portato a casa 20 punti per la stagione. Va bene così".

Il momento social

Il migliore

Francesco BAGNAIA: Otto giorni pazzeschi per lui. Dopo il fantastico duello con Marquez ad Aragon, a Misano viene fuori una corsa totalmente diversa, all'inizio dominata. Poi nel finale tutto si complica, ma lui è super nel resistere al ritorno di Quartararo.

Il peggiore

Alex RINS: Altra occasione buttata al vento. Stava disputando una super corsa, conclusa ancora una volta nella sabbia. Malissimo.

Valentino Rossi, le 10 vittorie più belle della carriera

Gran Premio di San Marino
Rossi: "Bagnaia e Morbidelli possono vincere il Mondiale"
18/09/2021 A 17:17
Gran Premio di San Marino
Valentino Rossi, dedica alla figlia in arrivo: fiocco rosa sul casco a Misano
18/09/2021 A 09:07