Un ottimo Danilo Petrucci (Ducati) ha fatto segnare il miglior tempo nel corso della seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Spagna 2019 della MotoGP. Sul circuito di Jerez de la Frontera, dominato da sole e temperature elevate (fino a 46 gradi l’asfalto) il pilota umbro ha completato la sua giornata con il tempo di 1:37.909 confermando di trovarsi a suo agio sia con la pista sia con la sua moto. Alle sue spalle, ad appena 97 millesimi, il compagno di scuderia Andrea Dovizioso, per ribadire come la GP19 abbia approcciato nella giusta maniera al weekend spagnolo.
Terza posizione, quindi, per il britannico Cal Crutchlow (LCR Honda) a 195 millesimi. Dopo una prima sessione di prove libere disputata nel corso della mattinata nella quale aveva fatto segnare il miglior crono, invece, Marc Marquez (Honda) si accontenta della quarta piazza a 238 millesimi, dopo aver girato solamente con le gomme dure (a differenza delle due Ducati). Quinto tempo per Maverick Vinales che è emerso come la migliore Yamaha del lotto. Il classe 1995 ha chiuso a 332 millesimi dalla vetta e ha rifilato ben 4 decimi al suo compagno di team, Valentino Rossi, che non è andato oltre la 14esima posizione a 772 millesimi da Petrucci. Giornata davvero complicata per la moto di Iwata che, come preventivato, ha sofferto le alte temperature dell’asfalto di Jerez. Il “Dottore”, inoltre, non ha mai trovato il giusto assetto per la sua M1 e ha faticato con ogni mescola. Per il nove volte campione del mondo la FP3 sarà fondamentale per rimettersi in carreggiata e, soprattutto, per entrare nella top 10 e, quindi, evitare la Q1.
Gran Premio di Spagna
Marc Marquez precede un redivivo Lorenzo nelle FP1, solo 18° Rossi
03/05/2019 A 09:35
Tornando alla FP2, sesta posizione per il francese Fabio Quartararo (Yamaha Petronas) a 481 millesimi, settima per il sorprendente tedesco Stefan Bradl (Honda) che, da wild card, si è classificato a poco meno di mezzo secondo dai migliori. Ottavo tempo per un’altra Honda, quella del nipponico Takaaki Nakagami del team LCR a 505 millesimi, quindi nono per un ritrovato Jorge Lorenzo (Honda) a 536, dopo aver dato segnali importanti di ripresa a livello fisico dopo i guai di inizio anno. Completa la top ten, infine, il nostro Francesco “Pecco” Bagnaia (Ducati Pramac) che, dopo le difficoltà della FP1, si è portato a 684 millesimi da Petrucci.
In 13esima posizione, quindi, troviamo Andrea Iannone (Aprilia) a 767 millesimi, proprio davanti a Valentino Rossi, mentre non va oltre la 18esima posizione Franco Morbidelli (Yamaha Petronas) che, dopo un buon avvio in mattinata, nella sessione pomeridiana è sparito, accusando un distacco pesante anche nei confronti del compagno Fabio Quartararo. Il turno è stato condizionato dalla bandiera rossa a 2:42 dalla conclusione dovuta alle rovinose cadute del britannico Bradley Smith (Aprilia) e del ceco Karel Abraham (Ducati Reale Avintia) in curva 5.

CLASSIFICA FP2 GP SPAGNA 2019 – MOTOGP

1 9 Danilo PETRUCCI ITA Mission Winnow Ducati Ducati 285.9 1’37.909
2 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Mission Winnow Ducati Ducati 287.8 1’38.006 0.097 / 0.097
3 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 288.9 1’38.104 0.195 / 0.098
4 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 284.8 1’38.147 0.238 / 0.043
5 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 281.3 1’38.241 0.332 / 0.094
6 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 282.2 1’38.370 0.461 / 0.129
7 6 Stefan BRADL GER Team HRC Honda 285.8 1’38.373 0.464 / 0.003
8 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 282.2 1’38.414 0.505 / 0.041
9 99 Jorge LORENZO SPA Repsol Honda Team Honda 284.8 1’38.445 0.536 / 0.031
10 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 284.0 1’38.593 0.684 / 0.148
11 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 284.3 1’38.606 0.697 / 0.013
12 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 287.1 1’38.635 0.726 / 0.029
13 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 283.0 1’38.676 0.767 / 0.041
14 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 279.2 1’38.681 0.772 / 0.005
15 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 285.4 1’38.721 0.812 / 0.040
16 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 282.2 1’38.747 0.838 / 0.026
17 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 286.4 1’38.789 0.880 / 0.042
18 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 281.6 1’38.900 0.991 / 0.111
19 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 284.2 1’39.110 1.201 / 0.210
20 5 Johann ZARCO FRA Red Bull KTM Factory Racing KTM 283.8 1’39.366 1.457 / 0.256
21 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 281.7 1’39.532 1.623 / 0.166
22 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 280.5 1’39.774 1.865 / 0.242
23 38 Bradley SMITH GBR Aprilia Factory Racing Aprilia 281.6 1’39.904 1.995 / 0.130
24 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 278.7 1’40.894 2.985 / 0.990
alessandro.passanti@oasport.it
Gran Premio di Spagna
Valentino Rossi: "Barcellona è una pista che mi piace molto"
12/06/2019 A 11:56