Il Team VR46 di Valentino farà il proprio ingresso ufficiale in MotoGP nel 2022. Il Dottore ha siglato una partnership quinquennale con Aramco, la compagnia petrolifera nazionale saudita e sponsor della squadra del numero 46 nella classe regina del Motomondiale. Come ha dichiarato il centauro di Tavullia si tratta di una chiusura del cerchio dopo il grande lavoro fatto dalla VR46 negli ultimi dieci anni con il progetto dell’Academy.
Il nove volte Campione del Mondo sta attualmente correndo con la Yamaha Petronas, team satellite della scuderia di Iwata lasciata al termine della passata stagione. Il 42enne è stato molto chiaro nelle dichiarazioni rilasciate dopo l’accordo: "Siamo tutti molto contenti, anche perché è un partner molto importante. Si tratta di uno sponsor molto rilevante anche per la MotoGP, oltre alle altre case petrolifere che sono già sulla griglia. Per noi è un po' la chiusura del cerchio riuscire a fare un team in MotoGP, perché siamo partiti 10 anni fa aiutando mio fratello, Migno, Morbidelli, che facevano tutto il CIV. Dopo 10 anni, arrivare con un team in MotoGP è una grande soddisfazione. In VR46 c’è tantissima gente che lavora su questo progetto".

L'impegno di Vale

Gran Premio di Spagna
Rossi: "A Jerez ho sempre tanta voglia di correre"
28/04/2021 A 12:18
"Abbiamo fatto delle cose importanti, portando dei piloti dal Campionato Italiano alla MotoGP, ma non sono coinvolto direttamente sinceramente. Ci sono tante persone alla VR46 che hanno lavorato a questo accordo per la Moto2 e per il futuro in MotoGP. Sono solo il capo (ride), ma non parlo con gli sponsor".

Bastianini: “Non avrei mai pensato di correre contro Rossi”

Correrà con la sua squadra?

"Improbabile. Al momento è più probabile che io non corra per il mio team l’anno prossimo, ma non è neanche detto al 100%, perché in questo mondo le cose cambiano da un giorno all’altro. Io direi che a questo punto è molto difficile, ma non impossibile. La priorità comunque è provare ad andare forte e magari continuare insieme a Petronas il prossimo anno".

La marca delle moto

"Parliamo con tutti: Aprilia, Yamaha, Ducati e anche Suzuki. Ma non credo che sia stato deciso ancora nulla".

Valentino Rossi, 42 anni di una leggenda non ancora sazia

MotoGP
Razali: "Uno sbaglio ingaggiare Valentino. I giovani sono più veloci"
7 ORE FA
MotoGP
A Tavullia rimossi gli striscioni per Valentino Rossi
IERI A 17:01