The end. La carriera del fenomeno, dell’uomo che ha cambiato per sempre la percezione del motomondiale, trasformandolo in un fenomeno planetario, è giunta al termine. Valentino Rossi saluta la MotoGP con un 10° posto, uno dei migliori piazzamenti in un’annata tormentata ma che non intacca la carriera di una leggenda assoluta dello sport italiano e di un’icona assoluta del motociclismo. Una domenica speciale, emozionante iniziata con la visita di Ronaldo il Fenomeno nel box, e poi dopo l’ultima bandiera a scacchi in MotoGP della carriera con un giro d’onore che è pura emozione.
MotoGP
Valentino Rossi, tutti i record e primati del Dottore
14/11/2021 A 13:58
Già perché tutti i piloti si fermano alla prima variante per attendere il Dottore e lo scortano fino alla sua “marea gialla”: dove scende dalla moto, abbraccia i piloti che lo hanno atteso e poi ringrazia i tifosi e si inchina dinanzi al pubblico in visibilio. Dal casco traspaiono un po’ di lacrime ma non è questo il mood che Rossi vuole per il suo ultimo ballo: serve allegria e spensieratezza e così al ritorno nel box inizia il delirio.
Dopo gli abbracci, ecco i cori da stadio animati da tutti i membri del suo team e da due piloti della sua Academy: Marco Bezzecchi ed Andrea Migno.
Oh mamma, mamma sai perché mi batte il corazon ho visto Valentino, ho visto Valentino eh mamma, mi batte il corazon...
Tra stage diving, gavettoni, cori da stadio, fiumi di champagne e una festa senza fine: giusto così. Il giusto commiato a un mito che ha dato tanto e mancherà tantissimo a partire dall’anno prossimo.

Grazie Vale, il campione infinito che ha segnato un'epoca

Gran Premio di Valencia
Rossi dice addio alla MotoGP con un 10° posto, vince Bagnaia
14/11/2021 A 12:38
MotoGP
Valentino Rossi, 46 curiosità che forse non sai su di lui
11/11/2021 A 07:26