Fabio QUARTARARO Voto 10: Bravissimo tatticamente il francese, che non si fa mai vedere nei primi giri, si nasconde sornione per mantenere le gomme. Poi cambia marcia e non ce n'è più per nessuno.

La joie de Fabio Quartararo après sa victoire à Losail.

Credit Foto Getty Images

Johann ZARCO Voto 9: Due gare in fotocopia del francese, che sembra sempre far fatica, ma invece è li, solido, con un ritmo costante e mai incline all'errore. Bravo a stare sempre dietro al compagno, super nel finale a passarlo. Due secondi posti in due gare e leader del mondiale. Grande conferma, è tornato il francese!
Grand Prix Doha
Quartararo vince davanti a Zarco e Martin! Bagnaia 6°
04/04/2021 A 17:47
Jorge MARTIN Voto 9: Andare forte nelle prove e in qualifica è semplice, è la domenica che bisogna fare bene. Ma Jorge non solo si conferma, ma va ben oltre le aspettative! Comanda per 18 giri come un veterano, con un ritmo pazzesco. Poi nel finale incassa i due sorpassi ma comunque ottiene il primo podio della carriera, alla seconda corsa in MotoGP. Tanta roba!
Maverick VIÑALES Voto 6: Fino a quattro giri dalla fine sembrava destinato a un duello per la vittoria con Quartararo. Poi però sbaglia qualche frenata, si fa imbrigliare da Zarco e Rins e alla fine chiude fuori dal podio. Passo indietro, piccola delusione.
Alex RINS Voto 7: Bene ma non benissimo. La Suzuki stavolta parte meglio rispetto alla scorsa gara e Alex mette pressione ai primi. Ma nel finale non ha il ritmo delle Ducati e perde qualche metro, almeno riesce ad avere la meglio di Maverick. Comunque risponde al meglio alle critiche, battendo il compagno di squadra.
Francesco BAGNAIA Voto 6: Altra solida prestazione di Pecco, che però non conferma il podio della scorsa volta. Sufficienza, poco altro per Bagnaia, da cui ormai ci aspettiamo di più. Soprattutto perché le Pramac volano, mentre le ufficiali fanno fatica.
Joan MIR Voto 6: Difficile dare un voto alla gara di Mir. Stavolta prende paga da Rins, ma è comunque invischiato nel duello con Miller che gli fa perdere il treno giusto. Sufficienza di stima, ma attenzione a lui quando si arriva in Europa.
Aleix ESPARGARO Voto 8: Buona gara dell'Aprilia e di Aleix che si conferma ad altissimi livelli. Chiude decimo, ma tutta la corsa è di altissimo livello, col passo dei primi. Speriamo possa continuare così!
Enea BASTIANINI Voto 7: Stavolta non porta a casa la top ten, ma poco importa. Si conferma la Bestia dopo la bella prestazione di sette giorni fa. Solido.
Valentino ROSSI Voto 4 e mezzo: Poco da segnalare. Qualche sorpasso nella seconda parte di gara, poi poco altro. Vederlo fuori dalla zona punti è di una tristezza incredibile.
HONDA Voto 4: Ok che non c'è Marquez, ma da una casa come la Honda ci si aspetta molto di più. Settimana scorsa abbiamo avuto Pol nei dieci, stavolta nulla. Alex ancora a terra, Nakagami sprofondato, i due ufficiali 13mo e 14mo. Malissimo. Per fortuna che il Cabroncito dovrebbe tornare a Portimao...
DUCATI Voto 4 e mezzo: Può una squadra aver ottenuto quattro podi su sei, essere gravemente insufficiente? Sì, assolutamente. Perché in Qatar doveva dominare, e invece è batttuta dalla Yamaha. Inoltre il team ufficiale si ritrova sempre dietro alle Pramac, e questo non va bene per nulla. Dopo grandi test invernali Jack Miller sembra tornato al suo livello, un buon pilota ma mai vincente. Pecco è ancora acerbo, ma comunque più veloce del compagno. Si sente già la mancanza di Dovizioso. Così non si vince nulla.
Jack MILLER Voto 4: Molto male, per due ragioni. Prima di tutto perché doveva confermare ciò che di buono aveva messo in mostra nei test, e invece nelle due gare di Losail non va mai sul podio. E poi perché la scenata con Mir è di pessimo gusto, da alcuni replay sembra chiaramente volontaria...

Valentino Rossi, 42 anni di una leggenda non ancora sazia

Grand Prix Doha
Moto2: vince Sam Lowes davanti a Gardner, quarto Bezzecchi
04/04/2021 A 16:28
Grand Prix Doha
Moto3: Acosta vince dalla pit lane, rissa tra Alcoba e McPhee
04/04/2021 A 15:13