E' Marc Marquez il vincitore del Gran Premio di Jerez, quarto atto del mondiale della MotoGP 2019. In Spagna non c'è storia: il Cabroncito domina dalla prima curva, per poi allungare nella fase centrale e stravincere in solitaria.
Austin è dimenticata. Il campione del mondo stavolta non sbaglia e vince in Andalucia. Il ritmo dello spagnolo è insostenibile per tutti, e così trionfa davanti a Rins e a Viñales, per una tripletta della stessa nazione sul podio.
Gran Premio di Spagna
Valentino Rossi: "Barcellona è una pista che mi piace molto"
12/06/2019 A 11:56
Si conferma ancora una volta Alex Rins. Spettacolare prestazione del ragazzo della Suzuki, che dalla nona piazza rimonta sino alla seconda piazza finale.
Bravissimo Maverick Viñales che chiude il podio. Top Gun riesce ad essere competitivo sin dalle prime curve su questa pista di Jerez, spesso ostica alla Yamaha, e si prende una bellissima terza piazza. Maverick alla fine è il migliore con la M1, data la debacle del team Petronas: Quartararo fa una gran gara ma purtroppo è costretto al ritiro per un problema tecnico. Per Morbidelli invece una corsa a due facce: ottimo all'inizio ma successivamente in calo, sino alla settima casella finale.
Corsa in chiaroscuro per Valentino Rossi. Il Dottore non parte benissimo e naviga ai margini della top ten. Nella seconda parte della corsa rimonta sino alla sesta posizione, dietro alle due Ducati abbastanza anonime. Dovi e Petrucci faticano in Spagna e non riescono a ripetere il passo messo in mostra nelle prove.
Si lascia Jerez e si va a Le Mans. Il mondiale è apertissimo, con Marquez in testa con un solo punto di vantaggio su Rins, poi Dovizioso a 3 punti e Valentino a 9. Però l'impressione è che il Cabroncito stia per prendere il volo.

L'ordine d'arrivo

POSIZIONEPILOTAMOTODISTACCO
1Marc MarquezHonda-
2Alex RinsSuzuki+1.654
3Maverick ViñalesYamaha+2.443
4Andrea DoviziosoDucati+2.804
5Danilo PetrucciDucati+4.748
6Valentino RossiYamaha+7.547
7Franco MorbidelliYamaha+8.228
8Cal CrutchlowHonda+10.052
9Takaaki NakagamiHonda+10.274
10Stefan BradlHonda+13.402

La cronaca

- Pronti via e Marquez si porta in testa davanti a Morbidelli e Quartararo. Poi Viñales, Dovizioso, Petrucci e Rins. Rossi chiude decimo il primo giro, ma poi si fa infilare da Nakagami.
- I primi tre prendono qualche metro, Morbido e Fabio riescono a tenere il ritmo di Marquez. Viñales perde terreno, poi Dovizioso, Rins e Petrucci. Il Dottore ci mette qualche giro ma finalmente si libera di Nakagami ed entra in top ten.
- Marquez è sempre primo e allunga, poi Morbidelli, Quartararo e Viñales. Quinto Rins più staccato ma con un gran ritmo, poi le Ducati non al massimo. Ottavo Crutchlow, poi Miller e Rossi sempre decimo. Malissimo Jorge Lorenzo, solo 15mo.
- Dopo 10 giri Marquez rompe gli indugi e se ne va. Morbido prende paga e si fa passare anche da Quartararo, bravissimo Rins a riagganciare le Yamaha e a passare Viñales. Ducati con un ritmo lento, Rossi sempre decimo.
- Il colpo di scena arriva a metà gara con il ritiro improvviso di Quartararo per un problema tecnico. Rins invece vola e passa Morbidelli in crisi, il quale viene passato anche da Viñales, Dovi e Petrux. Marquez quindi ha una vita di vantaggio su Rins secondo, poi Maverick, Dovizioso, Petrucci e Morbido. Rossi nono.
- Nel finale il Dottore in due giri passa Miller, Crutchlow e Morbidelli in totale crollo. Davanti Dovizioso attacca Viñales per il podio, ma non riesce nell'impresa. Stravince Marquez, davanti a Rins e a Viñales. Quarto Dovizioso, poi Petrucci e Rins.

La statistica chiave

Prima tripletta tutta spagnola sul podio in stagione per la MotoGP 2019. Jorge Lorenzo prosegue nella sua pessima stagione: da quando è in Honda non è mai riuscito a chiudere nei 10 sia in qualifica che in gara.

La dichiarazione

Alex RINS: "Sono partito un po' indietro, ma poi sono riuscito a recuperare. Prosegue il mio grande momento di forma".

Il tweet da non perdere

Il migliore

Marc MARQUEZ: Il disastro di Austin è dimenticato. Domina in lungo e in largo e torna in testa al mondiale nonostante uno zero. E' il primo a vincere due gare quest'anno.

Il peggiore

Jorge LORENZO: Weekend incredibile. Ci si aspettava la sua rinascita e Jerez, invece dopo delle ottime libere del venerdi crolla miseramente. E così mentre Marquez domina davanti, lui chiude ai margini della zona punti, lontanissimo dai primi. Nell'anno del debutto in Ducati era andato a podio qui in Spagna, con la Honda invece naviga nelle retrovie.
Gran Premio di Spagna
Marquez: "E' stata difficile di testa, ma ora mi sento bene"
05/05/2019 A 13:30