La MotoGPha concluso la prima giornata di lavoro sul tracciato di Jerez de la Frontera, dove domenica andrà in scena il Gran Premio di Spagna, quarto atto del Mondiale 2021. Dopo le prove libere del mattino, nel pomeriggio i centauri hanno affrontato la free practice 2, che dovrebbe essere particolarmente significativa poiché tenuta allo stesso orario in cui si disputeranno le qualifiche di domani e il GP di domenica.
Nella fase del turno dedicata al lavoro in ottica gara, la Yamaha ribadisce di trovarsi particolarmente a proprio agio sul tracciato andaluso, tanto che con una coppia di gomme medie sia Franco Morbidelli che Fabio Quartararo riescono ad abbattere il muro dell’1’38” e a tenere un passo impressionante. Arrivano conferme anche da parte dell’Aprilia di Aleix Espargaro, il quale si attesta a sua volta su prestazioni analoghe a quelle dei due alfieri della Casa di Iwata. Si notano performance molto interessanti anche da parte delle Honda, se si parla di giro secco.
Nel finale in tanti montano mescola soft al posteriore, in maniera tale da lanciarsi in un time attack di massa in vista dell’accesso diretto al Q2. La classifica viene, ovviamente, rivoluzionata ed è Francesco Bagnaia a risultare il migliore, facendo intendere come – almeno in qualifica – Ducati possa dire la propria per la pole position. Pecco precede gli onnipresenti Quartararo, Aleix Espargaro e Morbidelli, che addirittura non spreca neppure una morbida! Al momento sono nella top-ten della classifica combinata, e quindi qualificati di diritto al Q2, anche Maverick Viñales, Takaaki Nakagami, Miguel Oliveira, Alex Rins, Johann Zarco e Brad Binder.
Gran Premio di Spagna
Rossi: "Ho supporto Petronas ma devo trovare una soluzione"
02/05/2021 A 19:46
In difficoltà, dunque, Joan Mir che non è riuscito in alcun modo a fare la differenza. Il Campione del Mondo in carica è attualmente tredicesimo, poco avanti rispetto a Marc Marquez, che è stato l’unico pilota a non migliorare il tempo della mattinata. Situazione sportivamente drammatica per Valentino Rossi che, a differenza dei tre compagni di marca, è rimasto mestamente nelle retrovie. Resta la FP3 di domattina per sovvertire la situazione attuale.
GP SPAGNA MOTOGP – CLASSIFICA COMBINATA FP2
1 BAGNAIA Francesco Ducati 1’37″209
2 QUARTARARO Fabio Yamaha 1’37″387
3 ESPARGARO Aleix Aprilia 1’37″646
4 MORBIDELLI Franco Yamaha 1’37″704
5 VIÑALES Maverick Yamaha 1’37″726
6 NAKAGAMI Takaaki Honda 1’37″775
7 OLIVEIRA Miguel Ktm 1’37″816
8 RINS Alex Suzuki 1’37″847
9 ZARCO Johann Ducati 1’37″888
10 BINDER Brad Ktm 1’37″896
11 BRADL Stefan Honda 1’37″939
12 MILLER Jack Ducati 1’37″965
13 MIR Joan Suzuki 1’38″040
14 ESPARGARO Pol Honda 1’38″115
15 MARINI Luca Ducati 1’38″274
16 MARQUEZ Marc Honda 1’38″291
17 PETRUCCI Danilo Ktm 1’38″462
18 BASTIANINI Enea Ducati 1’38″516
19 SAVADORI Lorenzo Aprilia 1’38″594
20 MARQUEZ Alex Honda 1’38″618
21 ROSSI Valentino Yamaha 1’38″698
22 LECUONA Iker Ktm 1’38″713
23 RABAT Tito Ducati 1’39″023

Bastianini in esclusiva fra MotoGP, Ducati, Rossi, Sic e tuffi

Gran Premio di Spagna
Bagnaia: "Doppietta speciale, felice di essere leader mondiale"
02/05/2021 A 14:32
Gran Premio di Spagna
Primo squillo di Miller, Bagnaia e Morbidelli sul podio
02/05/2021 A 12:44