Fabio Quartararo difende la sua imbattibilità in qualifica a Jerez de la Frontera in MotoGP e conquista la quarta pole position consecutiva sul tracciato andaluso da quando è sbarcato nella classe regina del Motomondiale. Il francese della Yamaha Factory è stato il più rapido del lotto nel Q2 precedendo di 57 millesimi il suo ex compagno di squadra Franco Morbidelli e di 105 la Ducati di Jack Miller.
Per il nizzardo classe 1999 si tratta della dodicesima partenza al palo della carriera in MotoGP, la seconda di seguito dopo Portimao. Quartararo ha fermato il cronometro in 1’36″755, siglando la sua miglior prestazione della sessione proprio sulla bandiera a scacchi all’ultimo tentativo di time-attack e candidandosi al ruolo di favorito principale anche per la gara di domani.
È stata una qualifica veramente tosta, perché le condizioni non erano perfette. In realtà non sono così veloce come l’anno scorso, ma ero proprio al limite col davanti in diverse curve e pensavo di cadere. La cosa più importante però è che siamo in pole position e abbiamo la stessa fiducia delle ultime due gare. Stiamo andando bene, ora dobbiamo scegliere le gomme per domani. Sono molto contento, grazie al team per questo lavoro incredibile“, ha dichiarato il Diablo ai microfoni di Sky Sport.
Gran Premio di Spagna
Lecuona penalizzato di 3": a Marini e Rossi una posizione
IERI A 12:03

Le parole di Morbidelli

57 millesimi. Appena 57 millesimi separano Franco Morbidelli dalla pole position del Gran Premio di Spagna, quarto appuntamento del Mondiale di MotoGP 2021. Un boccone amaro per il portacolori del team Yamaha Petronas che chiude con il crono di 1:36.812 contro l’1:36.755 di Fabio Quartararo. Un duello tutto interno al team di Iwata anche se, giova ricordarlo, Franky non ha a disposizione la M1 edizione 2021, bensì la Spec-A del 2019.
Per il pilota romano, tuttavia, i sorrisi non mancano. Dopo il preoccupante esordio di Losail, infatti, a Portimao aveva già messo in mostra passi in avanti incoraggianti. Suffragati, eccome, dai primi due giorni di Jerez de la Frontera. Sia sul passo gara, sia sul giro secco, la sua moto è nettamente migliorata e, non ultimo, il confronto diretto con il suo compagno di team, Valentino Rossi, lo sta assolutamente stravincendo.
Le sue parole al termine delle qualifiche odierne, ai microfoni di Sky Sport, confermano come l’italo-brasiliano preferisca guardare il bicchiere mezzo pieno: “Devo dire che siamo andati veramente forte in queste qualifiche. Sono estremamente contento di questo secondo posto e penso di avere un feeling veramente ottimo con la mia moto. Per nostra fortuna, vista la differenza in fatto di potenza rispetto ai rivali, su questo tracciato non ci sono troppi rettilinei, per cui possiamo dire la nostra. Nel complesso posso fare un bilancio positivo, io e la moto siamo in forma”.
A questo punto Franco Morbidelli punta il mirino in vista della gara di domani, che lo vedrà combattere assieme ai primi della classe, avendo a disposizione un ritmo davvero interessante. “Il Gran Premio sarà tutto da giocare. Se riuscirò a realizzare una partenza importante penso che potrò dire la mia, ma i rivali e le variabili non mancheranno, come sempre”.

Bastianini: "Tuffi? Ero bravo, ma sognavo la moto non i Giochi"

Gran Premio di Spagna
Rossi: "Ho supporto Petronas ma devo trovare una soluzione"
02/05/2021 A 19:46
Gran Premio di Spagna
Bagnaia: "Doppietta speciale, felice di essere leader mondiale"
02/05/2021 A 14:32