"Valentino è stato un genio, un marziano, però ora è tornato sulla terra e non si devono trovare più tante scuse, adesso basta. Ha sempre corso per vincere, ma ora corre per arrivare”.
A pochi giorni dal 12° posto all’esordio con la Yamaha Petronas a Losail, Marco Lucchinelli – ex campione del mondo classe 500 nel 1981 – ha dato un giudizio molto netto, in un'intervista all'agenzia LaPresse, su Valentino Rossi che ai microfoni di Gazzetta dello Sport ha replicato mettendo i puntini sulle i e non nascondendo la propria sorpresa per un giudizio così severo e poco indulgente, specie con un passato da motociclista di successo come Lucky.
"Mi dispiace che sia Marco Lucchinelli a dirlo, perché è stato un grande amico di Graziano, siamo stati molto amici noi e tutte le volte che lo vedo è super gentile con me, vorrei dire che mi lecca il c... ma magari questo è un brutto modo per dirlo. Non lo so, a un certo punto Lucchinelli ha iniziato a parlare sempre male di me, ma non ho capito bene il perché. Però alla fine ognuno può dire la sua, anche se naturalmente mi dispiace. Quelli che sono importanti sono i risultati, se riuscirò ad andare forte tutti risaliranno sul carro del vincitore, se non ce la farò continueranno a dire che dovevo smettere qualche anno fa. Io comunque spero solo una cosa, e l’ho detto più volte ad Albi e Uccio (Tebaldi e Salucci, suoi amici storici e soci nella VR46 Riders Academy): che quando sarò vecchio non diventerò come loro”.
MotoGP
Lucchinelli: "Rossi è stato un marziano ma adesso basta!"
01/04/2021 A 21:57

Valentino Rossi, 42 anni di una leggenda non ancora sazia

Grand Prix Doha
Rossi e Petronas in crisi nera: cosa succede al Dottore?
05/04/2021 A 06:39
Grand Prix Doha
Partenza 'fionda' per Miguel Oliveira: da 12° a 3°
04/04/2021 A 21:45